HomeNewsMonza, Ranocchia: "Contro il Bologna in campo per Pablo Mari e Luis...

Monza, Ranocchia: “Contro il Bologna in campo per Pablo Mari e Luis Ferdinando Ruggieri. A San Siro soddisfazione doppia…”

Il centrocampista del Monza Filippo Ranocchia ha rilasciato un’intervista ai microfoni della Gazzetta dello Sport odierna, nella quale ha toccato diversi temi a partire dal pensiero per il compagno Pablo Mari, rimasto coinvolto nell’aggressione avvenuta al centro commerciale di Assago che ha visto morire un dipendente. Oltre a ciò, c’è stato spazio anche per discutere dello splendido gol realizzato a San Siro contro il Milan nell’ultima giornata di campionato: ecco le sue parole.

Non potevamo crederci, sembrava assurdo che un nostro compagno fosse stato accoltellato mentre stava facendo la spesa con la famiglia. E’ stata una notizia sconvolgente per tutti. Quando abbiamo saputo che non era in pericolo di vita è stato un sollievo enorme, volevamo andare subito a trovarlo, ma la società ci ha detto che era meglio aspettare. Dopo l’intervento lo abbiamo sentito: sapevamo che doveva dormire, ma gli abbiamo mandato messaggi nella chat di squadra. Quando si è svegliato e ci ha scritto che il peggio era passato e che non vedeva l’ora di tornare è stato bellissimo. Contro il Bologna giocheremo per Pablo ma anche per Luis Fernando Ruggieri che ha perso la vita in questa aggressione folle. Il nostro pensiero va a lui che non ce l’ha fatta, ai suoi cari e a tutte le persone coinvolte in quella serata di terrore“.

Sulla partita contro il Milan: “La prestazione è stata anche positiva per certi aspetti perché per alcuni tratti della partita ce la siamo giocata contro i campioni d’Italia. Possiamo trarre spunti positivi per il futuro. E a livello personale è stata una soddisfazione doppia: primo gol in A e gol al Meazza dove ho visto giocare il mio idolo Kakà“.

Sugli avversari che l’hanno colpito maggiormente: “Theo, a cui ho chiesto la maglia sabato scorso, per la corsa: lui si allena, ma Madre Natura gli ha donato un motorino. E Diaz per la forza nelle gambe, la rapidità nei primi passi abbinata alla tecnica“.

Monza: Filippo Ranocchia
Monza: Filippo Ranocchia

Altre notizie

Salvini: “Pioli va solo ringraziato, Fonseca non si boccia prima di vederlo al lavoro. Ibrahimovic e Leao sono due grandi”

Matteo Salvini, leader della Lega e soprattutto grande tifoso rossonero, ha parlato ai microfoni...

Ex Milan, Nikola Kalinic lascia il calcio: sarà il direttore sportivo dell’Hajduk Spalato

Ricordate Nikola Kalinic? Uno degli 11 acquisti dell'estate 2017 targata Fassone e Mirabelli in...

Abate: “Primavera, è stata un’esperienza bellissima. Camarda? Spero risolva le questioni personali…”

Ignazio Abate ha rilasciato un'intervista ai media presenti a margine del Trofeo Maestrelli a...

Milan, che confusione! Da Ibrahimovic a Furlani e Moncada: quali sono i ruoli?

Alla base di una squadra di calcio, da sempre, ci sono i ruoli. Dal...

Ultim'ora

Salvini: “Pioli va solo ringraziato, Fonseca non si boccia prima di vederlo al lavoro. Ibrahimovic e Leao sono due grandi”

Matteo Salvini, leader della Lega e soprattutto grande tifoso rossonero, ha parlato ai microfoni...

Ex Milan, Nikola Kalinic lascia il calcio: sarà il direttore sportivo dell’Hajduk Spalato

Ricordate Nikola Kalinic? Uno degli 11 acquisti dell'estate 2017 targata Fassone e Mirabelli in...

Abate: “Primavera, è stata un’esperienza bellissima. Camarda? Spero risolva le questioni personali…”

Ignazio Abate ha rilasciato un'intervista ai media presenti a margine del Trofeo Maestrelli a...