L’importanza del rientro di Leao, tra questioni di campo e supporto sui social

Author

Categories

Share

Il Milan prosegue il suo cammino in vetta alla classifica di questo incredibile campionato. Nonostante le pesanti assenze delle ultime settimane, che pongono al centro soprattutto Ibrahimovic, Bennacer, Kjaer e Leao, i rossoneri tengono botta e non mollano il primato in classifica, accompagnato dai diversi risultati utili consecutivi.

Milan: Zlatan Ibrahimovic - Milanpress, robe dell'altro diavolo
Milan: Zlatan Ibrahimovic – Milanpress, robe dell’altro diavolo

L’IMPORTANZA DEL RITORNO DI LEAO

I ragazzi di Stefano Pioli seppur a fatica, proseguono questo fantastico cammino, che li vede in campionato senza sconfitte e consapevoli della propria forza, anche caratterizzata dalle vittorie acquisite contro dirette avversarie come Inter e Napoli, o il pareggio di San Siro comunque importante con la Roma. L’assenza pesante di Ibrahimovic e Leao nel poker offensivo rossonero, seppur non avvertita dal punto di vista dei risultati, si è certamente fatta sentire per quanto riguarda le diverse possibilità di poter affrontare la partita, certamente limitate potendo sfruttare soltanto il sacrificato Rebic come prima ed unica punta.

Leao in questo inizio di stagione ha dimostrato di avere talento, e probabilmente anche grazie alla presenza ingombrante e martellante di Ibrahimovic, quel talento sta riuscendo – a poco a poco – ad esprimerlo al meglio, incorporandolo allo spirito di sacrificio e soprattutto ad un forte attaccamento alla maglia, dimostrato anche tramite le pubblicazioni sui Social Network. 

SENSO DI APPARTENENZA

Rafa Leao è diventato importantissimo per questo Milan, grazie alla sua esplosività, la corsa in avanti e indietro, la voglia matta di farsi in quattro per i colori e per i compagni. È un mix di idee, sensazioni, sacrificio, talento. Il numero 17 sta facendo innamorare i suoi tifosi soprattutto perché ha saputo rispondere presente anche nei momenti in cui, causa infortunio, non è potuto scendere sul rettangolo di gioco per combattere e vincere con i suoi.

Tante storie sui Social Network: dagli scherzi con le palle di neve, le prese in giro affettuose nei confronti dei poveri Daniel Maldini e Saelemaekers, fino alle stories per Diogo Dalot, che mentre indossa la gloriosa maglia del Milan, indica la patch con il numero delle Champions League vinte dal club, Leao ha risposto con un chiaro: “Si deve rispettare quello lì eh”. 

Milan: Diogo Dalot - MilanPress, robe dell'altro diavolo
Milan: Diogo Dalot – MilanPress, robe dell’altro diavolo

Author

Share