HomeNewsInfantino: "Mondiali ogni due anni? Il progetto funzionerebbe, anche per gli Europei....

Infantino: “Mondiali ogni due anni? Il progetto funzionerebbe, anche per gli Europei. Sul tempo effettivo di gioco…”

Ritorna di attualità il progetto dei Mondiali ogni due anni. A Radio Anch’io Sport ha parlato il presidente della FIFA Gianni Infantino. Queste le sue parole:

Innanzitutto – ha detto – tengo a precisare che non si tratta di una mia proposta. E’ stato richiesto alla Fifa da parte del Congresso di fare uno studio di fattibilità. L’88%, tra cui la maggioranza dei paesi europei, ha votato a favore. Abbiamo svolto uno studio molto serio che evidenzia come dal punto di vista sportivo il Mondiale ogni due anni funzionerebbe: ci sarebbero meno partite delle Nazionali, ma più gare con maggiore impatto a livello emotivo, e anche gli Europei potrebbero avere cadenza biennale”.

Quando – continua Infantino – fu deciso, 100 anni fa, che il Mondiale si sarebbe dovuto disputare ogni quattro anni, c’erano solo 40 paesi che giocavano a calcio nel mondo, in Europa e Sudamerica. Oggi ce ne sono più di 200: bisogna tenere di conto di questa situazione. L’impatto economico sarebbe positivo per tutti: sia per quelli che hanno di più che per quelli che hanno di meno. Però quello che davvero conta è che è un progetto a protezione dei campionati nazionali, perché ci sarebbero meno soste per le varie partite delle Nazionali mantenendo il solito numero di partite. E anche per i calciatori stessi: ci sarebbe una pausa dopo il Mondiale, a luglio, di almeno tre settimane, per poter recuperare, cosa che oggi non esiste. L’importante è dare tempi di riposo ai giocatori e farli viaggiare di meno per tutelare la loro salute“.

Una soluzione – conclude – sul tempo effettivo di gioco penso che vada studiata, io credo che non bisogna avere tabù. Il problema che c’è è che se una squadra vince e il suo giocatore subisce un fallo resta per terra come se l’avesse colpito un fulmine, cosa che non succede nel calcio femminile e bisognerebbe prendere esempio. Non è possibile che le partite durino 47-48 minuti su 90, devono durare almeno 60 minuti effettivi. Se la soluzione è il cronometrista non lo so. Ero contrario al VAR all’inizio ma abbiamo visto dei benefici. Qualsiasi cosa possa aiutare il calcio ben venga, come anche la regola del fuorigioco per dare vantaggi agli attaccanti, questa è anche una regola che si sta studiando. L’importante è trovare la quadratura del cerchio per far crescere il calcio a livello Mondiale“.

Altre notizie

Il derby sarà psicologicamente impattante, nel bene e nel male: dentro i muscoli

Come scrive il Corriere dello Sport, il prossimo derby è tanto decisivo quanto quello...

Verso Inter-Milan: la designazione arbitrale per il derby

Mancano solo 3 giorni ad Inter-Milan, derby che potrebbe decidere la stagione per entrambe...

L’alta dirigenza rossonera a Milanello: Scaroni predica unione e serenità per un derby che vale tutto

Presenti a Milanello durante l'allenamento di ieri, l'alta dirigenza del Milan si è fatta...

Di Marzio – Fatta per il prestito di Lazetic all’Altach

Nonostante il mercato in entrata per le squadre di Serie A sia chiuso, il...

Ultim'ora

Il derby sarà psicologicamente impattante, nel bene e nel male: dentro i muscoli

Come scrive il Corriere dello Sport, il prossimo derby è tanto decisivo quanto quello...

Verso Inter-Milan: la designazione arbitrale per il derby

Mancano solo 3 giorni ad Inter-Milan, derby che potrebbe decidere la stagione per entrambe...

L’alta dirigenza rossonera a Milanello: Scaroni predica unione e serenità per un derby che vale tutto

Presenti a Milanello durante l'allenamento di ieri, l'alta dirigenza del Milan si è fatta...