HomePrimo PianoPioli in conferenza: "Domani un altro esame da affrontare con unità. Ibrahimovic...

Pioli in conferenza: “Domani un altro esame da affrontare con unità. Ibrahimovic è sempre nello spogliatoio per aiutare i compagni, il suo recupero procede bene”

Stefano Pioli ha parlato poco fa in conferenza stampa in vista del match di domani tra Lazio e Milan. Queste le dichiarazioni di Pioli da Milanello:

Sul momento attuale: Dobbiamo affrontare questi momenti. È un altro esame da superare con unità. È normale che le aspettative sono alte, siamo il Milan. Abbiamo vissuto esperienze con leggerezza, ora affrontiamo il momento con voglia di reagire e umiltà. I miei giocatori non sono scarsi. Meritano la mia fiducia, il mio rispetto e so che stanno facendo di tutto per tornare ad essere la squadra che possiamo essere”.

Sulla partita: È servito resettare. Serve migliorare l’aspetto tattico, tecnico e mentale, ma soprattutto quest’ultimo. Abbiamo l’esempio dell’anno scorso con la Lazio: la squadra ha tenuto una fiducia dentro la partita che ha permesso di vincere alla fine. Sarà una partita importante perché vogliamo superare il momento delicato facendo una partita da Milan, giocando con qualità, continuità e attenzione dentro la gara. Stiamo lavorando sui nostri principi, sulle nostre idee e sul nostro modo di stare campo. Conosciamo il nostro modo di giocare e i nostri valori: dobbiamo rimetterli in campo”.

Sulle aspettative: “Quando alleni una squadra così forte le aspettative sono rivolte al massimo dei risultati. Sono stati 10 giorni difficili dove abbiamo giocato tanto e potevamo fare di più. Abbiamo due possibilità: continuare a piangerci addosso o tirarci su le maniche e provare a reagire. Sicuramente noi abbiamo scelto la seconda. Ho capito cos’è successo e sono in grado di risolvere questi problemi? Certo”.

Se ci sarà un cambio tattico: Non ci sarà un cambio tattico. Dentro il nostro sistema di gioco abbiamo sviluppato diverse interpretazioni e lo faremo anche domani”.

Sulle difficoltà di Tomori: Io alleno un gruppo molto responsabile e che sente molto il nostro lavoro. Vive le emozioni, sia positive che negative. Non cerchiamo mai il colpevole, ma di risolvere i problemi. Tutti noi che dobbiamo fare meglio”.

Se possono essere più cinici: Cinismo e concretezza vanno d’accordo: dobbiamo esserlo di più in entrambe le fasi di gioco”.

Su che strategia ha usato per motivare la squadra: Bastone o carota nello spogliatoio? Ho adottato la strategia che ritengo migliore conoscendo i miei giocatori”.

Sulla Lazio: La Lazio sta facendo un ottimo campionato e ha 6 punti in più rispetto all’anno scorso. Ha un allenatore molto capace e con un’identità ben precisa. Mancherà Immobile, ma c’è Felipe Anderson che sta facendo bene. La Lazio è una squadra che vuole ragionare e uscire da dietro. Li conosciamo bene, è una squadra di qualità ed è in un buon momento”.

Su Ibrahimovic: Il recupero procede bene, sta rispettando la sua tabella di lavoro. Il ginocchio sta rispondendo bene, ha ripreso a lavorare sul campo. Si valuta giorno per giorno. È presente nello spogliatoio con i compagni e parla con loro”.

Su Giroud e Theo: Stanno bene, abbiamo dati fisici confortanti. Sono motivati e sono sicuro che daranno il loro contributo”.

Su cosa è stato fatto per migliorare l’approccio inziale: Stiamo preparando bene la partita, ma è anche vero che questa squadra non si sia mai allenata male. È importante l’approccio, ma dovremo giocare da squadra per 95′”.

Su cosa fare e cosa non fare domani: Dovremo essere più dominanti noi nel controllare la partita. Lasciare il pallino a loro con i giocatori di qualità che hanno dalla metà campo in su sarebbe rischioso. Dovremo essere concreti in attacco”.

Su cosa è cambiato difensivamente rispetto all’anno scorso: I dati che abbiamo non sono così distanti da quelli dell’anno scorso, ma i nostri avversari stanno concretizzando molto di più rispetto a quello che abbiamo concesso l’anno scorso. Stiamo concedendo occasioni un po’ più chiare agli avversari”.

Sull’identità, che sembra un po’ persa: Una squadra non può perdere identità per due o tre partite negative. Il nostro lavoro va in profondità: la nostra identità c’è, è bella chiara e precisa. Riusciremo a metterla in campo già domani”.

Milan: Stefano Pioli (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)
Milan: Stefano Pioli (Photo Credit: Agenzia Fotogramma)

Altre notizie

Verso Milan-Sassuolo: le curiosità del match

Il Milan torna davanti al proprio pubblico dopo tre trasferte consecutive in tutte le...

Atalanta-Sampdoria finisce 2-0, i bergamaschi agganciano momentaneamente il Milan in classifica

L’Atalanta vince agilmente in casa contro la Sampdoria di Dejan Stankovic. I bergamaschi passano...

MP PREVIEW – Verso Milan-Sassuolo: tutto quello che c’è da sapere

Milan-Sassuolo sarà l’anticipo domenicale dell’ora di pranzo valido per la ventesima giornata di Serie...

Verso Milan-Sassuolo: per i bookies rossoneri nettamente favoriti. Il ritorno al gol Giroud a 2,20

Il Milan ha l'obbligo di andare oltre il poker dell'Olimpico e, nel match di...

Ultim'ora

Verso Milan-Sassuolo: le curiosità del match

Il Milan torna davanti al proprio pubblico dopo tre trasferte consecutive in tutte le...

Atalanta-Sampdoria finisce 2-0, i bergamaschi agganciano momentaneamente il Milan in classifica

L’Atalanta vince agilmente in casa contro la Sampdoria di Dejan Stankovic. I bergamaschi passano...

MP PREVIEW – Verso Milan-Sassuolo: tutto quello che c’è da sapere

Milan-Sassuolo sarà l’anticipo domenicale dell’ora di pranzo valido per la ventesima giornata di Serie...