HomeNewsLe pagelle di Milan-Lazio: Theo uomo della provvidenza! Calha e Rebic super,...

Le pagelle di Milan-Lazio: Theo uomo della provvidenza! Calha e Rebic super, Krunic e Tonali superano il test

DONNARUMMA 7 – Mette la manona sul rigore di Immobile, ma purtroppo i suoi compagni non sono lesti quanto lui a stoppare il tapin di Luis Alberto. Nulla può sul tiro incrociato del suo compaesano biancoceleste. Ma la sicurezza che trasmete a tutta la squadra è da lodare.

CALABRIA 7 – Onda Calabra. Il terzino destro non ne sbaglia una: chiude, esce palla al piede, spinge la manovra. Davvero un piacere vederlo sfrecciare.

KALULU 5.5 – Con dispiacere tocca dargli una leggera insufficienza perché, dati alla mano, i due gol che rischiano di buttare all’ortiche il vantaggio iniziale avvengono per mano sua: il tocco su Correa è incauto e causa rigore; poi è lento a chiudere su Immobile che fa 2-2. Il resto della gara però è davvero incoraggiante, così come la sua sfrontatezza e puntualità in anticipo.

ROMAGNOLI 6.5 – Finalmente il capitano! Il numero 13 rossonero disputa una gara impeccabile sotto tutti gli aspetti e

HERNANDEZ 7.5 – Ancora Theo! Un gol che vale tre punti, la permanenza in vetta e un Natale con il sorrisone per tutti i tifosi rossoneri. L’andamento della partita è dupplice, perché alterna grandi prodezze (come quella che mette in porta Rebic all’87’) a giocate snervanti, tuffi e lamentele. Ma il gioiello finale vale tutto.

TONALI 6 – Una prova ancora non troppo convincente per il Sandrino milanista, che però stasera ha tutte le attenuanti del caso: a 20 anni si ritrova sulle spalle tutto il peso di un reparto ridotto all’osso, con le scorie di un problema muscolare, con di fronte due mostri come Luis Alberto e Milinkovic Savic. Livello di difficoltà: 10. E alla fine ne esce quasi indenne (dal 91′, DIAZ s.v.)

KRUNIC 6 – Non facile cominciare la gara da osservato speciale, dopo le critiche delle ultime settimane in un ruolo che non è il proprio. Nonostante le immancabili sbavatura, il bosniaco argina le scorribande biancocelesti e non combina grossi guai in mezzo al campo. Test superato.

SAELEMAEKERS 5.5 – Grintoso, umile, operaio ma questa sera davvero troppo poco lucido negli ultimi 20 metri. Ha la maggior parte delle responsabilità a fine primo tempo e ad inizio ripresa per non aver chiuso l’incontro anzitempo, cincischiando sull’ultimo passaggio, regalando così mezz’ora di grande sofferenza (dal 75′, CASTILLEJO 5 – Entra e non fa quello che Pioli si aspetta da lui: non crea la superiorità numerica, pasticcia e non collabora in fase difensiva. Esce nel recupero per un indurimento al flessore). MALDINI s.v.

CALHANOGLU 7.5 – Ecco il leader! Quello che Pioli dice da mesi viene messo in mostra una volte per tutte nella gara di stasera. Non solo il gol (su rigore), i due assist e le aprture illuminanti per Rebic e Theo. Ma tanto lavoro di cucito tra i reparti, ripiegamenti e carisma. In assenza di Zlatan, il faro è lui.

REBIC 7.5 – Chi non muore si rivede! Dopo un’astinenza di quasi mezzo anno, il bomber croato torna alla gioia personale con uno strabiliante stacco aereo che indirizza il match nel migliore dei modi dopo appena 14′ minuti. Nel finale ha due grandi occasioni per mettere il sigillo sull’incontro, ma Reina prima con la mano e poi chiudendogli lo specchio gli impediscono di fare 3-1. Ma nonostante questo, non si abbatte e al 90′ si fionda come un disperato su Marusic per impedire la ripartenza laziale. Bulldozer incredibile.

LEAO 5 – Una sì, una no. Questo forse è quello che manca ancora al talento portoghese per fare il salto di qualità: la costanza. Dopo la prova decisiva di Reggio Emilia, oggi si presenta la versione ciondolante di Leao, che non tiene un pallone e sbaglia quando viene messo nelle condizioni di far male. Manca cattiveria (dall’80’, HAUGE s.v.).

Altre notizie

Sky Sport, Milan: per Osorio c’è la concorrenza di alcuni club di Premier. La situazione Zaniolo…

L'obiettivo del Milan Dario Osorio è seguito anche da alcuni club di Premier League,...

Verso Milan-Sassuolo, il programma della vigilia delle due squadre: dalla rifinitura alle conferenze stampa di Pioli e Dionisi

È già tempo di vigilia di Milan-Sassuolo, ventesimo turno di Serie A. Domani le...

Sportitalia: Zaniolo rifiuta l’offerta del Bournemouth, aspetta il Milan per Giugno

Il Milan negli scorsi giorni ha provato a prendere Nicolò Zaniolo ma le richieste...

Settore Giovanile: il programma del weekend rossonero

A eccezione della Primavera maschile, impegnata di lunedì pomeriggio contro la Juventus, sarà domenica 29...

Ultim'ora

Sky Sport, Milan: per Osorio c’è la concorrenza di alcuni club di Premier. La situazione Zaniolo…

L'obiettivo del Milan Dario Osorio è seguito anche da alcuni club di Premier League,...

Verso Milan-Sassuolo, il programma della vigilia delle due squadre: dalla rifinitura alle conferenze stampa di Pioli e Dionisi

È già tempo di vigilia di Milan-Sassuolo, ventesimo turno di Serie A. Domani le...

Sportitalia: Zaniolo rifiuta l’offerta del Bournemouth, aspetta il Milan per Giugno

Il Milan negli scorsi giorni ha provato a prendere Nicolò Zaniolo ma le richieste...