HomePrimo PianoVerso Napoli-Milan, G. Galli: "Sono due squadre che possono lottare per lo...

Verso Napoli-Milan, G. Galli: “Sono due squadre che possono lottare per lo scudetto”

A 3 giorni dalla sfida del San Paolo tra Napoli e Milan, un ex di entrambe le squadre ha parlato in un’intervista al Corriere dello Sport. Si tratta di Giovanni Galli. Ecco le sue parole.

Non sarà uno scontro-scudetto perché siamo solo all’inizio di un campionato strano e particolare, ma anche avvincente. Sì, dopo tanti anni finalmente non c’è una squadra che lo ammazzerà: direi che in quattro o cinque possano giocarsela fino alla fine per traguardi importanti. Diciamo che sarà un incrocio tra due squadre che possono ambire a lottare per lo scudetto“.

I nomi delle candidate alla scudetto in ordine sparso: “Inter, Napoli, Milan, Juve e Atalanta se ritrova gli equilibri“.

Sul Milan: “Ha ricominciato a correre nel solco inaugurato nel finale della stagione precedente: Pioli è stato molto bravo e oggi la squadra pratica anche un calcio divertente“.

Sull’assenza di Pioli: “I tempi purtroppo sono questi. Stefano è stato mio inquilino a Firenze: è una persona meravigliosa, squisita, di alto profilo ed è un conoscitore di calcio. Sono molto felice che al Milan abbia trovato una situazione che lo stia ripagando di tanti bocconi amari“.

Su Napoli-Milan dal punto di vista tattico: “Sono due squadre con identità precise, ma tutto dipenderà dalle assenze e dagli strascichi delle Nazionali: è possibile che le ultime partite si giochino il mercoledì, magari oltreoceano? In che mondo viviamo? Comunque, sia Pioli che Gattuso adottano sistemi di gioco consolidati, anche se i numeri servono più che altro a dare un po’ d’ordine: i concetti e i principi sono fondamentali. E gli uomini“.

Sui giocatori decisivi: “Uno per squadra: direi Ibrahimovic e Mertens. Anche Insigne, però, mi pare che stia facendo cose molto importanti“.

Su Donnarumma e Meret: “Sono completamente diversi: secondo me Meret è il portiere più forte d’Italia tecnicamente, ma dovrebbe fare il salto e crescere in personalità. Cosa che invece Donnarumma ha in dote. Ha grande fisicità e imponenze, ma anche carattere e freddezza: in campo la vedi, la trasmette. Per dirla in napoletano, Meret deve acquisire un po’ di cazzima“.

Sui paragoni tra Napoli e Milan attuali con quelli dei suoi tempi: “All’epoca c’erano due dei centravanti più forti della storia, Van Basten e Careca, di cui tra l’altro si parlava meno di quanto avrebbero meritato considerando il mito di Maradona, mentre oggi continuo ad indicare Ibra e Mertens. Sia chiaro: con le dovute differenze e le dovute proporzioni, mi viene in mente il parallelismo tra centravanti“.

Sulla forza delle due squadre: “In quanto squadre e in quanto club: a De Laurentiis riconosco grande abilità, come imprenditore e presidente, nonché la capacità di aver creato punti fermi all’interno della società. Pochi ma fermi. Anche al Milan oggi c’è chiarezza, ognuno conosce il suo ruolo e lo si percepisce anche nello spogliatoio. Prima era una Babele: la dichiarazione di Ibra che indica Maldini come referente per il rinnovo conferma la certezza del quadro“.

Milan: Paolo Maldini - Milanpress, robe dell'altro diavolo
Milan: Paolo Maldini – Milanpress, robe dell’altro diavolo

 

Altre notizie

Bianchini (WWF Martesana Sud Milano): “Nuovo stadio Milan? Non in una zona boschiva che vogliamo far riconoscere”

L'area di San Donato Milanese è da proteggere per questioni ambientali. Questo afferma Giorgio...

Mercato Milan, per Broja si aggiunge un’altra pretendente. Ecco di chi si tratta

Fuori dal progetto del neo tecnico Enzo Maresca, Armando Broja è alla ricerca della...

Il Milan Under-16 K.O. in finale: lo Scudetto va all’Atalanta, che vince 3-2

Si è da poco conclusa la finale scudetto del campionato Under-16, che ha visto...

Milan, a che punto sei?

Cinquantasei giorni. Tanto manca allo start della Serie A 2024-25, un campionato che il...

Ultim'ora

Bianchini (WWF Martesana Sud Milano): “Nuovo stadio Milan? Non in una zona boschiva che vogliamo far riconoscere”

L'area di San Donato Milanese è da proteggere per questioni ambientali. Questo afferma Giorgio...

Mercato Milan, per Broja si aggiunge un’altra pretendente. Ecco di chi si tratta

Fuori dal progetto del neo tecnico Enzo Maresca, Armando Broja è alla ricerca della...

Il Milan Under-16 K.O. in finale: lo Scudetto va all’Atalanta, che vince 3-2

Si è da poco conclusa la finale scudetto del campionato Under-16, che ha visto...