HomeIn evidenzaKamada, Loftus Cheek e... Il Milan e un centrocampo da rifondare

Kamada, Loftus Cheek e… Il Milan e un centrocampo da rifondare

Progettare il futuro significa pensare al centrocampo e ad un ruolo che fino a due stagioni fa vedeva come interpreti gente come Kessié, Chalanoglu, Bennacer e Tonali e, visto ad oggi, forse poteva essere considerato uno dei migliori in Europa. Libero da impegni fondamentali in questo finale di stagione, il Milan ha già archiviato questo 2022/2023 e può già programmare in vista della prossima stagione. Al momento, infatti, i rossoneri appaiono già proiettati sulla costruzione della squadra da consegnare a Stefano Pioli ad Agosto e sembrano il club italiano più attivo sul mercato. Non solo l’importantissimo rinnovo di Rafael Leao che dovrebbe firmare già nella giornata di domani, ma anche alcuni colpi in entrata già definiti. Marco Sportiello, già bloccato qualche mese fa, arriverà a zero dall’Atalanta, prenderà il posto di Tatarusanu che ha il contratto in scadenza, e sarà il prossimo dodicesimo del Milan. Poi, notizia delle ultime ore, sembra fatta per l’arrivo di Daichi Kamada. Il 26enne centrocampista/trequartista giapponese firmerà (ancora non si sa se per quattro o cinque anni) un contratto da tre milioni di euro netti a stagione. Il Milan ha anticipato e sbaragliato la concorrenza e, ad inizio della settimana prossima, dopo l’impegno del calciatore in finale di Coppa di Germania con l’Eintracht Francoforte, ufficializzerà il nuovo arrivo.

Centrocampo, grandi manovre per un grande reparto

Chelsea: Ruben Loftus Cheek (Photo Credit Agenzia Fotogramma)
Chelsea: Ruben Loftus Cheek (Photo Credit Agenzia Fotogramma)

I rossoneri non vogliono fare gli errori dell’ultima estate e cercano di anticipare i tempi nella costruzione della squadra. Quest’ultima verrà architettata con criterio e andando a scegliere elementi già pronti ed con una certa esperienza a livello europeo che possano inserirsi all’interno dello spogliatoio con una certa facilità e rapidità. Il grave infortunio occorso a Bennacer, dopo la partenza di Kessie nella passata stagione, obbliga il Milan ad agire soprattutto per rinforzare il centrocampo e cercare giocatori in quel ruolo. Nel 4-2-3-1 con cui Pioli vuole ripartire anche nella prossima stagione, c’è bisogno di giocatori duttili che possano oscillare tra il centrocampo e la trequarti e che possano fare quello che, a turno, hanno fatto Kessie, Krunic e Bennacer nelle ultime due stagioni. Il trequartista che è più un centrocampista, quindi, che è bravo negli inserimenti, ma anche nelle corde il ripiegamento in fase difensiva, la corsa senza palla, la copertura del mediano avversario, il primo pressing e la fase di non possesso con il lavoro di interdizione. Si deve vedere in quest’ottica, quindi, l’interesse per Kamada, giocatore molto più fantasioso e tecnico, ma all’occorrenza anche mezzala, ma anche quello per Ruben Loftus-Cheek, attualmente in forza al Chelsea e altro probabile rinforzo per il centrocampo.

Le strategie per il centrocampo, tra sogni e realtà

Lazio-Milan: Sergej Milinkovic-Savic e Rafael Leao (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Lazio-Milan: Sergej Milinkovic-Savic e Rafael Leao (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

E, se per il giapponese, come detto, sembra già tutto fatto, si sta parlando con il Chelsea per chiudere, al più presto, anche l’affare Ruben Loftus-Cheek. Il centrocampista inglese vuole il Milan ed i rossoneri hanno già un accordo di massima con il calciatore e con il suo entourage. Ora, c’è da trovare l’intesa con il Chelsea, club con cui il Milan ha comunque ottimi rapporti dopo aver perfezionato, negli ultimi anni, gli affari Tomori e Giroud. L’accordo potrebbe essere raggiunto per 15 milioni più bonus, ma si continua a discutere. Il centrocampista inglese resta comunque in cima alla lista dei desideri di Maldini e Massara che vogliono regalare un centrocampo versatile, pieno di soluzioni e anche più fisico a Stefano Pioli per la prossima stagione. Il possibile addio a Brahim Diaz darà, molto probabilmente una seconda chance a Charles De Keteleare che, nell’ottica del trequartista più centrocampista che fantasista, potrebbe avere le sue possibilità più spostato a destra. A quel punto il Milan si ritroverebbe con un centrocampo formato da Tonali, Krunic, Pobega, Loftus-Cheek, Kamada e, aspettando il rientro di Bennacer che non avverrà prima del 2024, avrebbe bisogno di un altro rinforzo in quel ruolo. Il sogno si chiama Milinkovic Savic, ma piace anche Davide Frattesi del Sassuolo. Staremo a vedere, ma forse per rinforzare la mediana rossonera non basteranno Kamada e Loftus-Cheek.

Altre notizie

Udinese, Runjaic: “Samardzic? Vedremo cosa succederà, spero possa rimanere”

Il tecnico dell’Udinese, Kosta Runjaic, è stato intervistato da Sky Sport, ed ha parlato...

“Gibilterra è spagnola”: Morata e Rodri rischiano una squalifica dalla UEFA

La UEFA ha aperto un procedimento disciplinare nei confronti di Rodri e Morata per stabilire...

Attenzionato Matias Fernandez-Pardo, stella giovanile del Gent: il Milan è in vantaggio su Roma e Lazio

Con coerenza, continua il progetto giovanile del Milan. I rossoneri sono interessati a mettere...

Perché il Milan non sbaglierebbe se abbandonasse la pista Fofana

Sembrava tutto fatto e invece, come spesso capita nel calciomercato, si ritratta, ci si...

Ultim'ora

Udinese, Runjaic: “Samardzic? Vedremo cosa succederà, spero possa rimanere”

Il tecnico dell’Udinese, Kosta Runjaic, è stato intervistato da Sky Sport, ed ha parlato...

“Gibilterra è spagnola”: Morata e Rodri rischiano una squalifica dalla UEFA

La UEFA ha aperto un procedimento disciplinare nei confronti di Rodri e Morata per stabilire...

Attenzionato Matias Fernandez-Pardo, stella giovanile del Gent: il Milan è in vantaggio su Roma e Lazio

Con coerenza, continua il progetto giovanile del Milan. I rossoneri sono interessati a mettere...