HomePrimo PianoLa sfida ad "alta quota": Zlatan Ibrahimovic vs Edin Dzeko

La sfida ad “alta quota”: Zlatan Ibrahimovic vs Edin Dzeko

Milan-Roma vuol dire anche Ibrahimovic-Dzeko, che nonostante siano in attività dall’anno 2000, non si sono mai incontrati sul terreno di gioco. Una sfida inedita per entrambi, che vedrà di fronte i due bomber di rossoneri e giallorossi. Accomunati quasi dalla stessa altezza, 195 cm Zlatan, 193 Edin, in zona gol sono staccati di 3 segnature in questo 2020. 14 per lo svedese, 11 per il bosniaco, rispettivamente un gol ogni 110′ ed un gol ogni 155′.

Nelle altre statistiche che questa mattina sforna la Gazzetta dello Sport, i due sostanzialmente si equivalgono per passaggi riusciti, media di tocchi nell’area avversaria, duelli vinti e tiri nello specchio. Per Zlatan la Roma è una delle vittime preferite: infatti, nelle 12 partite giocate contro i capitolini in campionato, lo svedese ha realizzato la bellezza di 8 reti. Zlatan fa tutto per il Milan, è multitasking: sponde, appoggi, play difensivo, goleador e tanto altro. La sua sola presenza è un toccasana per i compagni che, però, stanno imparando a convivere anche con la sua assenza. In Serie A, infatti, fino ad ora ha giocato due gare, quella di Crotone ed il derby. Manco a dirlo lo score conta 4 gol, due a partita.

Edin Dzeko ed il Milan

Dzeko, dopo la querelle con la Juventus, è rimasto a Roma da capitano e piano piano si sta riprendendo. Contro il Milan a San Siro ha sempre brillato su 5 gare giocate (4 se contiamo che in una è entrato a 5′ dalla fine), il bosniaco ha timbrato il cartellino 3 volte. Edin fu vicino nel 2009 a trasferirsi a Milano, sponda rossonera, coronando il suo sogno di giocare con la maglia del Milan, tuttavia il Wolfsburg preferì incassare 35 milioni di euro e venderlo al Manchester City, lasciando a bocca asciutta Adriano Galliani. Anche Dzeko, come Zlatan, è un tuttofare: segna, apre gli spazi per i trequartisti, dialoga con gli esterni ed è una sorta di regista offensivo. Si trova a 3 gol dal terzo posto nella classifica di migliori marcatori di sempre della Roma, con 108 gol. Il bosniaco non vede l’ora di raggiungere questo tipo di obiettivo ed il Milan può essere l’occasione giusta per avvicinarlo.

Edin Dzeko – Milanpress, robe dell’altro diavolo

Altre notizie

Slavia Praga, tutti i biglietti del settore ospiti di San Siro sono esauriti: entusiasmo alle stelle dei tifosi, sold-out in poche ore

C'è grande entusiasmo tra i tifosi dello Slavia Praga per la prima volta a...

Real Madrid, Gullit su Brahim Diaz: “Al Milan non ha sempre giocato così, tornare in Spagna è stata la decisione giusta”

L'annata di Brahim Diaz con la maglia del Real Madrid è impressionante. L'ex numero...

Serie A: l’Inter fatica, ma supera il Genoa a San Siro. Altro episodio arbitrale controverso

Da determinare quando e dove, ma la seconda stella è oramai nerazzurra. L'Inter supera...

Rafael Leao: talento ineguagliabile ma (per ora) inconsistente

Rafael Leao, l'ala portoghese del Milan, è senza dubbio uno dei talenti più puri...

Ultim'ora

Slavia Praga, tutti i biglietti del settore ospiti di San Siro sono esauriti: entusiasmo alle stelle dei tifosi, sold-out in poche ore

C'è grande entusiasmo tra i tifosi dello Slavia Praga per la prima volta a...

Real Madrid, Gullit su Brahim Diaz: “Al Milan non ha sempre giocato così, tornare in Spagna è stata la decisione giusta”

L'annata di Brahim Diaz con la maglia del Real Madrid è impressionante. L'ex numero...

Serie A: l’Inter fatica, ma supera il Genoa a San Siro. Altro episodio arbitrale controverso

Da determinare quando e dove, ma la seconda stella è oramai nerazzurra. L'Inter supera...