HomePrimo PianoLeao: "Quando sono arrivato in una squadra grande come il Milan, è...

Leao: “Quando sono arrivato in una squadra grande come il Milan, è stata una soddisfazione enorme”

La grande passione di Rafael Leao, ormai non è un mistero guardando i suoi social, è la musica. L’attaccante del Milan è stato intervistato dal celebre magazine musicale Rolling Stonesed ha parlato di tanti argomenti, partendo proprio dei suoi gusti musicali: “Amo molto l’hip hop e l’R&B, soprattutto roba americana: Migos, Travis Scott, 6ix9ine, Da Baby, Roddy Rich… Mi piace molto rappare e penso che quando finirò la mia carriera di calciatore potrei fare quello, nella vita. Per ora è un passatempo e basta: faccio trap, ma parlo soprattutto della mia vita, dei sacrifici per arrivare fin qui. Ammiro tantissimo Jay-Z per tutto quello che è riuscito a ottenere nella sua carriera. E ora che siamo connessi anche grazie al Milan, magari in futuro potrò andare direttamente a bussare alla sua porta e fargli fare un po’ di money in più con le mie canzoni!“.

Il portoghese poi ha svelato quali sono le scelte musicali nello spogliatoio rossonero: “Il fatto di avere un’età media così bassa crea un bel clima. Fin da quando arrivo a Milanello la mattina e facciamo colazione tutti insieme, non smettiamo mai di ridere e scherzare. Non riusciamo ad andare a molti concerti, tra allenamenti e partite, ed è un peccato. Avrei voluto andare a Londra a vedere Drake, ma non ce l’ho fatta. Nel tempo libero il massimo che riesco a fare è qualche siesta, chiamare la mia famiglia, guardare una serie su Netflix o giocare alla Playstation. Quando siamo negli spogliatoi decidiamo un po’ a turno cosa ascoltare. Ad esempio c’è Theo che ha origini spagnole e mette sempre su dischi reggaeton. E Daniel Maldini mi ha fatto conoscere un po’ di rap italiano: Sfera Ebbasta mi piace molto“.

Leao prosegue: “Rapper e i calciatori hanno in comune il lifestyle, ma soprattutto il senso del ritmo. È per quello che, prima della partita e degli allenamenti, ascoltiamo sempre hip hop: non ho una canzone in particolare, la cambio spesso, ma è una cosa che ci dà un po’ di vita e di carica, è un genere perfetto se devi giocare. Quando sono arrivato a diventare un professionista, in una squadra grande come il Milan, è stata una soddisfazione enorme sia per me che per la mia famiglia, che viene da un passato difficile. Ovviamente sono sacrifici di tipo diverso, ma quelli dei rapper non sono inferiori ai nostri. Ho un sacco di amici che fanno musica, e anche la loro è una vita molto dura, soprattutto quando sono in tour“.

Milan: Rafael Leao - Milanpress, robe dell'altro diavolo
Milan: Rafael Leao – Milanpress, robe dell’altro diavolo

Altre notizie

Femminile, il derby va all’Inter: Milan travolto 4-1

Il Milan femminile ha perso il derby contro l'Inter, terminato 4-1 per le neroazzurre....

Morte Tavecchio, nel weekend un minuto di silenzio sui campi di Serie A

Oggi il mondo del calcio piange la scomparsa di Carlo Tavecchio, presidente della Figc...

MP FOTO – Furlani presente al Vismara per vedere il derby femminile

A guardare la partita tra le squadre femminili di Milan ed Inter al PUMA...

Sky Sport, verso Milan-Sassuolo: ieri Rebic provato tra i titolari

Potrebbero esserci alcune novità nel match di domani tra Milan e Sassuolo, una su...

Ultim'ora

Femminile, il derby va all’Inter: Milan travolto 4-1

Il Milan femminile ha perso il derby contro l'Inter, terminato 4-1 per le neroazzurre....

Morte Tavecchio, nel weekend un minuto di silenzio sui campi di Serie A

Oggi il mondo del calcio piange la scomparsa di Carlo Tavecchio, presidente della Figc...

MP FOTO – Furlani presente al Vismara per vedere il derby femminile

A guardare la partita tra le squadre femminili di Milan ed Inter al PUMA...