HomePrimo PianoMilan, Pioli predica la semplicità: sarà la svolta giusta?

Milan, Pioli predica la semplicità: sarà la svolta giusta?

A poche ore dalla partita di domenica pomeriggio alle ore 12:30 a San Siro con il Sassuolo, Stefano Pioli ha parlato in conferenza stampa e dalle sue parole sono emersi spunti interessanti. Il mister sa ed è consapevole del momento critico che la sua squadra sta vivendo, ma è altrettanto consapevole che per uscire dal questo momento serva l’impegno e la collaborazione di tutti.

Una parola chiave che emerge dalla conferenza stampa di Pioli è “semplicità“, quella che i rossoneri sembrano aver perso in questo inizio di 2023. Si nota infatti, osservando le partite, una squadra che ha smarrito quella serenità e quella semplicità di giocare che fino a qualche mese fa la contraddistingueva. Le conseguenze di ciò le si vedono nell’eccessivo individualismo da parte di alcuni calciatori che tentano invano di risolvere la partite da soli, nella poca compattezza difensiva e soprattutto nella ricerca costante dei difensori di effettuare lanci lunghi per gli attaccanti, puntualmente anticipati.

Pioli ha fatto quindi capire che per ritrovare quei principi di gioco fondamentali serva uno stato mentale diverso che permetta ai calciatori di giocare più spensierati e allo stesso tempo concentrati in ogni situazione di gioco. Dalla spensieratezza poi aumenta anche la fiducia e dunque anche la possibilità di ritornare al bel calcio che i rossoneri ci hanno spesso mostrato.

Il vero interrogativo rimane quindi capire come tornare alla semplicità e dunque alla serenità nel gioco?. Una delle chiavi di svolta che il mister parmigiano propone in conferenza è quella di non pensare al passato, ma di concentrarsi sulla partita di San Siro, facendosi aiutare dalla spinta dei tifosi; spesso, infatti, quando le gambe sono in difficoltà, sono proprio gli spalti a dare quella propulsione in più che permette di sopperire ad alcune difficoltà.

E’ importante comunque sottolineare la sincerità di Pioli nel rivelare che nello spogliatoio vi è “qualche sorriso in meno” e più silenzio, sintomo comunque di un allenatore sul pezzo e che comunque vuole a tutti i costi dare uno svolta ai suoi calciatori. Il mister poi fa mea culpa nel sottolineare la poca chiarezza avuta con i calciatori nelle ultime settimane, ribadendo ancora una volta che per uscire da un momento difficile come questo urga aspirare alla semplicità.

Le parole di Stefano Pioli ora devono però concretizzarsi nei fatti e non soltanto rimanere chiuse in sala stampa o a Milanello. Il Milan deve tornare, perché il Milan vuole tornare a far divertire i propri tifosi, poichè come disse un certo Zlatan Ibrahimovic durante i festeggiamenti post Scudetto, “Milano non è Milan, Italia è Milan“.

Milan: Stefano Pioli - MilanPress, robe dell'altro diavolo
Milan: Stefano Pioli – MilanPress, robe dell’altro diavolo

Altre notizie

Capello: “Ibra vivrà grandi responsabilità ora, dovrà far sentire la sua voce in tutte le aree. Ho un solo dubbio però…”

Fabio Capello, ha parlato ai microfoni della Gazzetta dello Sport. L'argomento di discussione è...

Milan in mezzo alla tempesta? Tutti sull’arca di Noah. E ora la zona Champions League si solidifica ancor di più

Non era facile, soprattutto dopo i nuvoloni di tempesta fatti arrivare da Cardinale. Ma...

Serie A, Okafor raggiunge Jovic e Lautaro in una speciale classifica

Ancora una volta Noah Okafor si rivela decisivo per il Milan: l'attaccante svizzero ha...

Gazzetta: il Milan riparte a discapito della Lazio. Il terzo posto è ancora solido

Il Milan riparte, in qualche modo. Così scrive la Gazzetta dello Sport, nell'edizione odierna....

Ultim'ora

Capello: “Ibra vivrà grandi responsabilità ora, dovrà far sentire la sua voce in tutte le aree. Ho un solo dubbio però…”

Fabio Capello, ha parlato ai microfoni della Gazzetta dello Sport. L'argomento di discussione è...

Milan in mezzo alla tempesta? Tutti sull’arca di Noah. E ora la zona Champions League si solidifica ancor di più

Non era facile, soprattutto dopo i nuvoloni di tempesta fatti arrivare da Cardinale. Ma...

Serie A, Okafor raggiunge Jovic e Lautaro in una speciale classifica

Ancora una volta Noah Okafor si rivela decisivo per il Milan: l'attaccante svizzero ha...