Vranckx in conferenza: “Farò di tutto per meritarmi questa chance. Ieri c’era da dare la vita per non subire e…”

Categories

Aster Vranckx ha parlato nella conferenza stampa della sua presentazione dalla sala stampa di Milanello. Il centrocampista belga è partito dalle ragioni per cui ha scelto il Milan: ecco le sue dichiarazioni.

Per me il Milan rappresenta un grandissimo club con la sua storia e i suoi grandi giocatori. Voglio farne parte e farò di tutto per meritarmi questa chance. È un grande piacere per me far parte della squadra Campione d’Italia. Le strutture a Milanello sono fantastiche, ti motivano a dare ancora di più. Una delle ragioni per cui volevo venire qua è per il progetto. Qui ci sono tanti ragazzi giovani che stanno crescendo bene“.

Sull’esperienza con l’ex rossonero Van Bommel: “È stata una bellissima esperienza lavorare con Van Bommel. Mi ha sempre dato grandi consigli ed è un’ottima persona“.

Sul suo debutto ieri contro la Sampdoria: “Sono stati 20 minuti difficili quello di ieri perché eravamo anche in 10. È stata una grande emozione. Ho corso più che potevo pur di non far prendere gol alla squadra. Dovevamo stare compatti e combattere insieme, dovevamo dare la vita per non subire gol: questa è la mentalità con la quale sono entrato in campo“.

Sul suo modello: “Moussa Dembélé. L’ho sempre guardato con grande rispetto e ammirazione“.

Sul rapporto con Pioli: “Ieri parlavo di tattica con il mister e sono conversazioni che restano tra noi. In generale cerca sempre di darmi buoni consigli per farmi capire il gioco del Milan“.

Sulla colonia belga rossonera: “Conoscevo Alexis e Divock per un allenamento in Nazionale in passato. Conosco Charles da un po’ di tempo e ci siamo parlati: mi ha raccontato dell’ambiente e mi ha dato solo riscontri positivi“.

Sulle sue caratteristiche: “Sono un centrocampista e quando gioco lì sono felice. Preferisco forse una posizione più offensiva, ma sono pronto anche per rivestirne una più difensiva. Intercettare e recuperare palloni è sicuramente una delle mie qualità“.

Sull’eredità di Kessie: “Penso di essere venuto qua con la determinazione di portare qualcosa alla squadra. Sono sempre positivo: sono pronto“.

E conclude: “Come farmi riscattare? Devo lavorare duramente tutti i giorni in allenamento e quando avrò la possibilità di giocare, dovrò dare il mio meglio in campo“.

Milan: Aster Vranckx - MilanPress, robe dell'altro diavolo
Milan: Aster Vranckx – MilanPress, robe dell’altro diavolo

Autore

condividi