Financial Times: anche i New York Yankees (e non solo) investono nel nuovo Milan di RedBird. Le ultime sul closing

Categories

Novità importanti riguardo alla rete di investitori che ha deciso di puntare sul nuovo Milan targato RedBird. Il Financial Times riporta oggi che i New York Yankees, celebre franchigia di baseball statunitense, e Main Street Advisors (fondo d’investimento di Los Angeles) avrebbero scelto di impiegare denaro nel progetto del club rossonero promosso da Gerry Cardinale.

La squadra di baseball è guidata dalla famiglia Steinbrenner mentre il fondo conterebbe tra i suoi investitori star del calibro di LeBron James, il producer musicale Jimmy Iovine e il rapper Drake. Gli Yankees rientrano tra i più grandi brand dello sport, con un valore di franchigia di circa 6 miliardi di dollari secondo Forbes.

Cardinale non è nuovo a questo tipo di collaborazione, perché già ai tempi di Goldman Sachs fu uno dei primi investitori per il canale sportivo regionale della squadra, lo Yes Network, guidato oggi da Yankees, Amazon, RedBird e Sinclair Broadcast Group. Proprio questo canale – scrive il Financial Times – potrebbe essere parte della collaborazione e includere il club rossonero. Si tratta di una tv locale della East Coast, la più seguita negli Stati Uniti, che trasmette già Manchester City, Yankees e Brooklyn Nets, per citarne alcuni.

Per quel che riguarda il fondo d’investimento, invece, il rapporto tra il numero uno di RedBird e le celebrità ha facilitato l’affare. LeBron James, Iovine e Drake sono investitori passivi nel Milan attraverso Main Street Advisors e non hanno preso quote dirette. Secondo quanto raccontato dal Financial Times, RedBird è pronto ad annunciare l’ingresso dei nuovi soci già domani, mercoledì 31 agosto, giorno nel quale sarebbe previsto il closing.

Milan: Gerry Cardinale RedBird (Photo by AC Milan/AC Milan via Getty Images) Champions League
Milan: Gerry Cardinale RedBird (Photo by AC Milan/AC Milan via Getty Images) Champions League

Autore

condividi