HomePrimo PianoMilan, Hauge: "So che ci vorrà del tempo prima di giocare con...

Milan, Hauge: “So che ci vorrà del tempo prima di giocare con regolarità. Ibrahimovic? Mi parla a lungo”

Jens Petter Hauge ha rilasciato un’intervista a Kicker, rivista sportiva tedesca. Il norvegese ha toccato diversi aspetti, ecco i punti salienti.

Sull’offerta rifiutata del Brugge: “Il Bodo e il Brugge erano d’accordo per una cifra che aveva accontentato il club, però io rifiutai, c’erano ancora diverse opzioni“.

Sullo studio dell’italiano in aereo: “Non c’era abbastanza tempo tra la partita e l’allenamento del giorno dopo al mattino, quello era il momento giusto per studiare“.

Sul post Milan-Bodo/Glimt: “È successo molto velocemente, non ho dovuto pensarci due volte. Se un club come il Milan ti fa un’offerta devi prenderla. Volevo restituire qualcosa al club che mi aveva dato una chance quando ero ancora molto giovane, credettero in me e mi diedero una possibilità. Per questo sono contento che il Bodo abbia avuto diversi soldi dalla mia cessione“.

Sull’esordio nella Nazionale norvegese: “È stato un po’ strano, sono dovuto uscire ancor prima di ambientarmi. Poi dopo le gare internazionali, il programma era di nuovo pieno con la Serie A e l’Europa League“.

Sull’amicizia con Haaland: “Ho giocato con lui in molte nazionali giovanili e adesso in quella maggiore. Cerco di imparare da lui perché è molto talentuoso ma anche umile. E’ esemplare il modo in cui lavora ogni giorno, voglio porvare ad essere come lui, mi ispira molto. E’ un modello per tanti giovani calciatori in Norvegia“.

Sul ruolo in squadra: “So che ci vorrà un po’ prima che possa giocare con regolarità“.

Su Ibrahimovic: “Anche in allenamento ha aspettative molto alte, è fantastico avere la possibilità di imparare da lui ogni giorno. Mi parla a lungo e mi dà consigli. Come gioca lui, come giochiamo noi e come posso giocare io, come lavoro col pallone e senza“.

Sull’età della squadra: “È uno dei motivi per cui ho deciso di firmare con il Milan, perché ci sono tanti ragazzi come me che sono  agli inizi delle loro carriere e che vogliono migliorare ogni giorno. Il calcio che giochiamo qui è perfetto per me, è veloce, offensivo e dominante“.

Sullo scudetto: “È una bella domanda, ne riparleremo tra dieci/quindici gare. Penso sia possibile“.

Milan: Jens Petter Hauge - Milanpress, robe dell'altro diavolo
Milan: Jens Petter Hauge – Milanpress, robe dell’altro diavolo

 

Altre notizie

Costacurta: “Il periodo del Milan è veramente drammatico, ma il derby arriva nel momento giusto. E i tre centrocampisti…”

L'ex difensore rossonero Alessandro Costacurta ha parlato ai microfoni di Sky Sport del momento...

Milan, ecco la nuova lista Champions: Ibrahimovic esclusione eccellente, Thiaw sostituisce Dest. E Maignan…

Il Milan ha presentato alla UEFA la lista Champions per i prossimi impegni europei....

Sfuma un obiettivo del Milan: Godts passa ufficialmente all’Academy dell’Ajax

Come annunciato sul proprio sito, l'Ajax ha ufficialmente acquisito le prestazioni di Mika Godts...

Verso Inter-Milan: Pioli cambia tutto per svoltare?

Può essere il derby della svolta. Anzi, deve essere il derby della svolta. Il...

Ultim'ora

Costacurta: “Il periodo del Milan è veramente drammatico, ma il derby arriva nel momento giusto. E i tre centrocampisti…”

L'ex difensore rossonero Alessandro Costacurta ha parlato ai microfoni di Sky Sport del momento...

Milan, ecco la nuova lista Champions: Ibrahimovic esclusione eccellente, Thiaw sostituisce Dest. E Maignan…

Il Milan ha presentato alla UEFA la lista Champions per i prossimi impegni europei....

Sfuma un obiettivo del Milan: Godts passa ufficialmente all’Academy dell’Ajax

Come annunciato sul proprio sito, l'Ajax ha ufficialmente acquisito le prestazioni di Mika Godts...