HomePrimo PianoL’alchimista Pioli e la formula magica del turnover

L’alchimista Pioli e la formula magica del turnover

L’ottimo inizio di 2022 del Milan fa sognare i tifosi rossoneri, ma è Stefano Pioli a tenere tutti con i piedi per terra, predicando lavoro e concentrazione sulla prossima gara. I rossoneri, che, a cavallo della sosta per le nazionali, affronteranno Juventus ed Inter, non possono fallire i due impegni che precedono i due big match cruciali per la stagione. Infatti, la sfida di coppa Italia contro il Genoa del grande ex Shevchenko e la partita contro lo Spezia in campionato avranno grande impatto sul futuro del Diavolo.

Innanzitutto, andare avanti in coppa Italia è un obbligo per il Milan, che negli ultimi 25 anni ha spesso snobbato la competizione, ma che comunque regala la possibilità di alzare un trofeo a fine stagione, cosa che può servire a compiere un passo in avanti in termini di mentalità e crescita del gruppo. Le assenze che decimano la squadra di Pioli, non permettono all’allenatore emiliano di far rifiatare più di tanto i titolarissimi, soprattutto in difesa, ma Pioli sa quanto sia importante centellinare le energie per arrivare al meglio ai due big match sopracitati.

Come detto, nel reparto difensivo non ci sarà grande ricambio di uomini fino a che i tre positivi al covid, Calabria, Tomori e Romagnoli saranno nuovamente a disposizione. A Krunic e Bakayoko verranno chiesti gli straordinari, anche se Tonali, che salterà lo Spezia perché squalificato, potrà dare il suo contributo giovedì in coppa. Ricco di alternative, come quasi mai è stato in stagione, il reparto offensivo rossonero, provvisto di una coppia di giocatori per ogni ruolo, da Ibra e Giroud, passando per Rebic e Leao, fino a Messias e Saelemakers, con Daniel Maldini chiamato ad alzare l’asticella del rendimento per far rifiatare Brahim Diaz. Pioli è pronto a fare turnover e a gestire le energie dei suoi ragazzi come un alchimista, sapendo che dovrà trovare la formula giusta per giocarsi, nel giro di un mese, una bella fetta di scudetto.

Milan: Stefano Pioli - Milanpress, robe dell'altro diavolo
Milan: Stefano Pioli – Milanpress, robe dell’altro diavolo

Altre notizie

Salvini: “Pioli va solo ringraziato, Fonseca non si boccia prima di vederlo al lavoro. Ibrahimovic e Leao sono due grandi”

Matteo Salvini, leader della Lega e soprattutto grande tifoso rossonero, ha parlato ai microfoni...

Ex Milan, Nikola Kalinic lascia il calcio: sarà il direttore sportivo dell’Hajduk Spalato

Ricordate Nikola Kalinic? Uno degli 11 acquisti dell'estate 2017 targata Fassone e Mirabelli in...

Abate: “Primavera, è stata un’esperienza bellissima. Camarda? Spero risolva le questioni personali…”

Ignazio Abate ha rilasciato un'intervista ai media presenti a margine del Trofeo Maestrelli a...

Milan, che confusione! Da Ibrahimovic a Furlani e Moncada: quali sono i ruoli?

Alla base di una squadra di calcio, da sempre, ci sono i ruoli. Dal...

Ultim'ora

Salvini: “Pioli va solo ringraziato, Fonseca non si boccia prima di vederlo al lavoro. Ibrahimovic e Leao sono due grandi”

Matteo Salvini, leader della Lega e soprattutto grande tifoso rossonero, ha parlato ai microfoni...

Ex Milan, Nikola Kalinic lascia il calcio: sarà il direttore sportivo dell’Hajduk Spalato

Ricordate Nikola Kalinic? Uno degli 11 acquisti dell'estate 2017 targata Fassone e Mirabelli in...

Abate: “Primavera, è stata un’esperienza bellissima. Camarda? Spero risolva le questioni personali…”

Ignazio Abate ha rilasciato un'intervista ai media presenti a margine del Trofeo Maestrelli a...