mercoledì, Giugno 29, 2022

La lettera della sorella di Calabria: “Davide: ora sei un campione. Avete scritto la storia”

Author

Categories

Share

In un bellissimo post su Instagram, Sara Calabria, sorella di Davide, si è congratulata col fratello e con il Milan, passando anche dai genitori. Questo il post di Sara, in cui parla di come il fratello, insieme alla famiglia, sia arrivato alla vittoria del campionato.

Non so spiegare le emozioni che stiamo provando tutti in questo momento.
Voglio ringraziare tutti i tifosi (amici di davide e di famiglia, parenti ma anche sconosciuti che hanno a cuore la maglia) che sono stati vicini al Milan e a mio fratello durante tutto il percorso fatto finora. Il vostro affetto si è sentito ed è importante.
Tra delusioni e sconfitte finalmente ci siamo rialzati e siamo riusciti a raggiungere un obbiettivo che questa volta ci meritiamo davvero tanto.
Io non posso che essere super orgogliosa del percorso di mio fratello. È stato una roccia.
Sono nata in una famiglia che ha sempre seguito il calcio, cresciuta da genitori sempre tanto di fretta e a volte un po’ assenti perché non potevano mancare ai loro doveri. Impegnati in una vita troppo frenetica tra il lavoro per poter mantenere la famiglia, mio fratello che richiedeva tanto tempo, ed io con la mia vita normale a cui però non hanno mai fatto mancare nulla. Anzi.
Sono orgogliosa di tutti loro.
Ieri sera ho visto negli occhi di mio papà tutta la gioia e finalmente quella serenità che sto notando da pochissimi anni a questa parte, quella leggerezza che purtroppo gli è sempre mancata e che ora deve godersi appieno.
Ho visto mia mamma elettrizzata e contenta come non mai di non essere mai mancata quando serviva. Penso potrebbero darle un premio per tutti i km percorsi avanti e indietro da Milano e per tutte le ore spese tra campi di calcio nelle giovanili e allo stadio in serie A.
Ho visto mio fratello orgoglioso di se stesso e della sua squadra. Quanto è bello essere consapevoli di aver fatto un ottimo lavoro?
Tutti quegli anni passati su pulmini o macchine tra la scuola e gli allenamenti, pochissimo tempo da dedicare agli amici e un’adolescenza un po’ diversa da quelle normali. Non poterci essere alle feste, ai compleanni, ai weekend quando tutti escono ma tu devi stare concentrato sul tuo lavoro. Momenti di delusioni e periodi seduto su panchine a tal punto che ogni tanto la voglia di mollare si faceva sentire. Periodi in cui vieni fischiato e criticato.
Eppure no. Non hai mai mollato.
È un lavoro strano il tuo: passi una vita a fare sacrifici e non sai mai se alla fine verrai ripagato di tutto. Tu ce l’hai fatta.
Forse eri anche nel posto giusto al momento giusto, ma te la sei meritata TUTTA. Noi conosciamo quello che hai fatto e sappiamo quanto ci hai sempre tenuto. Hai passato una vita intera con questa maglia.
Ora sei un campione. Avete scritto la storia.
Grazie perché sono emozioni uniche.
Il nostro campione d’Italia“.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sara Calabria (@calabriasara)

Author

Share