HomeEditorialeAncora giovani, ma già vincenti: ecco perchè il triplo colpo sarebbe oro...

Ancora giovani, ma già vincenti: ecco perchè il triplo colpo sarebbe oro colato per il Milan

Il percorso intrapreso dal Milan con l’inizio dell’era targata Elliott – e che continuerà anche con RedBird – ha una direttrice ben tracciata. I rossoneri vogliono crescere anno dopo anno, per dimenticare le annate difficile dell’ultimo Berlusconi e dei cinesi e tornare con costanza ai vertici del calcio italiano e, se possibile, di quello internazionale. La vittoria dello Scudetto è certamente un gran bel passo in avanti compiuto dai rossoneri, ed ora l’obiettivo è quello di mettere un ulteriore mattoncino: diventare più competitivi in Europa, senza ovviamente distogliere il focus dalla caccia alla seconda stella. E’ chiaro che, ad oggi, pensare di vincere la Champions League è pura utopia, ma migliorare il ruolino della scorsa stagione – quando il Milan non è andato oltre la fase a gironi – è possibile nonchè doveroso, anche in considerazione del fatto che Giroud e compagni saranno in prima fascia, dunque con un sorteggio certamente più abbordabile rispetto a dodici mesi fa.

Il Milan alla ricerca di giovani vincenti

Non a caso, il primo colpo di mercato del Milan è stato Divock Origi: uno che con il Liverpool ha alzato la Premier League, la Champions League e la coppa del mondo per club. E, più in generale, tutto il mercato portato avanti da Paolo Maldini e Frederic Massara segue questa linea: giocatori giovani, in linea con i dettami della proprietà, ma che hanno già una bacheca piuttosto nutrita. Ecco perchè, a parere di chi scrive, Charles De Ketelaere, Renato Sanches ed Hakim Ziyech rappresentano gli identikit ideali per questo modus operandi. A ventuno anni, De Ketelaere ha vinto tre campionati e una Supercoppa belga; Renato Sanches, a 24, ha nella sua bacheca undici titoli: dieci con Benfica, Lilla e Bayern Monaco, più l’Europeo del 2016 con il Portogallo, vinto da protagonista a diciotto anni. Ziyech, infine, ha vinto i tre principali trofei olandesi con l’Ajax ed i tre principali trofei internazionali con il Chelsea.

Gli uomini giusti per fare lo step ulteriore

Qualora approdassero in rossonero, andrebbero ad aggiungersi alla rosa più giovane ad aver vinto uno Scudetto negli anni Duemila, con un’età media di meno di 26 anni, più bassa degli altri tronfatori dei massimi campionati del Vecchio Continente: gli oltre 27 anni di Bayern Monaco e Manchester City e gli oltre 28 anni di Paris Saint-Germain e Real Madrid. Insomma, se con questo gruppo il Milan ha saputo salire sul gradino più alto del podio in Italia, con il triplo colpo di ragazzi terribili con esperienza internazionale può salire eccome di livello anche sul palcoscenico europeo.

Twitter: @Juan__DAv

Club Brugge: Charles De Ketelaere, Noa Lang (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Altre notizie

Milan, ecco la nuova lista Champions: Ibrahimovic esclusione eccellente, Thiaw sostituisce Dest. E Maignan…

Il Milan ha presentato alla UEFA la lista Champions per i prossimi impegni europei....

Sfuma un obiettivo del Milan: Godts passa ufficialmente all’Academy dell’Ajax

Come annunciato sul proprio sito, l'Ajax ha ufficialmente acquisito le prestazioni di Mika Godts...

Verso Inter-Milan: Pioli cambia tutto per svoltare?

Può essere il derby della svolta. Anzi, deve essere il derby della svolta. Il...

Febbraio rossonero: il fattore San Siro potrà portare alla svolta?

Se gennaio, ai tifosi milanisti, è sembrato un mese duro e complicato, ma soprattutto...

Ultim'ora

Milan, ecco la nuova lista Champions: Ibrahimovic esclusione eccellente, Thiaw sostituisce Dest. E Maignan…

Il Milan ha presentato alla UEFA la lista Champions per i prossimi impegni europei....

Sfuma un obiettivo del Milan: Godts passa ufficialmente all’Academy dell’Ajax

Come annunciato sul proprio sito, l'Ajax ha ufficialmente acquisito le prestazioni di Mika Godts...

Verso Inter-Milan: Pioli cambia tutto per svoltare?

Può essere il derby della svolta. Anzi, deve essere il derby della svolta. Il...