HomePrimo Piano19.56 DEL 22 MAGGIO 2022: IL MILAN E' CAMPIONE D'ITALIA!

19.56 DEL 22 MAGGIO 2022: IL MILAN E’ CAMPIONE D’ITALIA!

E’ l’ultimo atto della Serie A 2021/2022, un giorno che i tifosi del Milan attendono da undici anni: al Mapei Stadium di Reggio Emilia, i rossoneri giocano il match che può valere il diciannovesimo scudetto. Pioli conferma la stessa formazione per la terza gara consecutiva, con Saelemaekers e Krunic ancora preferiti a Messias, Diaz e Bennacer. Dionisi opta per uno schieramento più accorto, togliendo un esterno offensivo come Traorè ed inserendo un centrocampista in più (Matheus Henrique), passando così al 4-3-3.

Sassuolo-Milan, primo tempo

Il Milan vuole subito dettare la sua legge, e dopo 9 minuti crea già quattro clamorose occasioni: prima Consigli si supera sul colpo di testa di Giroud; poi Leao da due passi viene murato da un difensore; sull’angolo seguente, Maxime Lopez salva sulla linea il colpo di petto di Tomori, ed infine Saelemaekers davanti a Consigli calcia addosso al portiere neroverde. Al dodicesimo, tiro di Leao non trattenuto da Consigli, poi Krunic non riesce a ribadire in rete. Al minuto 17, il Milan passa meritatamente in vantaggio: Leao scippa palla a Maxime Lopez, si invola verso l’area, salta nuovamente il centrocampista neroverde e serve Olivier Giroud, il quale calcia di sinistro e fa passare il pallone sotto le gambe di Ferrari prima e Consigli poi. C’è una sola squadra in campo, ed è il Milan: minuto 21, gran botta di Tonali dai trenta metri, Consigli si deve ancora una volta superare per mandare in angolo. Sul quale la palla arriva fuori area a Saelemaekers, il cui tiro di controbalzo trova ancora l’opposizione dell’estremo difensore neroverde, poi sul cross di Theo, Tomori e Kalulu non riescono a ribadire in rete. Al minuto 32, la premiata ditta Leao-Giroud confeziona anche il raddoppio di un Milan straripante: altro errore in uscita del Sassuolo (stavolta di Ferrari), il portoghese gli ruba il pallone e serve il francese, che con il sinistro non può sbagliare. Il Milan è dominante, trascinato da Leao, e quattro minuti dopo trova anche il tris: stavolta è Krunic a scippare palla a Lopez, passa ancora al portoghese che serve l’accorrente Franck Kessie, che con il sinistro non lascia scampo a Consigli. Il Sassuolo, tramortito sotto ogni punto di vista, prova a reagire a tre dall’intervallo: punizione laterale di Berardi, Frattesi ci arriva di testa, ma Maignan si supera in tuffo. Si conclude, dunque, con il Milan avanti di tre gol il primo tempo del Mapei Stadium: Diavolo che domina in lungo e in largo.

Sassuolo-Milan, secondo tempo

La ripresa inizia con due cambi: i due ammoniti del match, Lopez e Magnanelli, restano negli spogliatoi, al loro posto dentro Magnanelli e Bennacer. Dopo lo straordinario primo tempo, il Milan ovviamente pensa più che altro a gestire il punteggio, non avendo alcun bisogno di strafare. Non si registrano occasioni fino al sessantesimo, quando Theo cavalca sulla sinistra, serve in mezzo Giroud che prova la sponda di tacco per Leao, ma il passaggio non è preciso. Poco dopo, il francese si mette in proprio con un tiro dalla media distanza, ma la palla si alza troppo. Al minuto 72, Pioli concede minuti a Ibrahimovic e Diaz, che prendono il posto di Giroud e Krunic. Proprio lo svedese troverebbe il gol del 4-0, ma la rete viene annullata per un precedente fuorigioco di Leao, che gli aveva servito un pallone d’oro. A dieci dalla fine, spazio anche a Romagnoli e Florenzi per Tomori e Saelemaekers, ma la partita non ha più nulla da dire ed anche Pioli si lascia andare all’esultanza con i tifosi. Il Sassuolo impensierisce il Milan con un gran tiro di Traorè che si stampa sul palo. Al novantesimo, il neo entrato Satalino, terzo portiere del Sassuolo, nega a Calabria il poker, ma poco male perchè IL MILAN E’ CAMPIONE D’ITALIA 2021/2022.

Milan: Olivier Giroud, Franck Kessie e Rafael Leao (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Altre notizie

Sky Sport: il Milan abbandona la pista che porta a Dario Osorio. In uscita…

Secondo le ultime in chiave calciomercato, i colleghi di Sky Sport fanno il punto...

Nesta: “Attaccare Pioli e Maldini è follia. Che la proprietà dica come stanno le cose. Theo e Leao…”

L'ex difensore del Milan Alessandro Nesta, ha rilasciato queste dichiarazioni ai microfoni del programma...

Antonini duro con il Milan: “Pensavamo di essere più forti degli altri, ora serve un bagno di umiltà”

Luca Antonini, ex terzino del Milan, è stato ospite della tv tematica del club,...

Milan, il focus sull’under 15: un ritorno a suon di gol

7-1 in casa contro l'Hellas Verona, 5-0 sul campo del Brescia. È stato un inizio di...

Ultim'ora

Sky Sport: il Milan abbandona la pista che porta a Dario Osorio. In uscita…

Secondo le ultime in chiave calciomercato, i colleghi di Sky Sport fanno il punto...

Nesta: “Attaccare Pioli e Maldini è follia. Che la proprietà dica come stanno le cose. Theo e Leao…”

L'ex difensore del Milan Alessandro Nesta, ha rilasciato queste dichiarazioni ai microfoni del programma...

Antonini duro con il Milan: “Pensavamo di essere più forti degli altri, ora serve un bagno di umiltà”

Luca Antonini, ex terzino del Milan, è stato ospite della tv tematica del club,...