Gazidis: “Vogliamo una squadra capace di giocare un calcio moderno, faremo il possibile per dare gioia ai tifosi”

Author

Categories

Share

L’amministratore delegato rossonero, Ivan Gazidis, in occasione della festa di Sant’Ambrogio, ha parlato al canale YouTube ufficiale del Milan: “Abbiamo vissuto un periodo molto difficile, con perdite terribili. Allo stesso tempo, c’è speranza, c’è uno spirito forte, nella città. Spero che quella di Sant’Ambrogio sia una festa serena per tutti. Noi stiamo facendo il possibile per dare gioia ai nostri tifosi, anche alla città. Sant’Ambrogio è anche il protettore delle api. La gente di Milano è operosa. Sono sicuro che la città tornerà più forte che mai. Milano è fantastica. Durante il lockdown, sono rimasto qui con mia moglie, abbiamo visto una città forte, la gente è generosa. Sono orgoglioso di considerarmi milanese. Milano abbraccia la modernità, ha grande storia, ma guarda anche avanti”.

Sul Milan: “Vogliamo una squadra moderna, una squadra capace di giocare un calcio progressista, con giocatori che indossino maglia e stemma con orgoglio e che giochino nello stadio più bello del mondo. Questa è la visione della squadra. Credo che il futuro non sia troppo lontano. Parco Sempione mi piace molto, per me è il cuore di Milano. Ci vado spesso per correre e passeggiare. Abbiamo la storia sportiva dell’Arena, abbiamo il Castello e l’Arco della pace, ma anche la modernità della Triennale. Non posso dimenticare Casa Milan, la nostra casa, la casa dei tifosi del Milan, è storia e futuro, è un luogo speciale. Sono convinto che la Serie A possa tornare ai vertici del calcio. Il Milan ha potenzialità, ne ero convinto quando ho accettato questa sfida e ne sono ancora più convinto oggi. Sono un amante del calcio, mi sento orgoglioso di far parte di questo club”.

Ivan Gazidis – Milanpress, robe dell’altro diavolo

Author

Share