HomeNewsLa volontà del padre, la chiamata di Pioli e le offerte di...

La volontà del padre, la chiamata di Pioli e le offerte di altri club: tutti i retroscena della trattativa per Reijnders

Come ogni grande storia, prima o poi si deve giungere ad una conclusione. Fortunatamente per il Milan questa volta è andata bene, ed il De Telegraaf ha voluto raccontare i retroscena della trattativa che ha portato Tijjani Reijnders al Diavolo.

Meno di un mese fa, Reijnders ha sentito parlare per la prima volta dell’interesse dei rossoneri: “Ho ricevuto una telefonata da mio padre e ho subito capito che era una cosa seria, perché sapevo che non mi avrebbero venduto aria fritta” afferma di fronte alle telecamere olandesi. Il padre ha avuto una grande influenza per la chiusura dell’affare, raccontando al figlio le gesta di van Basten e Gullit. Ma il ragazzo sapeva già la grande storia del Milan…ha solo avuto bisogno di una ripassata.

Reijnders non ha avuto dubbi, anche dopo la chiamata del Barcellona. “Ho scelto il Milan perché dopo una conversazione con Stefano Pioli ho capito come avrebbero giocato offensivamente e difensivamente. Qui posso giocare nella mia posizione, il posto dove mi sento più a mio agio. Al Barça era diverso“.

Il contratto offerto dal Milan si è rivelato più che adatto: “Passo ad un livello superiore rispetto all’AZ, sia sportivamente che finanziariamente. Perché ho scelto mio padre come agente? Perché dovevo. Scherzi a parte, abbiamo un rapporto così buono…solo lui può essere il mio assistito. Poi un club di Premier League ha fatto un’offerta superiore a quella del Milan, ma io volevo andare lì. L’AZ, invece, voleva cedermi in Inghilterra. Per rispetto del club, non dirò quale squadra mi ha cercato“.

E poi, la conclusione desiderata: “Max Huiberts mi ha chiamato sabato, il giorno della partita contro il Lech Poznan, e mi ha detto che lui e il Milan avrebbero risolto. Lì ho capito che sarei stato ceduto. Alla fine, tutte e tre le parti ne sono uscite felici e posso fare un meraviglioso passo successivo nella mia carriera. Abbiamo festeggiato con la nostra famiglia e la nonna sabato sera. E domenica io e mia moglie abbiamo rifatto tutto da capo con amici e cugini“. Un caloroso benvenuto a chi ha lottato per venire al Milan

Tijjani Reijnders - MilanPress, robe dell'altro Diavolo
Tijjani Reijnders – MilanPress, robe dell’altro Diavolo

Altre notizie

Pulisic corre e fa correre: si carica il Milan sulle spalle e si procura due espulsioni. Le pagelle dei quotidiani

Se c'è uno sbilanciamento del Milan, solitamente è sempre verso sinistra. Perchè? Rafa Leao...

Da Elliott a Red Bird, il futuro del Milan sembra roseo. Ma quanti intrecci tra i due Fondi

Extra campo, il Milan sembra davvero essere in buone mani con il Fondo americano...

Lazio-Milan: le reazioni social dei rossoneri al combattuto match dell’Olimpico. Tomori celebra anche il ritorno in campo

Un match combattutissimo quello tra Lazio e Milan ieri sera all'Olimpico in cui i...

Milan, quanti cartellini presi contro la Lazio: la situazione tra squalifiche e diffide in vista dell’Empoli

Lazio-Milan è stata una partita ricca di emozioni e cartellini, sia gialli che rossi,...

Ultim'ora

Pulisic corre e fa correre: si carica il Milan sulle spalle e si procura due espulsioni. Le pagelle dei quotidiani

Se c'è uno sbilanciamento del Milan, solitamente è sempre verso sinistra. Perchè? Rafa Leao...

Da Elliott a Red Bird, il futuro del Milan sembra roseo. Ma quanti intrecci tra i due Fondi

Extra campo, il Milan sembra davvero essere in buone mani con il Fondo americano...

Lazio-Milan: le reazioni social dei rossoneri al combattuto match dell’Olimpico. Tomori celebra anche il ritorno in campo

Un match combattutissimo quello tra Lazio e Milan ieri sera all'Olimpico in cui i...