HomePrimo Piano"Rispondere con il lavoro": Rafael Leao trascina il Milan e zittisce i...

“Rispondere con il lavoro”: Rafael Leao trascina il Milan e zittisce i detrattori

“Rispondere con il lavoro”, questo l’hashtag utilizzato da Rafael Leao nel post pubblicato su Instagram per celebrare la vittoria contro il Sassuolo. Il portoghese ha risposto con il lavoro alle tante critiche piovute sul suo conto dopo due prestazioni incolore contro Parma e Genoa. Un gol, un assist ad un gol annullato di pregevole fattura, tante giocate entusiasmanti. Contro il Sassuolo c’è tutto Rafael Leao, o perlomeno, tutto il lato positivo dell’ex Lille.

A Reggio Emilia è stato forse il migliore in campo, al pari di Theo Hernandez (tanto per cambiare). Nel momento del bisogno, quando alle assenze di Ibrahimovic, Kjaer, Gabbia e Bennacer si è aggiunta anche quella di Rebic, lui ha risposto presente. È una cosa da non sottovalutare il fatto che, forse, Leao si sia sentito ancor più responsabilizzato. Concentrato dal 1′ al 96′.

I numeri e le prestazioni di Rafael Leao: critiche eccessive?

I suoi punti deboli oramai li conosciamo: la continuità ed il linguaggio del corpo. Ma è ancora corretto parlare di mancanza di continuità? Dall’inizio della stagione, calcolando solamente le partite di Serie A, il portoghese ha contribuito a 6 dei 29 gol dei rossoneri, realizzandone 3 e assistendone altrettanti. Il tutto in 9 presenze, circa 600′ in campo, ed una media di contribuzione alle reti di una ogni 100′. Che il giocatore debba ancora migliorare sotto tanti aspetti, la continuità è chiaramente uno di questi, è palese.

Ma anche i dati lo sono, come quello che racconta come Rafael Leao sia il più giovane giocatore dei top-5 campionati europei ad aver segnato almeno tre reti in ciascuna delle ultime tre stagioni, l’unico nato dopo il 1/1/1999. Chiariamo, si tratta di un attaccante e quindi il dato può essere pesato un poco di meno, ma è altrettanto vero che talvolta si è ingiusti nel giudizio su di lui, forse dettato dalle tante aspettative. Si parla di un 21enne che, in questa stagione, è stato costretto a saltare la mini-preparazione estivo, ha accusato un infortunio muscolare dal quale è rientrato solamente da 4 partite (3 se non vogliamo calcolare il piccolo spezzone contro lo Sparta Praga). Perlopiù nella gara contro il Parma era claudicante per via di una botta subita ad inizio secondo tempo. Insomma, l’unica partita sbagliata per atteggiamento è stata quella a Genova contro il Grifone.

La partita di Reggio Emilia e la Lazio

Un segnale forte lo ha mandato anche nel sacrificio al quale si è sottoposto durante la gara contro il Sassuolo. Ha aiutato tanto nella fase difensiva, sia con il pressing che con i suoi cm sulle palle inattive. Al sacrificio ha abbinato giocate di classe sopraffina e di astuzia. Per quel che riguarda le prime, oltre all’assist per il gol annullato a Calhanoglu, è emblematico un colpo di tacco che ha dato il via al contropiede guidato da Kessie e dallo stesso Leao, poi terminato con la parata di Consigli su tiro di Hauge. L’astuzia in area di rigore quando sposta Kyriakopoulos con una spallata e crea l’occasione per l’1-3, che Saelemaekers sciupa clamorosamente, mandando il pallone alto. Sono segnali. Ora la testa passa alla sfida contro la Lazio, partita nella quale il Milan si troverà ancor più in emergenza. Probabilmente toccherà ancora a lui guidare l’attacco, una grande prestazione contro i capitolini farebbe concludere l’anno nel migliore dei modi a lui e al Milan.

Milan: Rafael Leao – MilanPress, robe dell’altro diavolo

Altre notizie

Clamoroso retroscena di mercato: Giroud ha rifiutato un club di Premier League

Les jeux sont fait. Si chiudono i giochi di mercato, e la Premier League...

Coppa Italia, l’Inter batte anche l’Atalanta e va in semifinale: ora arriva il derby di campionato

L'Inter vive un momento speciale. Dopo la vittoria con la Cremonese che ha portato...

Di Marzio: Bakayoko-Adana Demirspor, si riapre la pista. Le ultime

Tiemoue Bakayoko è vicino all'Adana Demirspor: un tira e molla che pare essere arrivato...

Milan-Leao, una smentita dopo l’altra. Ma della firma ancora non c’è traccia

Il calciomercato volge al termine ed il Milan, Vasquez a parte - che aveva...

Ultim'ora

Clamoroso retroscena di mercato: Giroud ha rifiutato un club di Premier League

Les jeux sont fait. Si chiudono i giochi di mercato, e la Premier League...

Coppa Italia, l’Inter batte anche l’Atalanta e va in semifinale: ora arriva il derby di campionato

L'Inter vive un momento speciale. Dopo la vittoria con la Cremonese che ha portato...

Di Marzio: Bakayoko-Adana Demirspor, si riapre la pista. Le ultime

Tiemoue Bakayoko è vicino all'Adana Demirspor: un tira e molla che pare essere arrivato...