HomeNewsMilan Primavera, Di Gesù: "Crediamo nella zona playoff. Empoli? Non facciamoci condizionare...

Milan Primavera, Di Gesù: “Crediamo nella zona playoff. Empoli? Non facciamoci condizionare dall’andata”

Enrico Di Gesu, centrocampista del Milan Primavera, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Milan TV alla viglia dell’impegno contro l’Empoli. Ecco le sue parole.

Adesso sto bene. Ho avuto un mese di stop a causa di un piccolo problema fisico. Contro il Sassuolo sono finalmente tornato in campo e le sensazioni che ho avuto sono state ottime, anche in allenamento. Sono veramente contento di aver ritrovato il ritmo partita“.

Sulla gara pareggiata contro il Sassuolo: “Con il Sassuolo abbiamo ottenuto un buon pareggio, perché la partita non si era messo nel migliore dei modi all’inizio. Era importante non perdere e rimanere attaccati al treno playoff. La squadra è cresciuta molto in questo periodo, soprattutto negli ultimi mesi. Da febbraio, quando abbiamo iniziato a giocare, abbiamo avuto una continuità di rendimento all’inizio altalenante, poi abbiamo iniziato a prendere il ritmo. Secondo me è una squadra che ha grossi margini di miglioramento dal punto di vista sia fisico che tecnico“.

Sull’obiettivo playoff: “Crediamo nella zona playoff. Abbiamo tenuto testa a squadre forti, abbiamo pareggiato e perso di misura. Ci manca proprio il vincere contro queste squadre per fare quel salto di qualità che poi ci potrebbe portare in alto. Siamo attaccati al treno playoff e proveremo fino alla fine ad entrarci“.

Sul campionato di Primavera 1: “Mi aspettavo un campionato difficile, fin troppo competitivo perché non c’è una partita in cui si può entrare con una mentalità diversa, sbagliata. Tutte le partite possono finire con qualsiasi risultato e questo lo rende veramente bello come campionato. Ci serve per crescere, perché sappiamo che le partite nel mondo dei grandi sono tutte combattute e difficili ed è importante per noi iniziare ad avere una continuità già in Primavera“.

Sulla prossima sfida contro l’Empoli: “Noi sappiamo che l’Empoli è un’ottima squadra. All’andata è finita 4-0 sì, però le partite iniziano sempre da 0-0. Domenica scorsa ha vinto 0-4 a Firenze, quindi sarà una partita difficilissima. Non dobbiamo guardare il risultato dell’andata perché ci può condizionare, ma in realtà è una partita più difficile di quello che sembra“.

Sul gruppo: “Abbiamo un mix di giovani fuori quota che sono i 2001. Siamo ben amalgamati. Quando c’è da lavorare seriamente lavoriamo seriamente, quando c’è da scherzare ci si diverte. Ci troviamo bene“.

Sulla sua stagione, i suoi pregi e difetti: “Sono soddisfatto del mio rendimento, soprattutto nella prima parte della stagione. Per quanto riguarda i pregi, sono molto costante negli allenamenti e cerco di dare sempre il massimo. Per i difetti, invece, oltre a quelli tecnici e fisici che sono migliorabili, uno è quello mentale di credere poco in me stesso e di abbattermi con pensieri che non esistono“.

Sugli allenamenti a Milanello: “Il massimo si dà sia a Milanello che nell’ultimo campo di periferia, però Milanello con gli strumenti che ci fornisce è un qualcosa di speciale che ci fa crescere di più rispetto ad altre realtà che non hanno tutto questo“.

Sulle due convocazioni in prima squadra: “Sono state totalmente inaspettate. All’inizio non riuscivo a realizzare, l’ho fatto quando sul pullman mi sono ritrovato con grandi campioni. Spero siano le prime di una lunga serie, anche se so che sarà molto difficile, però la speranza è quella“.

Milan Primavera: Enrico Di Gesu – MilanPress, robe dell’altro diavolo

Altre notizie

Il derby sarà psicologicamente impattante, nel bene e nel male: dentro i muscoli

Come scrive il Corriere dello Sport, il prossimo derby è tanto decisivo quanto quello...

Verso Inter-Milan: la designazione arbitrale per il derby

Mancano solo 3 giorni ad Inter-Milan, derby che potrebbe decidere la stagione per entrambe...

L’alta dirigenza rossonera a Milanello: Scaroni predica unione e serenità per un derby che vale tutto

Presenti a Milanello durante l'allenamento di ieri, l'alta dirigenza del Milan si è fatta...

Di Marzio – Fatta per il prestito di Lazetic all’Altach

Nonostante il mercato in entrata per le squadre di Serie A sia chiuso, il...

Ultim'ora

Il derby sarà psicologicamente impattante, nel bene e nel male: dentro i muscoli

Come scrive il Corriere dello Sport, il prossimo derby è tanto decisivo quanto quello...

Verso Inter-Milan: la designazione arbitrale per il derby

Mancano solo 3 giorni ad Inter-Milan, derby che potrebbe decidere la stagione per entrambe...

L’alta dirigenza rossonera a Milanello: Scaroni predica unione e serenità per un derby che vale tutto

Presenti a Milanello durante l'allenamento di ieri, l'alta dirigenza del Milan si è fatta...