HomeNewsTomori: "Giocare con Ibrahimovic è fantastico, mi sento parte del progetto"

Tomori: “Giocare con Ibrahimovic è fantastico, mi sento parte del progetto”

Il difensore centrale rossonero Fikayo Tomori ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Sky Sports News: “Mi sento parte del progetto. Sto cercando di sfruttare al massimo questa esperienza, di essere me stesso, di imparare la lingua e di comprenderla. Qui è tutto molto più tattico, bisogna pensare di più e stare più attenti alla posizione. In Inghilterra il gioco è più veloce. Qui in Italia, invece, il gioco è un po’ più lento. Ci sono molti casi in cui sei uno contro uno e devi essere sapere sempre dov’è la palla. Alcune cose sono diverse e ci vuole tempo per abituarsi. Sono stato accolto a braccia aperte e mi sento a mio agio con la squadra. C’è ancora tanta strada da fare, speriamo di poter fare qualcosa di speciale, così tutti i nostri nomi entreranno nella storia”.

Sul suo debutto: “Non pensavo che il mio esordio con la maglia del Milan potesse avvenire nel derby di Milano. Prima della partita, ho pensato a tutte le volte in cui avevo visto le sfide tra Milan e Inter in televisione. Mentre stavamo andando allo stadio, ho visto i tifosi con delle bandiere enormi che cantavano e applaudivano. Si sentiva tutta la loro passione. Quando il mister mi ha detto di scaldarmi, ero un po’ nervoso e non capita spesso, ma è stato fantastico giocare quella partita”.

Sul derby di domenica: “Le due squadre sono ai primi due posti della classifica, sarà una partita molto intensa. Mi spiace che, a causa del Coronavirus, non ci siano i tifosi. Speriamo di vincere e di tornare in vetta alla classifica”.

Sulla chiamata del Milan: “Ero a casa e il mio agente mi ha detto della chiamata dei rossoneri. È stato un momento surreale, ho sentito che il club rossonero mi voleva fortemente e questo mi ha reso ancora più desideroso di venire”.

Su Ibrahimovic: “Giocare con lui, per me, è fantastico. Ha personalità, è un leader, fa sentire la sua voce in campo, motiva e incoraggia. Sono qui da poche settimane, ma vedo che è sempre concentrato, determinato e motivato. Vederlo da vicino è diverso ed è davvero affascinante”.

Sull’Italia: “L’idea di andare a giocare in un paese diverso dall’Inghilterra mi è sempre piaciuta, quindi non è stato un grande shock mentale. Ho sempre pensato che sarebbe stata una bella esperienza. Mi sto divertendo, ovviamente non riesco a vedere la mia famiglia così tanto, ma fortunatamente posso parlare con loro su FaceTime”.

Tomori - MilanPress, Robe dell'altro diavolo
Milan: Fikayo Tomori – MilanPress, Robe dell’altro diavolo

 

Altre notizie

Salvini non ha dubbi: “L’Inter vincerà il derby, il Milan…”

Matteo Salvini, politico, vice premier e tifoso del Milan ha parlato del prossimo derby...

Leao e Adli si scambiano un messaggio sui social: ecco di che si tratta

Segnali? Rafael Leao ha postato nel tardo pomeriggio nelle sue stories Instagram una foto...

Milan, il focus sull’under 18: vittoria e rilancio

Attesa e importante. La vittoria di Parma, la prima del nuovo anno, ha dato una scossa...

Filippo Galli sul Milan: “Una soluzione potrebbe essere un confronto fra giocatori, allenatore e staff”

Filippo Galli, ex difensore del Milan, ha rilasciato un'intervista a SportMediaset in cui ha...

Ultim'ora

Salvini non ha dubbi: “L’Inter vincerà il derby, il Milan…”

Matteo Salvini, politico, vice premier e tifoso del Milan ha parlato del prossimo derby...

Leao e Adli si scambiano un messaggio sui social: ecco di che si tratta

Segnali? Rafael Leao ha postato nel tardo pomeriggio nelle sue stories Instagram una foto...

Milan, il focus sull’under 18: vittoria e rilancio

Attesa e importante. La vittoria di Parma, la prima del nuovo anno, ha dato una scossa...