HomeNewsUEFA, Ceferin: "Superlega progetto morto, la nuova Champions League sarà bellissima"

UEFA, Ceferin: “Superlega progetto morto, la nuova Champions League sarà bellissima”

Il presidente della UEFA Ceferin ha rilasciato una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport in cui ha parlato, tra le varie cose, del calcio moderno. Queste le parole di Ceferin:

Sul calendario internazionale: “Tutti vogliono più partite di coppa, poi ci sono i campionati a 20 squadre, le coppe nazionali e, in alcuni paesi, quelle di Lega. Nessuno rinuncia a niente. I club chiedevano dieci partite nel gruppo di Champions, saranno otto, il numero giusto. E quindici è il massimo nel torneo”.

Su campionati più brevi: “Utile, ma decidono i paesi, non l’Uefa. La Francia dovrebbe passare a 18 squadre, come la Germania, altrove i presidenti non sono d’accordo. È la democrazia. Dovrebbero solo capire che due coppe nazionali sono troppe”.

Sul rapporto coi presidenti della Superlega: “Con Agnelli niente. Ho incontrato Florentino Perez e ho rispettato il protocollo. Non posso pretendere che l’Uefa sia mia proprietà. In finale a Parigi eravamo accanto, mi sono congratulato, ma questo è tutto. Sarei un piccolo uomo se usassi il potere Uefa per umiliare la gente”.

Sulla Superlega: “La Uefa non è mai un monopolio. Uno è libero di essere o meno nell’Uefa. Può partecipare alle nostre coppe, oppure organizzarsi le sue, ma allora è logico che non giochi le nostre, no? Quale che sia la decisione della Corte, non cambia niente: il progetto è morto perché nessuno vuole partecipare. Vedo solo tre persone arrabbiate con tutti, che portano tutti in tribunale, ma ormai è finita”.

Sulla possibile decisione della corte: “Sarà una decisione molto importante dal punto di vista simbolico. Ma l’Ue difende il modello europeo, la ragione del successo del calcio. Abbiamo il sostegno di 20 paesi, Italia compresa, e della Commissione. Pensi a Juve, Real e Barça: i giocatori cresciuti nel club sono pochissimi. I migliori vengono dagli altri club, perché il sistema lo permette. La Disciplinare Uefa indipendente valuterà poi tutto”.

Sulla nuova Champions League: “Oggi, dopo il sorteggio, si può già dire chi andrà agli ottavi. In futuro, le grandi giocheranno più partite contro altre big, le piccole avranno più chance di qualificarsi, il gruppo sarà combattuto fino alla fine. Sarà spettacolare, il 2024 è domani”.

Sul nuovo Fair Play Finanziario: “Alcuni hanno problemi gravi. Ma non vogliamo ucciderli. Se presentano piani sostenibili, li aiuteremo in tutti i modi, sennò non potremo far molto. La cosa più importante è che non puoi spendere più del 70% dei ricavi per stipendi, commissioni e mercato. Un salary cap soft, perché quello diretto in Europa non è ammesso. Il vecchio ha annullato le perdite, questo punta a competitive balance e sostenibilità. Sono ottimista”.

Sugli arbitri: “Il designatore Rosetti sta facendo un lavoro fantastico. Benissimo anche all’Europeo. Bene l’uso moderato della Var. Ammetto che aiuta più di quanto pensassi. Ma fatico ancora a capire certe cose

Sul futuro di Ceferin: “Mi ricandido, ho già ricevuto 48 lettere di appoggio su 55 federazioni in una settimana. Si vota il 5 aprile a Lisbona. Ultimo mandato in teoria fino al 2031, perché il primo non conta, è stato di due anni e mezzo. Dopo la Fifa? No. Troppa politica. L’Uefa è calcio. E poi dovrei viaggiare tutto l’anno e lasciare la famiglia”.

ceferin
Ceferin – Milanpress, robe dell’altro diavolo

Altre notizie

La lista UEFA deve essere stilata entro la mezzanotte: ci saranno due grandi novità per il Milan?

Come riportato dalla Gazzetta dello Sport, il Milan entro la mezzanotte dovrà presentare la...

Salvini non ha dubbi: “L’Inter vincerà il derby, il Milan…”

Matteo Salvini, politico, vice premier e tifoso del Milan ha parlato del prossimo derby...

Leao e Adli si scambiano un messaggio sui social: ecco di che si tratta

Segnali? Rafael Leao ha postato nel tardo pomeriggio nelle sue stories Instagram una foto...

Milan, il focus sull’under 18: vittoria e rilancio

Attesa e importante. La vittoria di Parma, la prima del nuovo anno, ha dato una scossa...

Ultim'ora

La lista UEFA deve essere stilata entro la mezzanotte: ci saranno due grandi novità per il Milan?

Come riportato dalla Gazzetta dello Sport, il Milan entro la mezzanotte dovrà presentare la...

Salvini non ha dubbi: “L’Inter vincerà il derby, il Milan…”

Matteo Salvini, politico, vice premier e tifoso del Milan ha parlato del prossimo derby...

Leao e Adli si scambiano un messaggio sui social: ecco di che si tratta

Segnali? Rafael Leao ha postato nel tardo pomeriggio nelle sue stories Instagram una foto...