I segreti del Milan? Il divertimento, la spensieratezza e l’empatia

Author

Categories

Share

Gli highlights della sfida di Marassi contro la Sampdoria possono riassumersi nel cerchio finale della squadra. Al centro Stefano Pioli, l’oratore. Nonostante le assenze, nonostante le difficoltà, il Milan è più forte di tutto questo e ci passa sopra come squadra. Ma qual è il vero segreto dei rossoneri? Lo cerca di spiegare oggi il Corriere della Sera.

L’empatia tra Pioli e la squadra appunto, che durante la quarantena del tecnico si è rafforzata ancor di più. Un legame forte, testimoniato dalle belle parole dei giocatori verso il loro allenatore e dai cori intonati sul pullman di ritorno da Genova.

Lo scudetto visto né come un obbligo né come un’ossessione. Lo si capisce da tante cose, da tanti comportamenti. La leggerezza, la spensieratezza con le quali si sta costruendo questa stagione sono la prova lampante del divertimento che la squadra ha avuto sin qui.

Vincere aiuta a vincere e convincere. Così anche i rinnovi più difficili sembrano potersi realizzare, da Donnarumma a Calhanoglu, passando anche per quello di Kessie e quello di Ibrahimovic. Un Milan che, anche senza lo svedese, vola. I giocatori sono valorizzati e si sentono parte del progetto, anche quelli che entrano dopo, vedasi Castillejo. Certo è che Ibra è un valore aggiunto, per questo sta cercando di scaldare i motori. L’obiettivo? Rientrare contro il Parma questa domenica.

Milan: Zlatan Ibrahimovic - Milanpress, robe dell'altro diavolo
Milan: Zlatan Ibrahimovic – Milanpress, robe dell’altro diavolo

Author

Share