Inter, Marotta: “Per lo scudetto ci sono anche Juventus, Milan, Roma e Napoli. Il sogno…”

Inter: Beppe Marotta - MilanPress, robe dell'altro diavolo
Inter: Beppe Marotta - MilanPress, robe dell'altro diavolo

Oltre all’allenatore Simone Inzaghi e ad alcuni giocatori, ai microfoni di DAZN è intervenuto anche l’ad Giuseppe Marotta. Queste le sue parole sulla nuova stagione dell’Inter e non solo:

Il sogno è regalare la seconda stella e spesso i sogni diventano realtà Bisogna avere il coraggio di trasformarli in qualcosa di concreto. È giusto essere ambiziosi quando ci si pone degli obiettivi. La Juventus è sempre una squadra che deve essere considerata come favorita in tutte le competizioni, lo sarà anche quest’anno. Starà a noi contrastarla, sicuramente sta facendo una campagna acquisti di alto valore. La misura del valore di una squadra va fatta a fine mercato, di sicuro noi guardiamo a casa nostra e siamo certi che questa sia una rosa competitiva. Ben vengano i duelli, ma non metterei solo la Juventus: ci sono anche Milan, Roma e Napoli“.

Lukaku? L’ho trovato diverso, molto più leader rispetto a prima, molto motivato, ho visto un allenamento e si è arrabbiato dopo aver perso una partitella. Questo significa grande attaccamento verso il suo lavoro e sono molto contento che lui possa far parte del nostro gruppo. Mkhitaryan è un calciatore che ha una grande carriera e un gran palmarès. Si è creata questa opportunità e l’abbiamo sfruttata“.

Inter: Beppe Marotta - MilanPress, robe dell'altro diavolo
Inter: Beppe Marotta – MilanPress, robe dell’altro diavolo