HomeRaggi XMP Var Room - Milan-Roma, gli episodi arbitrali visti dal regolamento

MP Var Room – Milan-Roma, gli episodi arbitrali visti dal regolamento

Termina sul risultato di 0-1 la sfida di San Siro tra Milan e Roma valida per l’andata dei quarti di Europa League. Ad arbitrare il match è stato il signor Clèment Turpin, francese. Con lui gli assistenti erano Nicolas Danos e Erwan Finjean. Il quarto uomo Ruddy Buquet, mentre al Var presenti Jèrome Brisard e Willy Delajod. Come di consueto si vada ora ad analizzare quanto accaduto durante il match nella nostra Var Room.

Il primo tempo si apre con una Roma immediatamente aggressiva e un Milan che sembra soffrire l’avvio arrembante degli ospiti. Dopo 10 minuti la partita sembra comunque tranquilla, infatti il primo fallo viene fischiato al decimo minuto per un intervento scomposto di Bennacer su Dybala. Al minuto 13 Reijenders subisce fallo, ma l’arbitro non prende alcun provvedimento disciplinare, cercando di mantenere la gara su una certa soglia.

Al minuto 17 arriva il gol della Roma: Dybala batte il corner e Mancini da dietro svetta e mette il pallone alla destra di Maignan. 0-1. La rete è regolare, ma il Milan protesta per un mancato fuorigioco nell’azione precedente di Lukaku che poi ha portato agli sviluppi del corner decisivo. Le immagini non sono chiarissime al momento, anche se l’impressione è che il calciatore belga, al momento del passaggio del suo compagno, si trovi in fuorigioco, ma purtroppo, non essendosi concretizzata una rete nell’immediato, ma un calcio d’angolo, il Var è “tagliato fuori” e non può intervenire tracciando linee.

Al minuto 32 arriva i primo giallo per i rossoneri: Pulisic trattiene El Shaarawy impedendogli di sviluppare una promettente azione da gol. L’ammonizione è corretta. Al minuto 38 arriva il primo giallo anche per la Roma: Cristante sgambetta appositamente Loftus in ripartenza, se pur poco fuori dalla propria area di rigore, commettendo un fallo interpretabile come antisportivo o comunque tale da interrompere lo svilupparsi in contropiede di una SPA. Condividiamo la scelta del direttore di gara francese.

Si chiude con il vantaggio giallorosso il primo tempo della sfida.

La ripresa vede un Milan che ora deve provare ad incidere con la Roma pronta a sfruttare ogni possibile ripartenza. Al minuto 63 arriva il cartellino giallo per Adli che viene punito da Turpin per uno “step on foot” ai danni di Pellegrini.

Successivamente probabilmente manca un cartellino giallo anche per Thiaw che interviene in modo scomposto ed imprudente su Dybala. Al minuto 73 arriva l’ennesimo cartellino rossonero, questa volta a Loftus: non siamo d’accordo sulla decisione in quanto, se pur energico, l’intervento dell’inglese su Dybala è sul pallone.

L’ultimo grande episodio accade al minuto 90: Abraham, in area di rigore, nel tentativo di stoppare il pallone, tocca il pallone con il gomito e il Milan protesta immediatamente per un penalty: Turpin dice di aspettare il controllo del Var ma dopo qualche secondo il gioco prosegue senza un nulla di fatto.

La scelta, in questo caso, è molto discutibile: Abraham sbaglia l’intervento con un pallone che proviene da un cross e quindi è completamente prevedibile; il braccio contribuisce ad aumentare il volume del corpo e, nonostante lui non voglia colpirla di mano, l’intervento per noi è irregolare e quindi andava rivisto e fischiato il penalty. Dopo soli 4 minuti di recupero termina il match sul risultato definitivo di 0-1.

Serata complicata per la terna arbitrale e il Var questa sera. Un metro di giudizio spesso disequilibrato quello di Turpin che poco volte è riuscito a farsi accettare in campo. Restano dubbi sull’eventuale posizione irregolare di Lukaku dalla quale poi è nato il corner decisivo. Infine errore complessivo di arbitro e Var quello di non assegnare il rigore alla fine per un tocco di mano, a nostro avviso, punibile. Per quanto riguarda la gestione dei tempi, per la quantità di minuti persi nel secondo tempo, forse 4 minuti di recupero risultano essere pochi.

Ancora una volta lo score del Milan con Turpin non si è confermato del tutto vincente.

MP VAR Room (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
MP VAR Room (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Altre notizie

Nazionali, diverse convocazioni rossonere per l’U20 e l’U19: stage dal 3 al 6 giugno a Tirrenia

Il Milan ha fornito ancora una volta la Nazionale italiana e le sue categorie...

Milan, il progetto seconda squadra prende forma: oggi l’incontro tra Moncada e Kirovski

Giorno dopo giorno prende forma il Milan U23: il club rossonero sta impegnandosi per...

Francesi in bilico. Theo e Mike, un estate da protagonisti: prima l’Europeo, poi il futuro

Uno ha già salutato, sugli altri due non c'è la certezza che il loro...

Europei U17, l’Italia batte l’Inghilterra ai rigori e vola in semifinale: decisivi Longoni, Liberali e Camarda

Si è conclusa pochi sitanti fa la sfida tra Italia e Inghilterra U17, valevole...

Ultim'ora

Nazionali, diverse convocazioni rossonere per l’U20 e l’U19: stage dal 3 al 6 giugno a Tirrenia

Il Milan ha fornito ancora una volta la Nazionale italiana e le sue categorie...

Milan, il progetto seconda squadra prende forma: oggi l’incontro tra Moncada e Kirovski

Giorno dopo giorno prende forma il Milan U23: il club rossonero sta impegnandosi per...

Francesi in bilico. Theo e Mike, un estate da protagonisti: prima l’Europeo, poi il futuro

Uno ha già salutato, sugli altri due non c'è la certezza che il loro...