Fiorentina Femminile, l’ex rossonera Giacinti: “Ecco perché ho dovuto dire addio al Milan. A giugno…”

Valentina Giacinti (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Valentina Giacinti (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Valentina Giacinti ha parlato prima volta delle motivazioni dietro al suo trasferimento alla Fiorentina fino a fine stagione. L’ex capitano rossonero ha rilasciato un’intervista al quotidiano La Repubblica: ecco le sue dichiarazioni.

A inizio stagione ho scoperto di non essere più il capitano del Milan. Ho iniziato a fare panchina. Qualcosa non andava, ho parlato con Maldini e Massara e hanno capito. Mi sono ritrovata in panchina perché ho saltato un allenamento, mi hanno detto. È nato tutto così. A giugno tornerò, Maldini mi ha detto che vuole rivedermi e insieme prenderemo la decisione migliore“.

Sulla Fiorentina: “La mia prima panchina l’ho fatta contro le viola, Patrizia Panico ha incrociato il mio sguardo e ho capito. Lei è il mio modello da quando ero piccola: l’aspettavo a fine partita per le foto insieme e ora mi allena. È una delle più grandi attaccanti insieme a Carolina Morace. La Fiorentina mi ha salvata come giocatrice e come persona“.

Sulla reazione del pubblico al suo addio: “Avevo paura che sui social mi ‘ammazzassero’. E invece mi hanno scritto tanti bei messaggi. Vuol dire che qualcosa di positivo al Milan l’ho fatto. Ero la bandiera per loro e non me ne sarei mai andata“.

Valentina Giacinti (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Valentina Giacinti (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)