HomePrimo PianoMP Preview - Verso Milan-Parma: tutto quello che c’è da sapere

MP Preview – Verso Milan-Parma: tutto quello che c’è da sapere

Pioli ritrova il Parma, la squadra nella quale è cresciuto e ha debuttato da calciatore e la squadra che ha anche allenato tra il 2006 ed il 2007. Lui parmense di origine e anche di cuore, come ha dichiarato nell’intervista rilasciata a Sportweek uscita questo weekend. Proprio nell’avventura da allenatori con i ducali, fu sostituito a stagione in corso da uno dei suoi maestri, incontrato e battuto settimana scorsa: Claudio Ranieri.

Questa settimana si troverà di fronte Fabio Liverani, che non se la passa bene sulla nuova panchina. 10 punti in 10 giornate e 16ª posizione in classifica, vicinissimo alla zona retrocessione. Il Parma di quest’anno non è più quello di Roberto D’Aversa, che l’anno scorso riuscì a raggiungere l’11° posto in campionato. La squadra è cambiata, l’allenatore è cambiato e, come succede spesso in questi, c’è bisogno di tempo prima di vedere i risultati. La gara nasconde tante insidie, anche perché l’ultima volta che è venuta a San Siro, la compagine di Liverani ha rubato un punto all’Inter, lo scorso 31 ottobre. Vediamo più nello specifico la forma delle due squadre a meno di 24 ore dall’inizio del match.

Milan: Stefano Pioli - Milanpress, robe dell'altro diavolo
Milan: Stefano Pioli – Milanpress, robe dell’altro diavolo

Lo stato di forma delle due squadre: Milan

I rossoneri arrivano alla sfida di San Siro reduci dalla vittoria per 0-1 del Milan 2.0 contro lo Sparta Praga in Repubblica Ceca. I cosiddetti “big” hanno tutti riposato in vista del campionato e le cosiddette “seconde linee” (espressione scorretta) hanno portato il Milan al 1° posto anche nel girone H di Europa League. In Serie A, l’ultima sfida risale a domenica scorsa in quel di Genova contro la Sampdoria. La squadra di Pioli espugnò lo stadio Luigi Ferraris con il risultato di 1-2, grazie ai gol di Kessie e Castillejo.

Quest’ultimo dovrebbe essere la sorpresa nei titolari contro la squadra di Liverani. Lo spagnolo potrebbe prendere il posto di Saelemaekers sull’out di destra. Ancora indisponibili i totem della difesa e dell’attacco, Kjaer e Ibrahimovic, i quali, secondo quanto detto da Pioli in conferenza stampa, potrebbero tornare in campo nel turno infrasettimanale contro il Genoa. Torna a disposizione Ismael Bennacer, il quale verrà schierato sul terreno di gioco al fianco di Kessie. Anche l’ivoriano ha riposato contro lo Sparta, mentre Tonali ha disputato tutti i 95’ giovedì. In difesa torna la coppia Gabbia-Romagnoli, che bene ha fatto contro la Sampdoria. Altra chance dal 1’ per Brahim Diaz, come contro i blucerchiati il fantasista spagnolo partirà dall’inizio, con Calhanoglu dirottato sulla sinistra. Da segnalare la prima diffida dell’anno: in caso di cartellino giallo, Franck Kessie salterà la sfida di Genova contro il Grifone.

Parma: Fabio Liverani - MilanPress, robe dell'altro diavolo
Parma: Fabio Liverani – MilanPress, robe dell’altro diavolo

Lo stato di forma delle due squadre: Parma

L’inizio di stagione del Parma è stato un po’ problematico, a causa degli acquisti da integrare in gruppo ed a causa del nuovo allenatore. Liverani, infatti, ha un’idea di gioco completamente differente da quella del suo predecessore D’Aversa. L’ex tecnico emiliano privilegiava la ricerca del contropiede, senza offrire un gioco esaltante. Il neo-tecnico emiliano, invece, privilegia avere il pallino del gioco e proporre, invece che aspettare e pungere. Lo scorso anno con il Lecce tentò di fare proprio questo, ma non ebbe molta fortuna perché i pugliesi retrocedettero in Serie B. Solo poi delle differenti vedute con la società lo misero alla porta. 

