HomeNewsMilan, scout in Serbia per Partizan-Stella Rossa: gli obiettivi

Milan, scout in Serbia per Partizan-Stella Rossa: gli obiettivi

Alla ricerca di nuovi talenti, il Milan prova a pescare dalla Serbia. Questa sera si giocherà la semifinale della Coppa di Serbia e la partita sarà una della più classiche: Partizan-Stella Rossa.

Secondo le ultime indiscrezioni, allo stadio saranno presenti anche degli osservatori rossoneri per guardare da vicino ben 4 talenti messi già da un po’ sul taccuino. Della Stella Rossa saranno visionati l’ala sinistra classe 2000 Zeljko Gavric ed il trequartista classe 1999 Veljko Nikolic. Un centrocampista puro ed un fantasista in casa Partizan invece. Il primo, Lazar Pavlovic nato nel 2001 ed il secondo, considerato l’astro nascente del calcio serbo, Filip Stevanovic.

Altre notizie

Tutto bene quel che finisce bene: Romero ha lasciato l’ospedale e sta bene

Dopo la grande paura, la grande notizia: Luka Romero sta bene e ha già...

Capello: “Ibra vivrà grandi responsabilità ora, dovrà far sentire la sua voce in tutte le aree. Ho un solo dubbio però…”

Fabio Capello, ha parlato ai microfoni della Gazzetta dello Sport. L'argomento di discussione è...

Milan in mezzo alla tempesta? Tutti sull’arca di Noah. E ora la zona Champions League si solidifica ancor di più

Non era facile, soprattutto dopo i nuvoloni di tempesta fatti arrivare da Cardinale. Ma...

Serie A, Okafor raggiunge Jovic e Lautaro in una speciale classifica

Ancora una volta Noah Okafor si rivela decisivo per il Milan: l'attaccante svizzero ha...

Ultim'ora

Tutto bene quel che finisce bene: Romero ha lasciato l’ospedale e sta bene

Dopo la grande paura, la grande notizia: Luka Romero sta bene e ha già...

Capello: “Ibra vivrà grandi responsabilità ora, dovrà far sentire la sua voce in tutte le aree. Ho un solo dubbio però…”

Fabio Capello, ha parlato ai microfoni della Gazzetta dello Sport. L'argomento di discussione è...

Milan in mezzo alla tempesta? Tutti sull’arca di Noah. E ora la zona Champions League si solidifica ancor di più

Non era facile, soprattutto dopo i nuvoloni di tempesta fatti arrivare da Cardinale. Ma...