HomePrimo PianoMP PREVIEW - Verso Milan-Hellas Verona: tutto quello che c’è da sapere

MP PREVIEW – Verso Milan-Hellas Verona: tutto quello che c’è da sapere

L’ultima alla Scala non poteva che essere più poetica. Milan-Hellas Verona chiude la Serie A 2022/23 delle due squadre, l’ultimo turno di un lungo viaggio. Un lungo viaggio come quello di Zlatan Ibrahimovic in rossonero: lo svedese, non a disposizione di Stefano Pioli, saluterà San Siro per l’ultima volta da giocatore del Milan. Era nell’aria il suo addio, ma ieri abbiamo avuto la conferma che a fine stagione le strade si separeranno.

Sarà una serata per cuori forti per via dell’ultimo saluto al numero 11, ma sarà una serata per cuori forti anche per via di quanto si giocano gli ospiti: la salvezza. Tutto dipenderà dal risultato del Meazza e da quello dell’Olimpico, dove lo Spezia (a pari merito con 31 punti) cerca punti contro la Roma. Analizziamo il momento delle due compagini verso l’ultima gara dell’anno.

Milan: Stefano Pioli (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan: Stefano Pioli (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Lo stato di forma delle due squadre: Milan

24 vittorie, 13 pareggi, 14 sconfitte: questi i risultati dei rossoneri nel corso dell’intera annata. Sicuramente stona il numero di sconfitte (4 in Champions, 1 in Coppa Italia, 1 in Supercoppa Italiana e 8 in campionato), ma al contempo è stato raggiunto l’obiettivo della qualificazione alla prossima Champions League grazie alla penalizzazione di 10 punti per la Juventus. 67 punti in classifica e quarto posto matematico: si punta a quota 70.

Sono due i giocatori indisponibili per l’ultima sfida stagionale: si tratta di Bennacer ed il già citato Ibrahimovic. Occhio ai quattro diffidati che rischiano di saltare (in caso di permanenza) la prima partita della prossima Serie A: Kalulu, Kjaer, Pobega e il partente Rebic.

Quarta gara consecutiva con la stessa formazione titolare per Stefano Pioli: il tecnico rossonero non vuole saperne di fare turnover. Confermati Thiaw al centro della difesa, Messias e Diaz sulla trequarti, così come Krunic a centrocampo nonostante il piccolo problema fisico accusato in settimana.

Indisponibili Bennacer (lesione post-traumatica della cartilagine del condilo femorale laterale del ginocchio destro), Ibrahimovic (lesione del gemello mediale del polpaccio destro)
Squalificati
Diffidati Kalulu, Kjaer, Pobega, Rebic
Hellas Verona: Salvatore Bocchetti
Hellas Verona: Salvatore Bocchetti

Lo stato di forma delle due squadre: Hellas Verona

7 vittorie, 10 pareggi, 21 sconfitte: questi i numeri dei gialloblù in questa difficile annata. La classifica impone un’impresa al Meazza: servono punti per sperare nella salvezza o almeno nello spareggio (dovrà fare lo stesso risultato dello Spezia). Un’impresa ancor più grande se si guardano i dati: il club veronese non ha mai vinto contro il Milan a San Siro in Serie A nella sua storia.

Dovrà cercare di farla senza tre giocatori, indisponibili per la trasferta milanese: si tratta di Duda, Henry e Lasagna.

Zaffaroni dovrebbe optare per un solo cambio di formazione rispetto all’undici sceso in campo nel pareggio casalingo per 1-1 contro l’Empoli: sulla destra torna Faraoni che sostituirà Terracciano. In attacco la coppia Ngonge-Djuric.

Indisponibili Duda (lesione parziale del legamento crociato posteriore del ginocchio destro), Henry (rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro), Lasagna (sovraccarico al soleo della gamba destra)
Squalificati
Diffidati Ceccherini, Duda, Henry, Hien

 

Statistiche e precedenti di Milan-Hellas Verona

  • Sono 61 i precedenti in Serie A tra Milan e Hellas Verona: 30 vittorie rossonere, 21 i pareggi e 10 i successi gialloblù;
  • Nei 30 precedenti a San Siro in Serie A tra Milan e Hellas Verona, il bilancio è il seguente: 17 successi rossoneri, 13 pareggi e nessuna vittoria gialloblù;
  • I rossoneri sono imbattuti da 13 match di Serie A contro formazioni venete (proprio dal 3-0 contro il Verona del dicembre 2017), grazie a 10 successi e 2 pareggi;
  • Il Milan è imbattuto nelle ultime 8 partite contro il Verona nel massimo campionato (6 vittorie, 2 pareggi): tra le squadre attualmente in Serie A, solo contro Bologna (15) e Lecce (10) hanno una striscia aperta più lunga (8);
  • L’unica sfida tra Milan ed Hellas Verona giocata nel mese di giugno risale al ritorno dei quarti di finale di Coppa Italia, andato in scena mercoledì 1 giugno 1983 allo stadio ‘Giuseppe Meazza’: la gara si concluse con il punteggio di 3-3 e il conseguente passaggio del turno dei gialloblù (a segno Tricella, Dirceu e Penzo);
  • Il Milan ha perso solo 2 partite in casa (1-2 contro il Napoli il 18 settembre 2022 e 2-5 contro il Sassuolo il 29 gennaio scorso): l’ultima stagione in cui ha concluso il torneo con cosi poche sconfitte interne risale al 2011/12 con Allegri in panchina;
  • Il Milan ha conquistato 40 punti a San Siro, qualora dovesse vincere sarebbe la formazione con la maggiore differenza (16) tra punti conquistati in casa (43) e in trasferta (27): attualmente Juventus e Inter hanno una differenza più ampia (15), a quota 13 al momento anche l’Empoli;
  • Hellas Verona (2037) e Milan (2018) sono le due squadre che hanno vinto più duelli nell’attuale Serie A: tuttavia, se i rossoneri hanno vinto il 53.1% dei duelli ingaggiati, primato in percentuale nel torneo, il Verona solamente il 49.5%;
  • In percentuale, questa è la gara tra la squadra che ha segnato di più su azione (il Milan, 82%, 50/61) e quella che ne ha incassati di più (il Verona, 88%, 49/56);
  • Stefano Pioli ha vinto 8 delle 13 sfide da allenatore in Serie A contro il Verona: completano 3 pareggi e 2 sconfitte (arrivate sulle panchine di Bologna e Fiorentina).

