HomePrimo PianoTomori: "La mia posizione mi richiede di essere un leader, sento la...

Tomori: “La mia posizione mi richiede di essere un leader, sento la responsabilità di vincere. Maldini un simbolo, ma noi giocatori siamo focalizzati sul campo”

Il difensore del Milan, Fikayo Tomori, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Sky Sport: “Siamo contenti e siamo eccitati. È la mia terza stagione e la mia posizione in campo mi richiede di essere un leader, di essere uno che parla molto dentro e fuori dal campo. Sono quasi un veterano, visto che sono arrivato tre anni e mezzo fa. Sento la responsabilità, come tutti però, perché vogliamo vincere“.

Tomori prosegue: “L’anno scorso abbiamo avuto il mese di gennaio che ha distrutto la stagione, tranne in Champions League. Speriamo quest’anno di essere più bravi, vogliamo vincere ma sappiamo che sarà più difficile. Stiamo provando delle cose diverse con l’allenatore, siamo orgogliosi di essere giocatori del Milan e vogliamo dimostrarlo sul campo. Spero sia una stagione da ricordare“.

Tomori parla poi del suo rapporto con Maldini: “Quando pensi Milan, pensi Maldini. Quando sono arrivato lui, l’ho visto tutti i giorni a Milanello e mi dava consigli su come essere più forte. Non c’è un’altra persona come lui ma la società ha deciso di cambiare e noi come giocatori siamo focalizzati sul campo. Non abbiamo Maldini come simbolo, ma sono sicuro che ci stia seguendo a distanza“.

Tomori conclude parlando di due compagni di squadra: “Leao è già molto forte, ma può esserlo ancora di più. Anni fa, quando arrivai al Milan, dissi che c’era un giocatore diverso da tutti, quello era Rafa. Ha tutto: tiro, assist, qualità, potenza. Sa che deve essere ancora più attento e focalizzato durante i riscaldamenti, lo controllo con lo sguardo. Per noi è importantissimo. Se avessi un pound lo punterei su Loftus-Cheek, è mio amico, sono il suo traduttore, ho parlato con lui prima della firma e sono sicuro della sua qualità. Pulisic è forte, veloce e farà gol. È diverso dai giocatori che abbiamo in questo momento. Sono contento per loro e per noi“.

Milan: Fikayo Tomori (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan: Fikayo Tomori (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Altre notizie

Da Elliott a Red Bird, il futuro del Milan sembra roseo. Ma quanti intrecci tra i due Fondi

Extra campo, il Milan sembra davvero essere in buone mani con il Fondo americano...

Lazio-Milan: le reazioni social dei rossoneri al combattuto match dell’Olimpico. Tomori celebra anche il ritorno in campo

Un match combattutissimo quello tra Lazio e Milan ieri sera all'Olimpico in cui i...

Milan, quanti cartellini presi contro la Lazio: la situazione tra squalifiche e diffide in vista dell’Empoli

Lazio-Milan è stata una partita ricca di emozioni e cartellini, sia gialli che rossi,...

Lazio, rabbia sui social: lo scambio tra Pellegrini e Immobile dopo la gara col Milan

In casa Lazio la parola che gira di più è antisportività. Il tutto dettato...

Ultim'ora

Da Elliott a Red Bird, il futuro del Milan sembra roseo. Ma quanti intrecci tra i due Fondi

Extra campo, il Milan sembra davvero essere in buone mani con il Fondo americano...

Lazio-Milan: le reazioni social dei rossoneri al combattuto match dell’Olimpico. Tomori celebra anche il ritorno in campo

Un match combattutissimo quello tra Lazio e Milan ieri sera all'Olimpico in cui i...

Milan, quanti cartellini presi contro la Lazio: la situazione tra squalifiche e diffide in vista dell’Empoli

Lazio-Milan è stata una partita ricca di emozioni e cartellini, sia gialli che rossi,...