HomePrimo PianoTecnica e piedi da centrocampista: ecco perché Terracciano è un gran colpo...

Tecnica e piedi da centrocampista: ecco perché Terracciano è un gran colpo per il Milan

Il Milan cala il primo acquisto vero del calciomercato, dopo il ritorno di Gabbia: è appena arrivato a Milano il classe 2003, Filippo Terracciano. L’ormai ex Verona svolgerà nella giornata di domani, le visite mediche e poi la firma sul contratto che ufficializzerà il suo passaggio in rossonero. Già da tempo, gli occhi della dirigenza di via Aldo Rossi erano puntati su di lui, ed aspettavano l’occasione giusta per provare a portarlo a Milanello. L’intenzione è sempre stata quella di tentare l’affondo solo a cifre ragionevoli, e così è stato: l’affare si è concluso a 4.5 milioni più uno di bonus.

Alla scoperta del classe 2003
Filippo Terracciano è nato a Verona, e deve molto alla città scaligera, visto che proprio nella sua città natale è cresciuto anche calcisticamente. Dopo aver giocato praticamente in tutte le giovanili del Verona, viene promosso – giovanissimo – in prima squadra. Nel marzo del 2022, contro l’Empoli, per Terracciano arriva l’esordio in serie A, a conferma delle grandi qualità del calciatore. In origine, giocava come mezz’ala, ma vista la sua grande corsa e la sua precisione negli interventi, venne arretrato ad esterno di difesa.
Tra le caratteristiche più importanti di Terracciano, c’è sicuramente la duttilità: delle 39 presenze col Verona, ha giocato praticamente in tutti i ruoli della zona centrale del campo. Esterno tutta fascia di un centrocampo a 5, terzino destro o sinistro, interno di centrocampo, non esiste zona in cui non faccia bene. Ecco perché il Milan ha scelto di puntare su di lui.

Hellas Verona: Filippo Terracciano
Hellas Verona: Filippo Terracciano

Non tutti, però, parlano delle grandi qualità tecniche – oltre a quelle tattiche – del giovane italiano: infatti, Terracciano riesce a sfruttare la sua velocità per saltare l’uomo, ed ha anche ottimi piedi per impostare il gioco dal basso e calciare verso la porta. Pur essendo un calciatore di fascia, il classe 2003 ha una grande visione di gioco, ed è una delle qualità migliori e che hanno convinto maggiormente la dirigenza a puntare su di lui. E’ un calciatore moderno e di futuribilità, visto che permette di impostare e di imbucare anche da dietro. E’ vero, non ha ancora trovato il suo primo gol in Serie A, ma ci è andato più volte vicino. Sicuramente risalta all’occhio la sua precisione nei tackle e negli interventi. Non ha timore nell’affrontare l’1 vs 1 a tutto campo, e riesce a tenere botta fisicamente agli avversari, visto la buona struttura fisica ed ai suoi 186 cm.

Arriverà al Milan con l’obiettivo di guadagnarsi sin da subito la fiducia del mister e dell’ambiente rossonero, e viste le numerose assenze in difesa per Pioli, sicuramente ci sarà occasione per farlo. Guardando all’orizzonte, però, è possibile affermare che Terracciano ha tutte le carte in regola per guadagnarsi la titolarità in maglia Milan. Ha ampi margini di miglioramento, ma saranno importanti le prime impressioni, e con l’assenza di Florenzi, probabilmente sarà utile già in questa settimana.

Milan: Stefano Pioli (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan: Stefano Pioli (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Altre notizie

Mercato Milan, il trasferimento di Daniel Maldini al Monza fa discutere. I possibili scenari

Nelle ultimissime ore sta facendo discutere la trattativa tra Milan e Monza per portare...

Milan, intesa trovata con Emerson Royal: adesso la trattativa con il Tottenham. Il punto

In attesa dell'inizio del calciomercato, mancano oramai solo sei giorni, il Milan è al...

Ultim'ora

Mercato Milan, il trasferimento di Daniel Maldini al Monza fa discutere. I possibili scenari

Nelle ultimissime ore sta facendo discutere la trattativa tra Milan e Monza per portare...