Probabili formazioni di Milan-Hellas Verona

Milan (4-2-3-1): Maignan; Calabria (c), Thiaw, Tomori, Hernandez; Krunic, Tonali; Messias, Diaz, Leao; Giroud.  (A disp.: Mirante, Tatarusanu; Florenzi, Gabbia, Kalulu, Kjaer, Ballo-Toure; Adli, Bakayoko, Pobega, Saelemaekers, Vranckx; De Ketelaere, Origi, Rebic)  All. Stefano Pioli.

Hellas Verona (3-5-2): Montipo; Cabal, Hien, Magnani; Faraoni (c), Tameze, Veloso, Sulemana, Depaoli; Ngonge, Djuric.  (A disp.: Perilli, Berardi; Ceccherini, Dawidowicz, Doig, Zeefuik, Coppola; Terracciano, Abildgaard, Hrustic, Lazovic; Braaf, Kallon, Verdi, Gaich)  All. Marco Zaffaroni.

Gli uomini chiave di MilanPress

Uomo chiave del Milan: Brahim Diaz

Uomo chiave dell’Hellas Verona: Cyril Ngonge

Napoli-Milan: Brahim Diaz, Davide Calabria (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Napoli-Milan: Brahim Diaz, Davide Calabria (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Gli uomini del match: Milan-Hellas Verona

Sono Brahim Diaz e Cyril Ngonge i nostri uomini chiave per la sfida di San Siro. Lo spagnolo, stando alle ultime indiscrezioni provenienti dalla Spagna, dovrebbe essere all’ultima gara con la maglia rossonera: Ancelotti lo aspetta a Madrid da protagonista dopo tre anni di prestito a Milano. 123 presenze, 18 gol e 14 assist in questa sua parentesi rossonera: saluterà come Ibrahimovic, ma lui lo vuole fare mettendo la ciliegina sulla torta nei 90’, cercando l’ottava rete stagionale.

Un impatto non indifferente è stato quello dell’attaccante belga sulla squadra: 13 apparizioni, 3 gol e 1 assist, ma soprattutto nessuna sconfitta nelle partite in cui ha dato il suo apporto in zona realizzativa. È sicuramente uno degli aspetti più positivi della stagione gialloblù, nonostante sia arrivato a gennaio. A San Siro un palcoscenico importante per la sfida decisiva: le speranze veronesi sono riposte in lui.

Dove seguire Milan-Hellas Verona

Partita: Milan-Hellas Verona

Data: 4 giugno 2023

Orario: 21.00

Arbitro: Paolo Valeri

Assistenti: Alessandro Giallatini, Fabiano Preti

IV uomo: Manuel Volpi

VAR e AVAR: Maurizio Mariani, Oreste Muto

Canale: DAZN

Diretta testuale: account Twitter di MilanPress o milanpress.it

Milan-Hellas Verona Preview - MilanPress, robe dell'altro diavolo
Milan-Hellas Verona Preview – MilanPress, robe dell’altro diavolo

Altre notizie

Milan-Zirkzee: il silenzio tra il club ed il procuratore dell’olandese è una cosa buona? Il punto

Come riporta la Gazzetta dello Sport nell'edizione odierna, tra il Milan e il procuratore...

Gazzetta: oggi Ibra annuncerà Fonseca in conferenza stampa. Ma come giocherà il nuovo Milan?

Dopo settimane di attesa, pur sapendo che ormai era cosa certa, è arrivato il...

Serie A, trequartisti/esterni più preziosi secondo Transfermarkt: due rossoneri nei primi quattro posti

Transfermarkt ha pubblicato una classifica che riguarda i trequartisti o gli esterni (uomini d'attacco...

Stati Uniti-Brasile 1-1: Pulisic protagonista, Musah sfiora un gol clamoroso

Si è conclusa nella notte italiana, ma pomeriggio statunitense, l'ultima amichevole che precede l'inizio...

Ultim'ora

Milan-Zirkzee: il silenzio tra il club ed il procuratore dell’olandese è una cosa buona? Il punto

Come riporta la Gazzetta dello Sport nell'edizione odierna, tra il Milan e il procuratore...

Gazzetta: oggi Ibra annuncerà Fonseca in conferenza stampa. Ma come giocherà il nuovo Milan?

Dopo settimane di attesa, pur sapendo che ormai era cosa certa, è arrivato il...

Serie A, trequartisti/esterni più preziosi secondo Transfermarkt: due rossoneri nei primi quattro posti

Transfermarkt ha pubblicato una classifica che riguarda i trequartisti o gli esterni (uomini d'attacco...