HomeNewsReijnders: "Alla chiamata del Milan mi sono emozionato, orgoglioso di essere il...

Reijnders: “Alla chiamata del Milan mi sono emozionato, orgoglioso di essere il prossimo olandese di questo grande Club”

Il Milan, dopo aver ufficializzato l’arrivo di Tijjani Reijnders, ha reso disponibile sui social la prima intervista del centrocampista olandese. Ecco tutte le dichiarazioni del numero 14 rossonero.

Sono molto felice e contento di essere qui. Sono anche molto orgoglioso di fare parte di questo grande club. Quando il mio agente mi ha detto che il Milan era interessato a me, ero emozionato e molto felice. Ero contento che un Club del genere si fosse interessato a me e quindi la scelta per me è stata molto facile onestamente. Non ci ho dovuto pensare due volte“.

Quando mio padre era giovane guardava sempre van Basten e Gullit, mi raccontava sempre di quando giocavano al Milan e mi faceva vedere ogni video possibile. Hanno avuto un impatto notevole ed incredibile in questa squadra. Sono molto orgoglioso di essere il prossimo olandese per questo Club. Settimana scorsa guardavo alcuni video in cui c’era Ronaldinho ed era il mio idolo quando ero più giovane“. 

Ho parlato molto con Teun (Koopmeiners), mi ha raccontato che in Italia si vive molto bene. Il campionato italiano è di ottimo livello, ed è perfetto per crescere come giocatore. Certamente anche questo ha influito sulla mia decisione“.

Sono un centrocampista box-to-box a cui piace giocare un calcio offensivo, creare occasioni per i compagni o mettersi in condizione per poter segnare. Quando c’è da difendere non mi tiro mai indietro, quindi mi ritengo un tipico centrocampista box-to-box“.

Sono una persona socievole, mi piace fare amicizia, fare battute e stare bene in compagnia. Mi piace viaggiare, conoscere posti nuovi nel mondo e giocare ai videogiochi. (Dell’Italia) mi piace la cultura, il cibo e anche il caffè, che qui è molto buono: spero di assaggiarne tanti!“.

Il numero 6 è sempre stata la mia scelta, ma non puoi prendere il numero di una leggenda del Milan. Il numero 14 mi ha fatto pensare a Johan Crujff, che era un giocatore molto importante per noi in Olanda: è un bellissimo numero“.

Ciao amici rossoneri, sono molto contento di essere qui! Spero di vincere tanti trofei con voi in questa squadra e non vedo l’ora di cominciare“.

Altre notizie

Il Milan Primavera non sa più vincere in campionato: poker della Fiorentina al Vismara. Rossoneri risucchiati nella lotta playoff

Nessuna crisi, ma continua il periodo no del Milan Primavera in campionato. I ragazzi...

Milan: i risultati del weekend del settore giovanile

In attesa di Primavera e Under 18, va in archivio il primo weekend di...

Champions League, il nuovo format dalla prossima stagione: la guida completa

L'edizione 2024/25 della UEFA Champions League seguirà un nuovo format. Ecco tutti i dettagli...

Ultim'ora

Il Milan Primavera non sa più vincere in campionato: poker della Fiorentina al Vismara. Rossoneri risucchiati nella lotta playoff

Nessuna crisi, ma continua il periodo no del Milan Primavera in campionato. I ragazzi...

Milan: i risultati del weekend del settore giovanile

In attesa di Primavera e Under 18, va in archivio il primo weekend di...