Milan: Venezia e Spezia sono due partite da non fallire

Author

Categories

Share

La temibile settimana con il trittico Lazio, Liverpool e Juventus è terminata con un bilancio positivo in casa Milan. I rossoneri si sono imposti contro la squadra di Sarri, prima di volare ad Anfield per l’esordio in Champions League, nel quale hanno dimostrato il proprio valore nonostante la sconfitta, e infine nel match pareggiato contro la Juventus allo Stadium con una squadra rimaneggiata dalle assenze. Insomma, il Milan ha dimostrato di esserci per gli obiettivi che contano, ma ora non deve sbagliare contro le piccole.

 

LE INSIDIE DELLE PICCOLE – Per la squadra di Pioli, infatti, i prossimi due impegni contro Venezia e Spezia sono sulla carta abbordabili, ma attenzione ai passi falsi: l’anno scorso proprio i liguri inflissero la prima sconfitta in trasferta della stagione a Ibrahimovic e compagni. I rossoneri devono cercare di portare a casa il bottino pieno in queste due gare anche per approfittare degli scontri diretti tra le altre concorrenti ai primi quattro posti, visto che si affronteranno Inter e Atalanta, oltre al derby di Roma.

 

NON AL COMPLETO – Pioli dovrà essere bravo a centellinare le energie e a recuperare gli infortunati, visto che la prossima settimana i rossoneri torneranno a giocare una partita di Champions a San Siro dopo oltre sette anni e mezzo contro l’Atletico Madrid del Cholo Simeone, prima di affrontare l’Atalanta a Bergamo. Potrà esserci spazio per chi ha giocato meno e per chi deve migliorare la propria condizione, magari con qualche rientro dall’infermeria. Dunque, la stagione del Diavolo entra nel vivo, ma occhio a Venezia e Spezia, due partite assolutamente da non fallire.

Milan: Stefano Pioli - Milanpress, robe dell'altro diavolo
Milan: Stefano Pioli – Milanpress, robe dell’altro diavolo

Author

Share