Oddo: “Ho bellissimi ricordi del Derby di Milano anche se non li ho mai vinti. Sullo scudetto…”

Author

Categories

Share

Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, Massimo Oddo ha parlato così del Derby si Milano, tra ricordi ed attualità. Ecco le  parole dell’ex terzino destro del Milan:

Sul suo derby del cuore: “Il primo, quello del marzo 2007. Purtroppo perdemmo, ma per me fu l’occasione di aggiungere le emozioni del derby di Milano a quelle che avevo già vissuto a Verona e a Roma. Io e Ronaldo eravamo appena stati acquistati dal Milan nel mercato invernale, il Fenomeno ci portò in vantaggio ma poi finì 2-1 per l’Inter“;

Il suo Derby più doloroso: “Avendone giocato soltanto un altro, per forza il secondo. Anche qui andammo in vantaggio con un gol di Pirlo, poi però gli argentini dell’Inter ci punirono. Prima Cruz e poi Cambiasso, altro 2-1“.

Su chi toglierebbe nell’Inter attuale: “Nella scorsa stagione sarebbe stato facile dire Lukaku, ora invece vado un po’ in controcorrente e dico Brozovic. Da lui passa tutto il gioco nerazzurro e con Barella forma una coppia fenomenale

Sul favorito per lo scudetto: “Credo che finora il Milan abbia fatto qualcosa in più. Ma proprio qualcosina, eh, perché le due squadre si equivalgono. Il Milan è avvantaggiato dalla scelta di aver mantenuto lo stesso allenatore, ma l’Inter ha giocatori con maggiore esperienza“.

Sulle emozioni in un Meazza pieno: “San Siro è un simbolo del calcio italiano e dello sport in generale, è ovvio essere affezionati a un monumento così importante. Però credo che si debba andare avanti. C’è troppo divario tra i nostri stadi e gli impianti degli altri top team europei, non si può fermare il processo di modernizzazione se si vuole essere competitivi“.

Massimo Oddo - MilanPress, robe dell'altro diavolo
Massimo Oddo – MilanPress, robe dell’altro diavolo

Author

Share