HomeNewsPato: "Sono arrivato al Milan piccolo e mi hanno dato tutto. Lo...

Pato: “Sono arrivato al Milan piccolo e mi hanno dato tutto. Lo scudetto 2011 fa parte della mia pelle”

A quattro giorni dal rientro in campo per la semifinale di Coppa Italia, il Milan ha voluto regalare una breve esperienza ai propri tifosi facendo parlare sul proprio profilo ufficiale uno dei protagonisti dello scudetto 2010-2011, Alexandre Pato, che ha deciso con una doppietta il derby di ritorno. Ecco le parole del brasiliano:

SU IBRA E ROBINHO – “Ibra e Robinho sono stati grandi e hanno dato un grande apporto ad una squadra già forte, sono stati importantissimi. Era un gruppo molto forte quello del 2011, volevamo vincere e giocare tutti”

VITTORIA DEL DERBY – “Ricordo quando abbiamo perso contro il Palermo e li abbiamo pensato che potesse succedere tutto, come il sorpasso dell’Inter. La settimana del derby è stata incredibile, e abbiamo pensato che dovevamo vincere per forza quella partita. Ricordo di aver detto ad Abbiati, tu chiudi la porta che io provo a fare tanti gol. Il gol dell’1-0 è stato incredibile, lì ho capito che sarebbe stata la partita nostra.”

RICORDI SULLO SCUDETTO E IMPORTANZA MILAN – “L’ultima giornata contro la Roma all’Olimpico è stata un’emozione, ricordo che quando è finita la gara siamo entrati tutti in campo per abbracciarci. Io non capivo inizialmente cosa significasse vincere lo scudetto in Italia. Con il tempo lo capisci davvero, ed io ricordo benissimo tutti questi momenti, come i tifosi che mi ricordano sempre cose belle. Quello scudetto fa parte di me, della mia pelle. Io sono arrivato da piccolo e c’erano tantissimi idoli che mi hanno dato tutto. Quando abbiamo vinto è stato come togliere un peso, perché con quella maglia bisogna solo vincere. Spero di vedere il Milan vincere ancora.”

BALLO DI BOATENG – “A lui piaceva questo. Gli abbiamo detto “se vinciamo lo sudetto tu devi ballare lì nel campo”. E lui ha mantenuto la promessa. Lui balla davvero molto bene.”

Altre notizie

Tutto bene quel che finisce bene: Romero ha lasciato l’ospedale e sta bene

Dopo la grande paura, la grande notizia: Luka Romero sta bene e ha già...

Capello: “Ibra vivrà grandi responsabilità ora, dovrà far sentire la sua voce in tutte le aree. Ho un solo dubbio però…”

Fabio Capello, ha parlato ai microfoni della Gazzetta dello Sport. L'argomento di discussione è...

Milan in mezzo alla tempesta? Tutti sull’arca di Noah. E ora la zona Champions League si solidifica ancor di più

Non era facile, soprattutto dopo i nuvoloni di tempesta fatti arrivare da Cardinale. Ma...

Serie A, Okafor raggiunge Jovic e Lautaro in una speciale classifica

Ancora una volta Noah Okafor si rivela decisivo per il Milan: l'attaccante svizzero ha...

Ultim'ora

Tutto bene quel che finisce bene: Romero ha lasciato l’ospedale e sta bene

Dopo la grande paura, la grande notizia: Luka Romero sta bene e ha già...

Capello: “Ibra vivrà grandi responsabilità ora, dovrà far sentire la sua voce in tutte le aree. Ho un solo dubbio però…”

Fabio Capello, ha parlato ai microfoni della Gazzetta dello Sport. L'argomento di discussione è...

Milan in mezzo alla tempesta? Tutti sull’arca di Noah. E ora la zona Champions League si solidifica ancor di più

Non era facile, soprattutto dopo i nuvoloni di tempesta fatti arrivare da Cardinale. Ma...