HomePrimo PianoMilan e Francia si godono un campione come Giroud: i numeri, le...

Milan e Francia si godono un campione come Giroud: i numeri, le parole di Maldini, il futuro…

Come il vino: più invecchia, più migliora. Questo possiamo dire di Olivier Giroud, un giocatore troppo spesso sottovalutato nei giudizi critici. Lui stesso nella conferenza stampa di presentazione come nuovo giocatore del Milan rispose così alla nostra domanda: “Si affrontano sempre haters, anche i grandi giocatori come Messi e Ronaldo – non mi considero come loro – hanno sempre delle persone che cercano qualcosa di male da dire loro. Oggi dobbiamo avere a che fare con ciò, persone che dicono cose su di te, ma credo sia stata la mia forza mentale a permettermi di andare oltre. Nella mia carriera ho affrontato difficoltà, come tutti: le ho trasformate in energie da utilizzare in campo. Molte persone mi hanno detto: ‘Sei sottovalutato, guarda cos’hai vinto nella tua carriera’. È molto carino da parte loro, ma non ho bisogno di sentire cosa dicono le persone, guardare i social per vedere se ho giocato bene o meno. Cerco di mantenere un livello molto alto, come ho sempre fatto nella mia carriera e ascolto ai miei amici e alla mia famiglia, persone che mi hanno cuore. Sono qui per fare la stessa cosa: rendere orgogliosi i tifosi rossoneri, la mia famiglia e tutte le persone che mi stanno vicino“.

L’attaccante francese si è reso protagonista di un grandissimo inizio di stagione con la maglia rossonera, timbrando ben 5 volte il cartellino nelle prime 9 uscite. Nella scorsa annata raggiunse quota 14 reti in 38 gare: il ritmo è ottimo. A questo si aggiunge anche il fatto che si sia sbloccato in Champions League grazie al rigore realizzato contro la Dinamo Zagabria. Nel frattempo, in Nazionale il numero 9 è diventato il marcatore più anziano della storia transalpina all’età di 35 anni e 357 giorni. E non è finita qui: gli mancano solamente due reti per raggiungere il miglior marcatore di sempre con i Bleus, Thierry Henry a quota 51.

Paolo Maldini ha parlato di lui nel corso del suo intervento odierno al Festival dello Sport organizzato dalla Gazzetta dello Sport a Trento, elogiando la sua figura all’intento della squadra. “È un campione che ha vinto il Mondiale e gioca in Nazionale alla sua età. È un professionista esemplare, è umile, lavora dura ed è uomo squadre: questo è lui. Nei momenti difficili chi viene fuori? Il campione: ci aspettavamo questo da lui“. Una piccola scommessa vinta dal duo dirigenziale rossonero che aveva puntato su di lui nonostante l’età, investendo un milione di euro per acquistarlo dal Chelsea, a cui si aggiungevano dei bonus che non si sono realizzati per via degli infortuni dello scorso anno. Questi non hanno permesso il raggiungimento del numero di presenze necessarie affinché le cifre accordate dai club venissero pattuite.

Il suo futuro sembra poter essere sempre di più a tinte rossonere. Il suo contratto è in scadenza nel giugno 2023, ma la società è già al lavoro con l’entourage del giocatore per prolungare l’accordo. Il suo attuale ingaggio è di circa 3,5 milioni di euro. Ricordiamo che il prossimo 30 settembre Giroud compierà 36 anni e la sua carriera non sembra essere arrivata al tramonto. La figura del francese può essere ricondotta a quella di Zlatan Ibrahimovic: un leader dentro e fuori dal campo. Un campione che ora punta al Mondiale, probabilmente l’ultimo della sua carriera. Ci sarà da convincere Deschamps, ma se continuerà a fabbricare gol sarà difficile non convocarlo, come sarà difficile per Pioli tenerlo in panchina nonostante la concorrenza.

Milan: Olivier Giroud, Sandro Tonali, Alexis Saelemaekers, Ismael Bennacer, Tommaso Pobega (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan: Olivier Giroud, Sandro Tonali, Alexis Saelemaekers, Ismael Bennacer, Tommaso Pobega (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Altre notizie

Cordoba su Shevchenko: “Un attaccante incrediIbile, ma Ronaldo…”

Intervistato da Affari Italiani, Ivan Ramiro Cordoba, ex centrocampista dell'Inter ha parlato degli attaccanti...

Ajax, Lucca: “Ibrahimovic è il mio idolo, la mia fonte di ispirazione”

Lorenzo Lucca, giovane attaccante di proprietà dell'Ajax in passato spesso accostato anche al Milan,...

Francia agli ottavi, il Milan si congratula con Hernandez e Giroud: “Avete avuto un ruolo importante”

La Francia è la prima squadra a qualificarsi agli ottavi di finale dei Mondiali...

Arriva un record per Theo Hernandez. Ecco di cosa si tratta

Brilla Theo Hernandez nella sua prima gara da titolare con la Francia ai Mondiali....

Ultim'ora

Cordoba su Shevchenko: “Un attaccante incrediIbile, ma Ronaldo…”

Intervistato da Affari Italiani, Ivan Ramiro Cordoba, ex centrocampista dell'Inter ha parlato degli attaccanti...

Ajax, Lucca: “Ibrahimovic è il mio idolo, la mia fonte di ispirazione”

Lorenzo Lucca, giovane attaccante di proprietà dell'Ajax in passato spesso accostato anche al Milan,...

Francia agli ottavi, il Milan si congratula con Hernandez e Giroud: “Avete avuto un ruolo importante”

La Francia è la prima squadra a qualificarsi agli ottavi di finale dei Mondiali...