HomeIn evidenzaUna settimana a San Siro: al rientro dalla sosta per riprendere la...

Una settimana a San Siro: al rientro dalla sosta per riprendere la marcia

Una sosta che arriva come una boccata d’aria. Per l’ambiente, per l’allenatore, per i giocatori, per i tifosi, per tutti. Un periodo che più nero non si può. Il Milan non lo viveva forse dal gennaio scorso. Certo, nel mezzo c’è la vittoria con il Paris Saint-Germain che fa morale e non solo, ma l’andamento in campionato tra la fine di ottobre e l’inizio di novembre è davvero da film horror.

Due soli i punti conquistati in quattro partite. Due soli punti arrivati però nell’imbarazzo e nello sgomento generale in rimonta da 0-2 contro Napoli e Lecce che vogliono dire solo una cosa: spina staccata. Abbiamo provato ad analizzare in tutti i modi quello che probabilmente è successo, ma ancora ci sono molti dubbi. Allora proviamo a pensare al futuro, perché quello conta. 

Una settimana a San Siro, ma che film sarà? Quello in bianco e nero di Juventus e Udinese o quello a colori del Paris Saint-Germain?

Fiorentina-Dortmund-Frosinone. Questo il trittico di partite che attende il Milan al rientro dalla sosta. Cosa hanno in comune? Saranno tutte a San Siro. Una dietro l’altra. Il Diavolo torna davanti al proprio pubblico per provare a raddrizzare una stagione che era partita bene ma che adesso si è tremendamente complicata. 

Un San Siro che però non sempre è sinonimo di casa o di porto sicuro. Le ultime due partite in campionato hanno infatti un tabellino che recita 0-1 sia contro la Juventus che contro l’Udinese. Intramezzate da una notte europea che ha riportato umore e colore alle due apparizioni in bianco e nero (in tutti i sensi). 

Per ripartire il Milan dovrà dunque rialzare la testa e farlo davanti al proprio pubblico è la cosa migliore possibile. Ovviamente ci sarà da lavorare. In questa pausa i giocatori volati con la Nazionale sono “solo” nove, con elementi importanti che sono rimasti a Milanello per ritrovare la forma migliore e cercare di tornare dai rispettivi acciacchi che li hanno condizionati finora e non solo. 

La bella notizia di oggi è che Bennacer è tornato a svolgere una parte di allenamento in gruppo. Loftus-Cheek ha lavorato a parte per cercare di smaltire ancora i postumi del Paris o forse qualcosa di più, ma sicuramente due settimane di stacco gli faranno più che bene. Così come Christian Pulisic che per la prima volta dopo tanto tempo non passa una sosta Nazionali dall’altra parte dell’oceano. Tutti con un focus a tinte rossonere senza nulla davanti.

Contro Fiorentina e Frosinone urge riprendersi in campionato. Contro il Dortmund per continuare a sognare quella qualificazione che si era allontanata ma che adesso si riesce ad intravedere. E quella che dovrà di nuovo tornare a vedere il Milan è la luce, possibilmente quella di San Siro.

Milan-PSG: la coreografia di San Siro - MilanPress, robe dell'altro diavolo
Milan-PSG: la coreografia di San Siro – MilanPress, robe dell’altro diavolo

Altre notizie

Sassuolo, Viti all’intervallo: “Ci siamo imposti di partire fortissimo e lo abbiamo fatto. Il difficile sarà continuare”

Subito dopo il fischio di fine primo tempo di Sassuolo-Milan, i colleghi di DAZN...

Milan-Sassuolo 2-1: una magia di Leao riapre il match

Al ventesimo il Milan riapre il match contro il Sassuolo e lo fa con...

MP LIVE – Serie A, Sassuolo-Milan 2-1: ricomincia la partita!

Dopo la partita d'andata di Europa League contro la Roma, il Milan scende in...

Sassuolo-Milan 2-0: rossoneri non scesi in campo, Laurientè raddoppia

Un Milan praticamente non sceso in campo è già sotto di due gol dopo...

Ultim'ora

Sassuolo, Viti all’intervallo: “Ci siamo imposti di partire fortissimo e lo abbiamo fatto. Il difficile sarà continuare”

Subito dopo il fischio di fine primo tempo di Sassuolo-Milan, i colleghi di DAZN...

Milan-Sassuolo 2-1: una magia di Leao riapre il match

Al ventesimo il Milan riapre il match contro il Sassuolo e lo fa con...

MP LIVE – Serie A, Sassuolo-Milan 2-1: ricomincia la partita!

Dopo la partita d'andata di Europa League contro la Roma, il Milan scende in...