HomePrimo PianoMilan, e se il ‘dopo Maignan’ fosse già in casa? Pro e...

Milan, e se il ‘dopo Maignan’ fosse già in casa? Pro e contro della vicenda Sportiello

Il mercato estivo si avvicina e mai come in queste settimane il mondo del calcio vive nelle suggestioni, nei dubbi, nelle ipotesi. Guardando in casa Milan, ci sono tutti gli ingredienti per un’estate rovente, considerando le novità che porteranno i prossimi mesi. Guida tecnica, ma non solo. Per un Furlani che “rassicura”, c’è un Mundo Deportivo che vocifera l’ok di Theo Hernandez a far le valigie, direzione Monaco di Baviera. Tanto per dirne una. E restando in orbita transalpina, sotto i riflettori c’è anche il futuro di Mike Maignan. Che, mentre siede in tribuna, non può non aver notato le ultime due prestazioni del suo sostituto, Marco Sportiello. Se vogliamo salvare qualcosa degli ultimi incontri, salviamo pure l’ex atalantino, sontuoso a Torino e attento anche ieri, nonostante le tre reti sulle quali però è incolpevole. E dunque, dato che siamo nel campo delle suggestioni… se l’erede di Maignan il Milan lo avesse già in casa?

Via Maignan, dentro Sportiello: i contro

Ad oggi, è bene sottolinearlo, non ci sono voci concrete sull’addio di Mike. Ma qualora si verificasse, quali sarebbero i benefici e i rischi di questa operazione? Partiamo dalla seconda. Sportiello in rossonero è una bella scoperta, un exploit, ma di soli 180 minuti. Nel senso, è ancora presto per dire con certezza che il “vice-Maignan” sia effettivamente all’altezza di Mike che, ricordiamolo, rimane uno dei giocatori di maggior spessore nello spogliatoio. Farsi trasportare dalla fretta, specie in questo giudizio, può essere pericoloso. Secondo, essere il portiere titolare del Milan richiede continuità ed è proprio ciò che Marco non ha avuto negli ultimi anni. Ombra di Gollini prima e Musso poi a Bergamo, per trovar costanza bisogna tornare al 18/19 con la maglia del neopromosso Frosinone, dov’era in prestito con diritto di riscatto (poi non esercitato causa retrocessione). Qualche dubbio perciò rimane, anche se in questa stagione Sportiello ha sempre risposto presente e, probabilmente, meriterebbe una chance.

Milan: Marco Sportiello
Milan: Marco Sportiello

Via Maignan, dentro Sportiello: i pro

D’altro canto, la cessione di Mike potrebbe comportare anche qualche pro. Avendo uno Sportiello “formato Juventus-Genoa”, il ricavo dalla cessione verrebbe poi utilizzato principalmente per gli altri reparti. Serve un 9, ad esempio, per il quale non si potrà certo spendere briciole. Serve (almeno) un centrocampista, così come un centrale che rimpiazzi Kjaer. Dunque, qualora Sportiello garantisse affidabilità, il budget per le altre zone di campo si gonfierebbe, garantendo maggior scelta. Questo è il principale vantaggio. Un altro, non indifferente, è la conoscenza dell’ambiente e dei compagni. Affidandosi a Marco come prima scelta si eviterebbe di lanciare un altro portiere, con il rischio di allungare i tempi di adattamento e fare già scomodi paragoni. Ad oggi questa è una banale suggestione. Un’ipotesi, come detto. In futuro, chissà.

Juventus-Milan: Marco Sportiello e Kenan Yildiz (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Juventus-Milan: Marco Sportiello e Kenan Yildiz (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Altre notizie

Calcio&Finanza, la UEFA distribuisce gli ultimi premi Champions: quanto incassa il Milan

La UEFA distribuirà oggi la seconda parte del market pool della Champions League 2023/24...

I nazionali di sabato 15 giugno: parte EURO 2024 per la Svizzera di Noah Okafor

EURO 2024 parte con i fuochi d'artificio tra Germania e Scozia: il 5-1 tedesco...

Quattro uomini chiave per il Milan di Fonseca: chi imposta, chi corre, chi legge il gioco e chi collega l’attacco

Nella conferenza stampa di Zlatan Ibrahimovic è stata ufficializzata la scelta di Paulo Fonseca...

Settore giovanile, il programma del weekend: operazione rimonta per le due under 15

Il weekend scorso aveva salutato il ritorno in campo per i playoff del Milan...

Ultim'ora

Calcio&Finanza, la UEFA distribuisce gli ultimi premi Champions: quanto incassa il Milan

La UEFA distribuirà oggi la seconda parte del market pool della Champions League 2023/24...

I nazionali di sabato 15 giugno: parte EURO 2024 per la Svizzera di Noah Okafor

EURO 2024 parte con i fuochi d'artificio tra Germania e Scozia: il 5-1 tedesco...

Quattro uomini chiave per il Milan di Fonseca: chi imposta, chi corre, chi legge il gioco e chi collega l’attacco

Nella conferenza stampa di Zlatan Ibrahimovic è stata ufficializzata la scelta di Paulo Fonseca...