HomeNewsSassuolo-Milan 0-3: le pagelle, Leao e Giroud su tutti

Sassuolo-Milan 0-3: le pagelle, Leao e Giroud su tutti

Le pagelle di Sassuolo-Milan 0-3, gara valida per la 38esima giornata di Serie A disputatasi oggi, domenica 22 maggio 2022, al Mapei Stadium di Reggio Emilia.

Sassuolo-Milan 0-3, le pagelle

  • Maignan 7,5. Non ha molto da fare, ma quando Frattesi lo impegna di testa lui mette in mostra il suo repertorio. Quello di un portiere super. 
  • Calabria 7. Soffre il giusto, ma l’orgoglio del capitano esce fuori alla distanza. Il suo primo titolo da capitano, il primo si spera di una lunga serie.
  • Kalulu 8. Una crescita così esponenziale non la si vedeva nel calcio italiano da tantissimi anni. Un crack assoluto, può davvero diventare una colonna rossonera.
  • Tomori 7. Vicino al gol in avvio di gara, poi si limita a lavorare di fino e saper fare quello che meglio sa fare, ovvero difendere alla grande.
  • (Dall’81’ Romagnoli SV)
  • Theo Hernandez 7. Strappa il giusto, ma ha già dato in stagione e abbondantemente. Non sbaglia praticamente nulla. 
  • Tonali 6,5. Grande recupero in avvio che Leao non converte in gol, anche lui partecipa alla fagiolata di occasioni mettendo in difficoltà Consigli. Esce alla fine del primo tempo.
  • (Dal 46’ Bennacer 6. Non si vede molto, ma gioca di fino nella parte di gara dove il Milan cala giustamente di intensità e controlla).
  • Kessie 8. Un gol da lacrime, che quasi si scorgono dal suo viso. La sua ultima in maglia rossonera porta lo Scudetto al Milan con un suo gol; altro che Donnarumma e Calhanoglu, un addio al veleno per le questioni contrattuali ma con tanto di titolo.
  • Saelemaekers 6,5. Anche lui vicino al gol per due volte, poi cala insieme al Milan e gestisce la situazione. Comprimario dai mille polmoni, instancabile.
  • (Dall’81’ Florenzi SV)
  • Krunic 7. Grande lavoro in pressing, corre come non mai; motorino instancabile: e pensare che, un anno fa, lo si voleva cedere per appena otto milioni di euro in Germania.
  • (Dal 72’ Diaz 6. Entra quando la partita è già finita).
  • Leao 9. Ferrari e Consigli (due volte) gli negano la gioia della rete, ma i tre assist di gara, che diventano sei conditi da tre gol nelle ultime sei gare, lo rendono protagonista indiscusso.
  • Giroud 9. Consigli gli dice no dopo appena sei minuti, ma lui è uno che segna sempre nei momenti decisivi. E la doppietta al Sassuolo ricorda quella, sempre decisiva, nel derby contro l’Inter.
  • (Dal 72’ Ibrahimovic 6 Ultima da titolare il 23 gennaio, poi il nulla. Ma voleva esserci, a tutti i costi. Un altro titolo nazionale, il 12esimo della sua lunga carriera, a 41 anni suonati. L’ultimo? Peccato per il gol annullato, sarebbe stata una ciliegia enorme su una torta gigantesca).
  • All. Pioli 9. Dal 9 ottobre 2019 al 22 maggio 2002, 956 giorni per portare il Milan dagli inferi in cui l’aveva spedita Giampaolo al titolo di Campione d’Italia. Certamente non è solo merito suo, ma lui ci ha messo davvero parecchio.

Altre notizie

Gazzetta, Milan: valutazioni in corso su Okafor

A Casa Milan stanno riflettendo su Noah Okafor. Questo quanto riportato dall'edizione odierna de...

L’Equipe: il Dijon rifiuta l’offerta del Milan di 3 milioni per Iriè. I francesi non vogliono lasciarlo partire a queste cifre

Qualche giorno fa vi abbiamo raccontato dell'interesse del Milan per Cyriaque Irié del Dijon...

Milan, ora batti un colpo. Per Maignan e Theo Hernandez è tempo di rinnovi

Ora l'Europeo, poi sarà il momento di parlare e concretizzare mettendo nero su bianco....

Attento Milan, la Juventus virerà su Kiwior se ci saranno complicazioni per Calafiori. Il polacco conosce bene Motta

Il Milan ha visionato attentamente le prestazioni di Jakub Kiwior all'opera con la sua...

Ultim'ora

Gazzetta, Milan: valutazioni in corso su Okafor

A Casa Milan stanno riflettendo su Noah Okafor. Questo quanto riportato dall'edizione odierna de...

L’Equipe: il Dijon rifiuta l’offerta del Milan di 3 milioni per Iriè. I francesi non vogliono lasciarlo partire a queste cifre

Qualche giorno fa vi abbiamo raccontato dell'interesse del Milan per Cyriaque Irié del Dijon...

Milan, ora batti un colpo. Per Maignan e Theo Hernandez è tempo di rinnovi

Ora l'Europeo, poi sarà il momento di parlare e concretizzare mettendo nero su bianco....