HomePrimo PianoServe un vice Ibra? Guardate cosa sta succedendo in Bundesliga

Serve un vice Ibra? Guardate cosa sta succedendo in Bundesliga

Si avvicina sempre più il ritorno in campo del calcio italiano, con Coppa Italia prima (con polemiche) e Serie A poi, in un vero e proprio tour de force che metterà alla prova le capacità di ogni squadra. Per quanto riguarda i rossoneri, la ripartenza in quel rettangolo di gioco sarà più complicata del previsto. Al di là di un Zlatan Ibrahimovic in meno, che ovviamente ha il suo peso, il Milan può contare una rosa relativamente corta e questo, tra incontri ravvicinati, è un problema. Il tallone d’Achille dei ragazzi di Pioli sarà proprio nel reparto avanzato in cui la coperta è parecchio corta. Alla prova del nove dovrà sottoporsi uno tra Rebic e Leao, con il portoghese probabilmente in vantaggio dal punto che il croato sarà riproposto nel ruolo in cui tanto ha fatto bene da Gennaio in poi. Ma proprio nel momento in cui il bisogno di un centravanti diventa incalzante, in Bundesliga possiamo osservare un buon periodo di due scarti di lusso.

Silva e Piatek tra maledizione del 9 e poco tempo 

Certo, alcuni al loro nome potrebbero ancora storcere il naso e non avrebbero tutti i torti. Sì, perché nel momento in cui il Milan aveva bisogno di loro e dei loro gol, questi sono spariti. Purtroppo a Milanello si ha una sola occasione e si deve cercare a tutti i costi di giocarsela bene. Questo è successo nel breve periodo, ma una volta interrotto il momento d’oro in cui ogni palla toccata si trasforma in gol, ecco il buio totale. Il buio della maledizione del 9, che ha colpito entrambi i giocatori. Ricordiamo che i rossoneri hanno speso quasi 80 milioni per accaparrarseli e nell’arco di pochi mesi sono stati ceduti. Non una novità negli ultimi tempi. Anzi, negli ultimi anni i rendimenti più importanti sono arrivati dai talenti low cost come Cutrone, Theo Hernandez e Bennacer. Ma al di là di tutto, una seconda occasione, in virtù anche dei milioni sborsati, ci poteva stare. Ci poteva stare considerando anche la prima esperienza di entrambi in un campionato tosto come la Serie A, in cui anche gente come Cristiano Ronaldo non ha collezionato gli stessi numeri di Madrid.

Quanto farebbero comodo adesso?

E a dirla tutta, con Ibra che probabilmente salterà una buona parte del rush finale, quanto avrebbe fatto comodo una riserva pura? In questo momento Pioli dovrà cercare di adattare Ante Rebic ma non sarà semplice perché è un esterno d’attacco. Stessa circostanza per Leao, che ha dimostrato di non avere le caratteristiche da punta d’area di rigore ma di essere un giocatore di movimento, con grande velocità ed esplosività. Forse anche lui, più che un centravanti, è un calciatore che per mettere in mostra le proprie qualità deve partire dall’esterno e puntare la punta. Con uno tra André Silva e Kris Piatek in rosa sarebbe risolto il problema e la squadra avrebbe più opzioni anche in altre zone del campo. I due, dopo alcuni mesi di ambientamento inziale, sembra stiano uscendo allo scoperto con diversi gol, soprattutto nelle ultime due giornate di Bundesliga. Un piccolo segnale verso coloro che li hanno scartati. Coloro che proprio in questo momento pagherebbero per un centravanti in più…

Altre notizie

Di Marzio: il Milan resta concentrato sulla trattativa Zirkzee. E per la fascia sinistra spunta Emerson Palmieri

Una mossa precauzionale in caso di grande addio. Il Milan si sarebbe mosso nelle...

Trezeguet: “Ho affrontato tanti difensori forti, ma nessuno come Maldini. È un idolo”

A margine della Milano Football Week organizzata da Gazzetta dello Sport in piazza Gae...

La Francia supera il test Austria: buona la prima all’Europeo per Maignan e Theo Hernandez

A fatica, ma la Francia supera il test Austria nella prima partita del suo...

Milan, per il centrocampo resta viva l’idea Wieffer: ecco chi è ed i suoi numeri stagionali

Il Milan continua a lavorare sul mercato per migliorare la rosa da mettere a...

Ultim'ora

Di Marzio: il Milan resta concentrato sulla trattativa Zirkzee. E per la fascia sinistra spunta Emerson Palmieri

Una mossa precauzionale in caso di grande addio. Il Milan si sarebbe mosso nelle...

Trezeguet: “Ho affrontato tanti difensori forti, ma nessuno come Maldini. È un idolo”

A margine della Milano Football Week organizzata da Gazzetta dello Sport in piazza Gae...

La Francia supera il test Austria: buona la prima all’Europeo per Maignan e Theo Hernandez

A fatica, ma la Francia supera il test Austria nella prima partita del suo...