Milan: il calciomercato che c’è e non si vede

Critiche, critiche e ancora critiche, ma non vedete la verità?

Milan: Paolo Maldini (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan: Paolo Maldini (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

C’è chi parla di un Milan totalmente assente sul calciomercato, che cosa ridicola. Basta guardare la rosa per rendersi conto che no, lor signori, il Milan ha già operato e ha già speso dei soldi. Andiamo con ordine.

Milan, la difesa

I tanti tifosi rossoneri si lamentano di problemi in fase difensiva. Lì dove non c’è più Romagnoli (è un problema questo?), non rientrerà dalla Turchia Duarte (anche questo vi turba?) e Caldara andrà a La Spezia (vabbè, qui non parlo nemmeno…). In compenso, è tramontata la pista Botman ma si sta lavorando a quella Tanganga; conti alla mano, però, in rosa ci sono ben quattro possibili difensori centrali (Tomori, Kalulu, Kjaer e Gabbia) oltre ai due Primavera aggregati Michelis e Stanga. Dunque, di che stiamo parlando?

La mediana del calciomercato zero del Milan

Passiamo al centrocampo. È andato via Kessie, è arrivato Adli, è rimasto Bakayoko ed è rientrato dal Torino Pobega: anche qui a gridare allo scandalo? A conti fatti, Adli è tutto da scoprire, mentre Pobega è una mezza certezza: sicuri di aver perso così tanto con l’addio di Kessie?

La trequarti rossonera

Spostiamoci sulla trequarti. Qui è andato via Castillejo, giocatore ormai ai margini dello schema tecnico di Pioli. Per il resto, tutto come prima: qual è, anche qui, il problema? Certo, arrivasse De Kaetelaere sarebbe un netto passo in avanti ma non c’è fretta; d’altronde il Milan di questi ultimi anni ci ha fatto capire una cosa: pochi acquisti, ma mirati. Così è stato per Tomori, per Diaz e per Giroud. E così sarà anche quest’anno.

L’attacco e i soldi già spesi

In attacco c’è una pedina in più: è rimasto Ibra, è rimasto Giroud (a proposito, già doppietta al Colonia...) ed è arrivato Origi. Quindi siamo già numericamente in più rispetto all’anno scorso. E c’è chi parla di un possibile quarto attaccante, che renderebbe ancora più completo il reparto,  vedremo. Ah, e per chi dice che il Milan non spende, ricordo che finora sono stati investiti oltre sette milioni per i riscatti di Messias (4,50) e Florenzi (2,70): basta fare di conto invece di lamentarsi.

Milan: Paolo Maldini (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan: Paolo Maldini (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)