In questa stagione i ducali non hanno raccolto molti punti, solo 10. Alcune soddisfazioni se le sono tolte in Coppa Italia, battendo Pescara e Cosenza e garantendosi un posto agli ottavi di finale contro la Lazio. In campionato solamente 2 vittorie in 10 gare disputate, alla 4ª contro il Verona (1-0) ed alla 9ª contro il Genoa (1-2). 4 le sconfitte e 4 i pareggi per la squadra di Liverani, l’ultimo dei quali contro il Benevento domenica scorsa (0-0). A San Siro quest’anno hanno già fatto una buona figura Bruno Alves e compagni, perché riuscirono a strappare un 2-2 contro l’Inter. 

Assenza pesante quella di Kucka, per una forte contusione alla gamba sinistra. Nel trio di centrocampo agiranno Hernani, Scozzarella e Kurtic. Altri due assenti saranno Laurini e Grassi, il primo per una lesione muscolare, il secondo per un problema alla spalla. In difesa rientra Gagliolo, che però ancora non è al meglio. Possibile che Liverani decida di non rischiarlo, infatti pare favorito Iacoponi, adattato sulla sinistra. In attacco spazio a Cornelius e Gervinho, supportato, molto probabilmente, da Brunetta. L’argentino è arrivato nel mercato estivo in prestito dal Godoy Cruz e sin qui ha giocato solamente tre gare. Un talento tutto da scoprire. 

Statistiche e precedenti di Milan-Parma

  • Sono 52 le sfide di Serie A tra Milan e Parma sin qui: 28 vittorie rossonere, 13 pareggi, 11 vittorie degli emiliani;
  • A San Siro il bilancio tra le due squadre, su 26 gare, dà ragione al Milan, con 17 vittorie, 6 pareggi e solo 3 sconfitte;
  • Il Milan è sin qui rimasto imbattuto per le prime 10 giornate: nelle ultime tre occasioni in cui ha raggiunto l’imbattibilità per le prime 11 gare (’91/’92, ’92/’93, ’03/’04), i rossoneri hanno vinto lo scudetto;
  • I rossoneri hanno segnato in tutte le ultime 14 partite di campionato contro il Parma: in Serie A il Milan ha aperta una striscia più lunga solo contro Cagliari (21) e Lazio (16);
  • Nell’era dei 3 punti dopo le prime 11 gare il record di punti del Milan è 28 nel 2005/2006, seguito dai 27 punti del 2003/2004;
  • Il Milan ha segnato per 30 gare consecutive in campionato: solo la Juventus ha fatto meglio in Serie A, per 6 volte. La più recente striscia è stata chiusa a luglio con 33 gare di fila in gol;
  • Il Parma ha vinto solo una delle ultime sette gare di campionato (4 pareggi, 2 sconfitte), mentre nelle 7 precedenti aveva ottenuto 4 successi e 3 sconfitte;
  • Roberto Inglese (che dovrebbe partire dalla panchina) non segna da 5 partite e non registra una striscia più lunga dal marzo 2019, con 7 gare. A San Siro contro il Milan ha già segnato due gol in carriera;
  • Dall’inizio di giugno, il Milan è la squadra ad aver ottenuto più successi (17) nei top-5 campionati europei;
  • Dal post-lockdown i rossoneri sono gli unici insieme all’Atletico Madrid a non aver ancora perso nei rispettivi campionati nazionali

Probabili formazioni 

Milan (4-2-3-1): Donnarumma; Calabria, Gabbia, Romagnoli (c), Theo Hernandez; Bennacer, Kessie; Castillejo, Brahim Diaz, Calhanoglu; Rebic

Parma (4-3-1-2): Sepe; Busi, Bruno Alves (c), Osorio, Iacoponi; Hernani, Scozzarella, Kurtic; Brunetta; Cornelius, Gervinho 

Gli uomini chiave di MilanPress

Uomo chiave del Milan: Ante Rebic

Uomo chiave del Parma: Gervinho

Milan: Ante Rebic - MilanPress, robe dell'altro diavolo
Milan: Ante Rebic – MilanPress, robe dell’altro diavolo

Analisi tattica: Milan

L’uomo chiave di MilanPress per quel che riguarda il Milan è Ante Rebic. Il croato giocherà ancora una volta titolare nel ruolo di centravanti, poiché, come detto, Zlatan Ibrahimovic non sarà rischiato contro il Parma. Per la legge dei grandi numeri dovrà sbloccarsi anche il numero 12 prima o poi e la gara contro il Parma intriga e non poco. I ducali hanno già concessi 17 reti in questa stagione e la difesa sta trovando solamente nelle ultime partite l’intesa giusta.

