Cessione Milan, Cerchione si è dimesso dal cda e si è rivolto a un tribunale del Lussemburo

La veduta esterna di Casa Milan - Milanpress, robe dell'altro diavolo
La veduta esterna di Casa Milan - Milanpress, robe dell'altro diavolo

Come già riportato nei giorni scorsi, Salvatore Cerchione, che possiede il 5% di Project Redblack tramite Blue Skye, è contro la cessione del Milan. Secondo quanto raccolto dalla Gazzetta dello Sport, l’imprenditore italiano si è dimesso dal cda rossonero in rottura totale con Elliott e si è rivolto al tribunale di Lussemburgo in quanto ritiene che la vendita a RedBird non sia possibile senza che tutti proprietari di Project Redblack, la controllante del club, siano d’accordo, cosa che a lui non è mai stata chiesta. Nei prossimi giorni potrebbe anche intentare una seconda causa, questa volta in un tribunale italiano. A questo punto, quello che c’è da capire è cosa accadra in sede legale e se la vendita possa essere ostacolata prima del closing.

La veduta esterna di Casa Milan - Milanpress, robe dell'altro diavolo
La veduta esterna di Casa Milan – Milanpress, robe dell’altro diavolo