Milan, Tonali è diventato imprescindibile. Anche i numeri testimoniano la sua crescita esponenziale

Author

Categories

Share

Sembra di vedere un altro giocatore, magari il fratello gemello, ma Sandro Tonali è completamente cambiato, in meglio, rispetto alla scorsa stagione. Dopo che lo scorso anno non fu semplice, tra qualche acciacco fisico e le difficoltà dell’arrivo in una piazza come Milano, ora Sandro Tonali è diventato un titolare fisso del Milan. In questo inizio di stagione, infatti, mister Stefano Pioli lo ha sempre schierato titolare, ad eccezione della trasferta di Liverpool dove iniziò dalla panchina a causa dei postumi di un’indisposizione che lo aveva colpito nelle ore precedenti il match.

Come evidenzia questa stamattina La Gazzetta dello Sport, infatti, Tonali si è preso il Milan, complice anche uno stato di grazia dal punto di vista fisico e le non perfette condizioni di Kessie e Bennacer. La crescita dell’ex Brescia, che quest’estate ha fatto di tutto per sposare il progetto rossonero, è inesorabile e sotto gli occhi di tutti. La Rosea riporta i numeri di queste prime giornate, confrontandoli con quelli di stagione scorsa: la media di palloni giocati a partita è praticamente raddoppiata rispetto ad un anno fa (da 37,8 a 66,3), le occasioni create sono passate da 0,6 a 1,3, la media dribbling riusciti è aumentata di oltre il 500% (da 0,2 a 1,3), così come è nettamente migliorata quella dei tiri in porta (da 0,4 a 1,8).

Milan-Cagliari: Sandro Tonali (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan: Sandro Tonali (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Author

Share