HomeIn evidenzaMilan-Napoli e il silenzio assordante di Maldini: se nessuno difende il Diavolo,...

Milan-Napoli e il silenzio assordante di Maldini: se nessuno difende il Diavolo, si va a picco

Partiamo da un presupposto: che Milan-Napoli sia stata condizionata dall’arbitro Massa non è vero. È stata ANCHE condizionata da Massa, ma di certo il Diavolo visto in campo ci ha messo davvero del suo per uscire male da quella che, forse, a tutti gli effetti è stata la partita più brutta della stagione. Detto ciò, quanto accaduto al 90’ del match contro i partenopei, con il gol annullato a Kessie, fa di certo rabbia, anche se fa ancora più male l’immobilismo della società. Il silenzio pungente, il muto che guarda, ascolta e non parla. No, così non va.

Milan-Napoli, il silenzio assordante di Maldini

Il silenzio di Paolo Maldini al termine di Milan-Napoli è di quelli davvero assordanti. Un gol che avrebbe concesso ai rossoneri un punto vitale, sia per il morale, sia per rispedire indietro la banda di Spalletti. Ma perché è stato annullato il gol? Perché Giroud, sdraiato a terra dopo un contatto con Juan Jesus, era in fuorigioco. Sacrosanti, ci mancherebbe, ma poteva mai intervenire nell’azione? La risposta appare ovvia, la decisione di Massa si può definire perlomeno dubbia. Il risultato è comunque conclamato: vittoria del Napoli e terza sconfitta in questo campionato per il Milan. E quindi ti aspetti che, ai microfoni nel post partita, ci vada un dirigente. Per urlare con garbo all’ingiustizia subita, come avveniva anni or sono con Adriano Galliani. Ecco, non è che il problema è proprio questo? Galliani ci aveva abituati troppo bene? O semplicemente aveva creato un Milan che tutti rispettavano anche grazie alle sue prese di posizione nei momenti topici della stagione?

Stefano Pioli, alfiere solo al comando

Perché nel post partita, davanti ai microfoni, si è presentato il solo Stefano Pioli? Il tecnico ha provato a dare la sua versione sull’interpretazione dell’episodio ma, è chiaro, in certe situazioni ti aspetti qualcuno altro. Non se la sentiva Maldini? C’era pur sempre Massara. Dove sono finiti? La dirigenza rossonera si farà sentire nelle sedi opportune oppure no? Un società che non dice nulla, nonostante questi presunti torti arbitrali, o che comunque non si espone in modo chiaro quando le cose non vanno bene, non mette in campo l’atteggiamento giusto per essere considerata una dirigenza di alto livello. E per far trasmettere anche il messaggio che sì, il Milan è tornato ad essere il Milan e che quindi va rispettato come tale. Perché è facile parlare quando le cose vanno bene, ma bisogna sapersi esporre anche quando vanno male e contro eventuali ingiustizie.

Ci facciamo prendere in giro? 

A fare ancora più male è il fatto che addirittura dall’estero hanno preso posizione. Perché il gol annullato a Franck Kessiè per il fuorigioco di Giroud è finito nel mirino di RMC Sport, noto portale francese, che ha commentato così la rete non assegnata ai rossoneri: «Il fuorigioco del tutto improbabile di Olivier Giroud… Mentre era a terra e non toccava nemmeno la palla, l’arbitro ha ritenuto che il francese stesse giocando». Intanto, secondo rumors provenienti da Casa Milan, pare filtri molto fastidio per l’episodio: ci dobbiamo aspettare una nota ufficiale o lasciamo parlare gli altri?

Milan: Paolo Maldini - Milanpress, robe dell'altro diavolo
Milan: Paolo Maldini – Milanpress, robe dell’altro diavolo

Altre notizie

Rabiot, è finita con la Juventus: il club bianconero si è infastidito, ora Real e Milan ci pensano seriamente

È finita tra Adrien Rabiot e la Juventus. Arrivato nel 2019 a Torino, il...

Furlani: “Morata ci ha impressionato, parla da leader. Mercato? L’estate 2024 è molto diversa da quella del 2023”

Giorgio Furlani è stato intervistato a Madrid dalla Gazzetta dello Sport. Il dirigente meneghino...

Il Milan Futuro approda su Instagram: nuovi ed accattivanti contenuti per gli amanti del Diavolo

Il Milan Futuro ha deciso di sbarcare su Instagram per deliziare i tifosi rossoneri...

Ex Milan, Giovanni Galli: “Morata un grandissimo attaccante, non è una seconda scelta. Fonseca? Giusta una seconda chance per lui”

Giovanni Galli ha parlato in esclusiva ai microfoni di SuperNews del nuovo acquisto del...

Ultim'ora

Rabiot, è finita con la Juventus: il club bianconero si è infastidito, ora Real e Milan ci pensano seriamente

È finita tra Adrien Rabiot e la Juventus. Arrivato nel 2019 a Torino, il...

Furlani: “Morata ci ha impressionato, parla da leader. Mercato? L’estate 2024 è molto diversa da quella del 2023”

Giorgio Furlani è stato intervistato a Madrid dalla Gazzetta dello Sport. Il dirigente meneghino...

Il Milan Futuro approda su Instagram: nuovi ed accattivanti contenuti per gli amanti del Diavolo

Il Milan Futuro ha deciso di sbarcare su Instagram per deliziare i tifosi rossoneri...