HomePrimo PianoPaquetà tra cessione e permanenza. Con Rangnick il rilancio?

Paquetà tra cessione e permanenza. Con Rangnick il rilancio?

Un matrimonio sbocciato all’istante quello tra il Milan e Lucas Paquetà. Vero e proprio paradosso di questa difficile stagione, la stella ex Flamengo ha avuto fin da subito un ottimo impatto in campo, brillando per tutta la seconda parte di campionato con Gattuso. Ma proprio quando ci si aspettava il salto di qualità, dopo 6 mesi di ambientamento, il brasiliano si è perso giorno dopo giorno, ritrovandosi in fondo alle gerarchie di Giampaolo prima e Pioli poi. Un ruolo non ancora ben definito: troppo prevedibile come trequartista, troppo impacciato come mezzala. Ed in tutto questo ancora immaturo dal punto di vista psicologico, aspetto che non gli ha permesso di esplodere in questa stagione. Il centrocampista verdeoro si giocherà il futuro in questi ultimi match e dovrà dimostrare di poter far parte di questo club anche in futuro. I 40 milioni di euro versati nelle casse del Flamengo si sono visti solamente in parte nel rettangolo di gioco e, dopo Piatek, la società non vorrebbe buttare all’aria l’ennesimo investimento pesante.

Futuro in bilico, ma con Rangnick tutto può cambiare

È proprio l’aspetto economico che tiene Paquetà nel limbo. Per non registrare una minusvalenza, in via Aldo Rossi dovrebbe arrivare un’offerta di almeno 25 milioni di euro. Cifra che, in seguito alle perdite causa virus, può risultare troppo alta per un calciatore che è sceso in campo così poco. In più, cedere il brasiliano senza aver compreso a pieno le sue qualità sarebbe l’ennesimo passo falso di Elliott che alla prima difficoltà boccia un talento. Circostanza già vista con Kris Piatek. A breve saluteranno anche Biglia e Bonaventura ed il centrocampo della stagione 2020/2021 rischia di essere stravolto. Ecco perché l’ex Flamengo potrebbe infine essere confermato, confidando in un rilancio sotto la guida di Ralf Rangnick. Il tecnico ex Lipsia, che predilige un calcio rapido ed offensivo, potrebbe essere l’arma giusta per (ri)spolverare le qualità del brasiliano. L’ottima tecnica, il buon dribbling e la discreta velocità possono permettergli di dire la sua anche come mezzala d’inserimento, lasciandolo in posizione più avanzata rispetto al ruolo che ricopriva con Gattuso. Abbandonati i compiti difensivi, Paquetà potrebbe mettere in evidenza le sue capacità palla al piede, agendo da rifinitore per le punte o facendo viaggiare gli esterni.

Arma in più nel tour de force estivo

Come già accennato, tutto potrebbe dipendere dai prossimi impegni del Milan e da come finirà la stagione. Ralf Rangnick sicuramente si siederà davanti alla televisione per capire chi potrà far parte del suo progetto e chi invece sarà destinato a fare le valigie. Per qualche settimana si è parlato di una possibile trattativa con il Benfica per arrivare a Florentino Luis oppure di uno scambio alla pari con Castrovilli della Fiorentina, ma ad oggi non ci sono conferme. Come per altri, l’infortunio di Zlatan Ibrahimovic può spalancare le porte ad un’opportunità per rilanciarsi in campo, data la rosa corta di cui il Milan può disporre. In questo senso, Paquetà potrebbe fare da vice-Calhanoglu qualora si proseguisse con il 4-2-3-1. Altra opzione, se Pioli passasse ad un 4-3-3, il consueto ruolo di mezzala. Nel 4-4-2 invece sarebbe difficile trovare una giusta collocazione al brasiliano, ma si tratta di un’ipotesi di difficile realizzazione dal punto che l’unico centravanti disponibile è Rafael Leao. Dunque, anche il futuro di Paquetà potrebbe dipendere da queste ultime giornate. Anche per lui si prospettano due mesi di fuoco.

Altre notizie

Mercato, l’Atalanta (per ora) non riscatta Holm: Milan e Inter seguono con interesse

Alla ricerca di un terzino destro, il Milan sta valutando vari profili e l'ultimo...

Dalla Spagna: Il Las Palmas vuole Luka Romero, il Milan…

Luka Romero, calciatore argentino di proprietà del Milan, ha appena concluso la sua esperienza...

Milan giovanissimo: mossa azzardata o rischio calcolato? Eppure una figura esperta non sarebbe poi così male…

Il Milan che sarà nella stagione 2024/25 è un'incognita un pò per tutti. Gli...

Mercato, Daniel Maldini offerto alla Lazio: i biancocelesti ci pensano

Resta in bilico il futuro di Daniel Maldini, che ha fatto ritorno al Milan...

Ultim'ora

Mercato, l’Atalanta (per ora) non riscatta Holm: Milan e Inter seguono con interesse

Alla ricerca di un terzino destro, il Milan sta valutando vari profili e l'ultimo...

Dalla Spagna: Il Las Palmas vuole Luka Romero, il Milan…

Luka Romero, calciatore argentino di proprietà del Milan, ha appena concluso la sua esperienza...

Milan giovanissimo: mossa azzardata o rischio calcolato? Eppure una figura esperta non sarebbe poi così male…

Il Milan che sarà nella stagione 2024/25 è un'incognita un pò per tutti. Gli...