Osorio e Bruno Alves hanno disputato un gran match contro il Benevento domenica scorsa, ma dovranno fare ancora meglio con il Milan. Il croato dovrà essere abile nello strappare e nel farsi trovare alle spalle dei difensori centrali. C’è bisogno anche di lui in questo Milan, potrebbe essere il 15° marcatore stagionale rossonero, il fatto che ancora sia secco fa notizia. Insieme a lui sarà fondamentale vedere l’apporto che potrà dare Theo Hernandez, rimasto a riposo contro lo Sparta Praga e pronto a cavalcare l’out mancino. L’unico gol in stagione è arrivato alla 3ª giornata contro lo Spezia ed il Parma potrebbe essere la vittima perfetta, visto che su quella fascia dovrebbe agire Busi, un giovane prospetto belga, forse ancora acerbo per la Serie A.

Tiemoue Bakayoko - Milanpress, robe dell'altro diavolo
Parma: Gervinho – Milanpress, robe dell’altro diavolo

Analisi tattica: Parma

L’uomo chiave di MilanPress per quel che riguarda il Parma è Gervinho. L’attaccante ivoriano ha già realizzato 4 gol in questa stagione, 2 proprio a San Siro contro l’Inter. Lui, più di Cornelius, potrebbe essere la vera spina nel fianco per la difesa rossonera. La sua velocità potrà fare molto male a Gabbia e Romagnoli, che concedono abbastanza quando si parla di rapidità. Entrambi non sono due sprinter, per questo dovrà essere bravo il terzino (Calabria o Theo Hernandez a seconda della posizione in campo dell’attaccante) a fare diagonali e recuperare su di lui. Da citare anche Bruno Alves che, contro il Milan, ha già colpito una volta con la maglia del Parma. Era la gara di ritorno del campionato ’18/’19, quando al Tardini colpì il centrale portoghese con una punizione magistrale all’87’. Il pericolo numero 1 sui calci da fermo è lui, insieme a Cornelius. Non solo quando si tratta di calciare, ma anche quando si tratta di colpire di testa. Sappiamo quanto il Milan soffra gli scontri aerei, per questo indichiamo anche lui come un possibile pericolo. 

Dove seguire Milan-Parma

Partita: Milan-Parma

Data: 13 dicembre 2020

Orario: 20.45

Canale: Sky Sport Serie A

Diretta testuale: account Twitter di Milanpress o milanpress.it

Altre notizie

Inter, Zhang: “La partita di domani è importante, sappiamo tutti quello che vogliamo”

Il Presidente dell'Inter Steven Zhang, intercettato da Sky Sport al GP di Cina di...

CorSport: come arriva il Milan al derby? I numeri

Se si guardassero solo i numeri in Serie A il Milan al derby di...

Inter, Inzaghi in conferenza: “Domani potrebbe essere una giornata importante. Lautaro? Sta bene, non sono preoccupato”

Simone Inzaghi ha parlato nella conferenza stampa alla vigilia del Derby della Madonnina. La...

Femminile, il Milan vince la quarta di fila: 1-3 alla Sampdoria, grande doppietta di Ijeh

Sampdoria-Milan sono scese in campo oggi alle 12.30 in occasione della quinta giornata della...

Ultim'ora

Inter, Zhang: “La partita di domani è importante, sappiamo tutti quello che vogliamo”

Il Presidente dell'Inter Steven Zhang, intercettato da Sky Sport al GP di Cina di...

CorSport: come arriva il Milan al derby? I numeri

Se si guardassero solo i numeri in Serie A il Milan al derby di...

Inter, Inzaghi in conferenza: “Domani potrebbe essere una giornata importante. Lautaro? Sta bene, non sono preoccupato”

Simone Inzaghi ha parlato nella conferenza stampa alla vigilia del Derby della Madonnina. La...