HomeIn evidenzaDieci giorni all’inizio della Serie A e il Milan non ha un...

Dieci giorni all’inizio della Serie A e il Milan non ha un titolare di ruolo come vertice basso della mediana. Il mercato stupirà ancora?

La conferenza stampa di Musah ha fatto scoprire un altro ragazzo dal sorriso coinvolgente, un po’ come Chukwueze qualche giorno fa. In generale la voglia di Milan sei nuovi arrivati è uno degli elementi costanti e piacevoli di questa estate di cambiamenti.

Alcune delle sue risposte relative alla sua possibile posizione in campo hanno tuttavia dato il là ad alcune considerazioni tra tifosi e addetti ai lavori. Se, come ha lasciato intendere il centrocampista americano, anche lui farà la mezzala, chi sarà il perno basso del 4-3-3 in mezzo al campo?

È singolare che dopo oltre 100 milioni spesi nelle operazioni in entrata, con tre elementi acquistati in mediana, il ruolo del centrale di centrocampo sia ancora in un certo senso vacante. Si riteneva che la soluzione Krunic fosse estemporanea, ma unendo i pezzi del puzzle non sembra così.

L’altra possibilità è che abbia minuti in quella posizione Adli, che in passato ha giocato anche in quella zona di campo. Sarebbe però piuttosto strano guadagnasse così tanti minuti, visto l’impiego esiguo dello scorso anno.

Forse non servirebbe un regista puro. Le amichevoli hanno fatto intravedere che il gioco potrebbe partire dai piedi di Reijnders, una sorta di riedizione dell’ultimo Pirlo Ancelottiano spostato mezzala per impostare con meno pressione. Ma un incontrista puro a questo punto potrebbe far la differenza. È per questo nuovo mister X dunque che il Diavolo sta cercando di piazzare tutti gli esuberi?

Milan: Giorgio Furlani - MilanPress, robe dell'altro diavolo
Milan: Giorgio Furlani – MilanPress, robe dell’altro diavolo

Altre notizie

Slavia Praga, tutti i biglietti del settore ospiti di San Siro sono esauriti: entusiasmo alle stelle dei tifosi, sold-out in poche ore

C'è grande entusiasmo tra i tifosi dello Slavia Praga per la prima volta a...

Real Madrid, Gullit su Brahim Diaz: “Al Milan non ha sempre giocato così, tornare in Spagna è stata la decisione giusta”

L'annata di Brahim Diaz con la maglia del Real Madrid è impressionante. L'ex numero...

Serie A: l’Inter fatica, ma supera il Genoa a San Siro. Altro episodio arbitrale controverso

Da determinare quando e dove, ma la seconda stella è oramai nerazzurra. L'Inter supera...

Rafael Leao: talento ineguagliabile ma (per ora) inconsistente

Rafael Leao, l'ala portoghese del Milan, è senza dubbio uno dei talenti più puri...

Ultim'ora

Slavia Praga, tutti i biglietti del settore ospiti di San Siro sono esauriti: entusiasmo alle stelle dei tifosi, sold-out in poche ore

C'è grande entusiasmo tra i tifosi dello Slavia Praga per la prima volta a...

Real Madrid, Gullit su Brahim Diaz: “Al Milan non ha sempre giocato così, tornare in Spagna è stata la decisione giusta”

L'annata di Brahim Diaz con la maglia del Real Madrid è impressionante. L'ex numero...

Serie A: l’Inter fatica, ma supera il Genoa a San Siro. Altro episodio arbitrale controverso

Da determinare quando e dove, ma la seconda stella è oramai nerazzurra. L'Inter supera...