HomePrimo PianoMoratti sul nuovo stadio: "Demolire San Siro sarebbe un delitto. 30 milioni...

Moratti sul nuovo stadio: “Demolire San Siro sarebbe un delitto. 30 milioni per le squadre? Niente rispetto alla storia”

L’ex presidente dell’Inter Massimo Moratti ha rilasciato una lunga intervista al Corriere della Sera in cui ha parlato anche del nuovo stadio. Oltre ad essere infatti tornato sul caso Calciopoli, creando clamore anche tra i tifosi del Milan per le accuse rivolte, si è schierato contro la demolizione di San Siro per costruire un nuovo impanto, queste le sue parole:

“Non mi convince. Buttare giù San Siro sarebbe un delitto. Dice: così i club guadagnano 30 milioni l’anno. Ma cosa sono 30 milioni, rispetto alla storia? Vedrete che alla fine nessuno oserà demolire il nostro tempio”.

Massimo Moratti - MilanPress, robe dell'altro diavolo
Massimo Moratti – MilanPress, robe dell’altro diavolo

Altre notizie

In programma un nuovo Meet&Greet con Leao. I dettagli

Ormai ci ha preso gusto con i Meet&Greet Rafael Leao. Dopo l'incontro a Casa...

Tanti auguri Noah! Okafor compie 24 anni: il Milan festeggia sui social l’attaccante svizzero

Arrivato nel corso dell'estate 2023, sin da subito ha colpito tutti per la sua...

Dalla Germania: Mats Hummels, parametro zero che fa gola a Milan e Juventus

Un difensore d'esperienza per il Milan. Con l'addio di Simon Kjaer, un centrale rinomato...

Duello da Champions League per Serhou Guirassy: il Borussia Dortmund si inserisce sull’obiettivo del Milan

Non solo il Milan su Serhou Guirassy dello Stoccarda. I rossoneri si sono guadagnati...

Ultim'ora

In programma un nuovo Meet&Greet con Leao. I dettagli

Ormai ci ha preso gusto con i Meet&Greet Rafael Leao. Dopo l'incontro a Casa...

Tanti auguri Noah! Okafor compie 24 anni: il Milan festeggia sui social l’attaccante svizzero

Arrivato nel corso dell'estate 2023, sin da subito ha colpito tutti per la sua...

Dalla Germania: Mats Hummels, parametro zero che fa gola a Milan e Juventus

Un difensore d'esperienza per il Milan. Con l'addio di Simon Kjaer, un centrale rinomato...