Pioli a DAZN: “Juve superiore nei primi 20′, poi secondo tempo molto meglio noi. I nostri giovani…”

Author

Categories

Share

Al termine della gara dell’Allianz Stadium tra Juventus e Milan, Stefano Pioli ha rilasciato un’intervista ai microfoni di DAZN. Ecco le parole del tecnico rossonero dopo il buon pareggio raggiunto dai suoi con Rebic.

Noi siamo venuti qua per vincere la partita, poi abbiamo trovato una Juventus superiore nei primi venti minuti. Poi nel secondo tempo sicuramente meglio noi, abbiamo avuto occasioni per vincerla“.

Sulla prestazione di Rebic: “Io i meriti li do tutti i giorni e tutte le partite. È un giocatore che ha tantissima qualità ed intensità, ci dà una mano in tutti i ruoli ora che Ibra e Olivier sono fuori. Ha qualità per risolvere le partite“.

Sulla prestazione della squadra e le assenze di Ibrahimovic e Giroud: “Io non sono d’accordo che abbiamo fatto una prestazione inferiore rispetto alle precedenti, bisogna mettere in conto anche il livello degli avversari. Abbiamo giocato un buon calcio, ma abbiamo modo ancora di crescere. Abbiamo commesso diversi errori sul loro gol. I giocatori importanti mancano sempre, ma non manca lo spirito e la qualità“.

Sulla parte tattica: “Loro hanno lavorato molto bene con Dybala, Bentancur e Cuadrado. Doveva essere migliore l’intesa Tomori-Saelemaekers, ma bisogna dare meriti anche alla Juventus. Quando fai saltare la prima pressione, qualcosa concedi“.

Sulla crescita della squadra: “Adesso dobbiamo essere consapevoli. Forse l’anno scorso per vincere contro avversari così forti serviva qualcosa di eccezionale. Stasera abbiamo dimostrato qualcosa, siamo stati coraggiosi e abbiamo accettato la parità numerica“.

Una sottolineatura sulla differenza con le squadre europee: “Oggi abbiamo giocato tempo effettivo 48 minuti, per forza poi in Europa si fa fatica. Dipende dall’atteggiamento nostro degli addetti ai lavori e degli arbitri. Sono troppo pochi, bisognerebbe cercare di alzare il tempo effettivo se vogliamo poi rapportarci ad altri campionati. Cerchiamo di crescere tutti altrimenti credo sia un peccato“.

Sulla crescita dei giovani: “Sono felicissimo della crescita dei giovani. Ho sempre notato nei miei giocatori grandissima disponibilità, anche nel superare momenti difficili. Sono tenaci e credono in quello che si fa. Lavorano tutta la settimana con dedizione e senso di appartenenza“.

Milan: Stefano Pioli (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan: Stefano Pioli (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Author

Share