HomeNewsPanucci: "In un momento così delicato uno come Ibra che rende facili...

Panucci: “In un momento così delicato uno come Ibra che rende facili le cose difficili diventa fondamentale”

L’ex giocatore del Milan Christian Panucci ha rilasciato un’intervista ai microfoni della Gazzetta dello Sport. Ecco le sue parole sulla corsa Champions e sulla stagione dei rossoneri in generale.

Giocano quasi ininterrottamente da un anno e mezzo: una flessione ci poteva stare. Ma ora si balla, e gli tocca ballare: è adesso che si devono vedere i valori del Milan, averli fatti vedere prima non basta“.

Su Ibrahimovic: “Lui al Milan ha dato cose importanti quanto i gol: consapevolezze, autostima. La squadra ha fatto bene anche senza, ma in un momento così delicato uno che rende facili le cose difficili diventa fondamentale. Ha appena rinnovato e a 40 anni giocare ancora nel Milan credo possa essere comunque una bella gratificazione. E poi ha detto che il Milan è casa sua, no? Quindi credo che resterà in ogni caso“.

Sulle ipotesi scudetto passate del Milan: “Ma loro non hanno mai parlato di scudetto, sicuramente non Maldini e Pioli: lo facevano gli altri perché il Milan andava così bene. Hanno sempre parlato di Champions, al massimo dicendo: ‘Se siamo lì, proviamo a giocarcela’“.

Sul futuro delle panchine di Juventus e Milan: “In base a come finirà, Juve e Milan faranno le loro valutazioni. Ma diverse: da amico spero che Pirlo resti, ma Pioli, pur non avendo la rosa della Juve, ha fatto un grandissimo lavoro“.

Sullo scontro diretto tra Juventus e Milan: “Può favorire una delle due o magari avvantaggiare le altre in corsa: non deciderà tutto, ma dopo quella sarà tutto più chiaro“.

Sulla corsa Champions: “La Juve resta la più forte per rosa ed esperienza: se tira fuori tutto quello che ha, alla fine credo che ci sarà. Se la giocano Atalanta, Milan e Napoli, con Gasperini favorito: perché è avanti in classifica, e perché merita di andarci“.

Christian Panucci
Christian Panucci – MilanPress, robe dell’altro diavolo

Altre notizie

Verso Milan-Sassuolo, Kjaer verso la titolarità: ecco da quando non succedeva in Serie A

Dovrebbe essere Simon Kjaer il sostituto di Fikayo Tomori, colpito da un problema muscolare,...

MP – Femminile, Ganz: “Su 8 gol presi dall’Inter, ne abbiamo regalati 6 o 7. Dobbiamo essere più cattive e prenderci le nostre responsabilità”

Il tecnico del Milan Femminile, Maurizio Ganz, ha commentato ai nostri microfoni la brutta...

I rifiuti di Bakayoko e la permanenza al Milan: la sua seconda parentesi rossonera nei numeri e nel peso sulle casse del club

Tiemoue Bakayoko dice no: il centrocampista francese ha deciso di restare al Milan fino...

Femminile, il derby va all’Inter: Milan travolto 4-1

Il Milan femminile ha perso il derby contro l'Inter, terminato 4-1 per le neroazzurre....

Ultim'ora

Verso Milan-Sassuolo, Kjaer verso la titolarità: ecco da quando non succedeva in Serie A

Dovrebbe essere Simon Kjaer il sostituto di Fikayo Tomori, colpito da un problema muscolare,...

MP – Femminile, Ganz: “Su 8 gol presi dall’Inter, ne abbiamo regalati 6 o 7. Dobbiamo essere più cattive e prenderci le nostre responsabilità”

Il tecnico del Milan Femminile, Maurizio Ganz, ha commentato ai nostri microfoni la brutta...

I rifiuti di Bakayoko e la permanenza al Milan: la sua seconda parentesi rossonera nei numeri e nel peso sulle casse del club

Tiemoue Bakayoko dice no: il centrocampista francese ha deciso di restare al Milan fino...